Ecologia

Figli di ….: ora vogliono stravolgere l’ambiente marino italiano!

12 Agosto 2012 Scritto da Fausto Carotenuto
Pubblicato in Ecologia

figliditrivelleRiempiranno le nostre coste di trivellazioni visibili di petrolio e gas, devasteranno aree ancora bellissime ed ecologicamente sane con campi di estrazione inquinanti e pericolosi. Costruiranno altri due gasdotti dall’Africa e quattro pericolosi rigassificatori sulle sponde del nostro bel mare. Torri di ferraglia ovunque, tubazioni enormi che arrivano sulle coste… orribili ed enormi impianti di metallo….

Inquinamento dell’acqua, dell’aria, della terra, del’anima…

Un disastro. La principale aggressione al nostro ambiente e al nostro paesaggio mai perpetrata da un governo, sta per essere attuata. Con la scusa della crisi economica indotta da chi adesso si è impadronito della politica e vuole comprare a ribasso i nostri beni e devastare il nostro ambiente.. Per cupidigia, al servizio di poteri anticoscienza.

Questo il piano presentato dal Ministro Passera come il toccasana per uscire dalla crisi. Presentato in modo acritico ed esaltatorio dalle “trombe” dei poteri oscuri, come Repubblica ed altri. Un grande piano energetico per aumentare di ben “mezzo punto “ il PIL del paese.

L'auto realizzata ed alimentata con la canapa

09 Agosto 2012 Scritto da Redazione
Pubblicato in Ecologia

Auto ecologica1L'auto ecologica esiste dal 1941, voluta da Henry Ford. Non fu mai messa in commercio per l'opposizione dei banchieri e dai petrolieri, che così potevano controllare e guadagnare da una risorsa scarsa, furono loro, infatti a propagare e sostenere le campagne anti canapa.

 

Clini, l’uomo che sussurra alle aziende

06 Agosto 2012 Scritto da Redazione
Pubblicato in Ecologia

Caso Clini-co1Fin dal giorno della sua nomina a ministro dell'ambiente, vi abbiamo subito informato sulla figura di Corrado Clini, descrivendo chiaramente il personaggio, le sue affiliazioni, ed il suo rapporto con l'ecologia. Deleterio. Questo è il ministro dell'ambiente di un governo che ci tartassa perchè "non ha risorse", ma paga tranquillamente 336 milioni di euro per bonificare un'area inquinata da un privato (ma chi sporca, perchè non paga?). Con l'ulteriore beffa che il privato in questione è stato aiutato a fare il danno, proprio dallo stesso ministro dell'ambiente. Se questo è l'esempio, riuscite ad immaginare cosa stia combinando il ministro dell'economia?

Ad ulteriore conferma, diffondiamo questo articolo di Giorgio Meletti, de Il Fatto Quotidiano, sperando di spargere ulteriore consapevolezza su chi ci governa in questo momento.

Ora esco e abbraccio un albero...

05 Agosto 2012 Scritto da Redazione
Pubblicato in Ecologia

abbraccioalbero"Entrando in una foresta, cercate di prendere coscienza che lì
sono presenti moltissime creature che vanno e vengono, occupate
in diverse attività, e che vi vedono. Cercate di mettervi in
relazione con quelle creature, anche rivolgendo loro la parola
per mostrare che ne apprezzate il lavoro.
Avvicinatevi a un albero, per esempio, e ditegli: "Come sei
bello! Come sei potente, resistente, solido! Ah, se potessi avere
anch'io la tua resistenza, la tua solidità! 

 

La FAO si allea con l'industria zootecnica

30 Luglio 2012 Scritto da Redazione
Pubblicato in Ecologia

CarneciccionaGli allevatori e la FAO cercano di far credere che gli allevamenti non siano poi così dannosi per l'ambiente.E' stato annunciato questo mese, luglio 2012, l'ultimo progetto della FAO per sostenere il consumo di carne: la creazione di una partnership con gli allevatori, chiamata "Livestock Partnership", per "migliorare le prestazioni ambientali del settore zootecnico", e fare da "guida" nelle valutazioni di impatto ambientale e loro conseguenti applicazioni.


Taranto: la scelta tra disperazione e malattia non è obbligata. Una soluzione c’è!

27 Luglio 2012 Scritto da Fausto Carotenuto
Pubblicato in Ecologia

ilva-taranto23Disperazione nelle strade di Taranto con il rischio di esplosioni di violenza. I magistrati hanno finalmente chiuso l’Ilva, l’acciaieria che ha devastato il territorio e la salute della città e del suo mare, con effetti micidiali su un numero enorme di operai e cittadini. Ma ora un grande comprensorio, che vive di quella enorme fabbrica, tra lavoratori impiegati direttamente e indotto, si trova sul baratro della fame vera e propria. E per di più in tempi di grave crisi, quando una riconversione è ancora più difficile.

Corviale, recisi i girasoli "sovversivi" - Uno Scempio del servizio giardini

24 Luglio 2012 Scritto da Redazione
Pubblicato in Ecologia

Corviale Giardinieri sovversivi1I semi erano stati piantati a migliaia dai "Giardinieri sovversivi romani" il primo maggio scorso, in occasione della festa mondiale dei girasoli, su una scarpata dove "la noncuranza dell’amministrazione aveva fatto crescere erbacce alte fino a 2 metri". Dispiaciuti gli abitanti, ma loro: "torneremo presto per una nuova guerrilla" DI A. MURÈ

La Terra non basta più per sostenere i consumi odierni, ci vuole un pianeta e mezzo.

23 Luglio 2012 Scritto da Redazione
Pubblicato in Ecologia

La terra non basta1Un pianeta in condizioni disastrose dove diminuisce ogni giorno la biodiversità, si consumano le risorse in modo insostenibile per il lungo periodo, e aumenta l' emergenza idrica.
Questa fotografia poco confortante sulle condizioni di salute in cui versa la terra è stata scattata recentemente dal wwf, che ha pubblicato il living planet report, un documento che analizza lo stato di salute del pianeta ogni due anni.

di Marco Orlando

Acqua pubblica che fatica. Ma oggi c'è un'ottima notizia!

20 Luglio 2012 Scritto da Redazione
Pubblicato in Ecologia

cascate1Dopo il referendum che ha sancito la volontà popolare di togliere l'acqua dalle mani delle aziende private e restituirla alla proprietà ed alla gestione publica, cosa hanno fatto i politici? Di tutte le razze, purchè con funzioni amministrative?

Ebbene, tranne poche eccezioni, tutti non hanno fatto altro che cercare di non applicare gli esiti del referendum. Inventandone di tutti i colori. Compresi quei sindaci che sono stati eletti con i voti determinanti dei movimenti dei beni comuni. E mostrando come esista una profonda divaricazione tra i cittadini e chi fa finta di rappresentarli. Ma ora c'è una buona notizia sul fronte dell'acqua pubblica: una sentenza che dà ragione al referendum.

'Incredibilmente commestibile': la rivoluzione alimentare di Todmorden

13 Luglio 2012 Scritto da Redazione
Pubblicato in Ecologia

incredibile commw2A Todmorden Imprese, cittadini e scuole sono ora coinvolti e impegnati per fare in modo che entro il 2018 la città diventi autosufficiente dal punto di vista alimentare.

Pochi giorni per le firme antivivisezione. Firmiamo!

04 Luglio 2012 Scritto da Redazione
Pubblicato in Ecologia

vivisezioneE’ in atto la raccolta di firme per una legge che abolisca la vivisezione. E’ ora di finirla con questo scandalo. Aiutiamo questa iniziativa!

Leggi tutto: https://www.facebook.com/events/331827166894163/

Colleferro: la bonifica non c’è, l’emergenza sì. Ma il commissario ha troppi impegni

24 Giugno 2012 Scritto da Redazione
Pubblicato in Ecologia

Colleferro1A 50 chilometri da Roma c'è un'intera valle, lunga una sessantina di chilometri, contaminata dalla micidiale molecola derivata dagli erbicidi. Ma chi dovrebbe occuparsi di risanare l'ambiente - il vice segretario generale della Difesa Pierluigi Dipalma - ha poco tempo per farlo, tra una consulenza e l'altra. Articolo di Andrea Palladino. 

Pecoraro Scanio: "Rio+20 fallita, green economy tradita"

23 Giugno 2012 Scritto da Redazione
Pubblicato in Ecologia

Rio più venti1La conferenza di Rio non è stata altro che un grande "lavaggio verde": un baraccone per far credere che i potenti della terra si stiano occupando del problema ambiente. Un modo di tranquillizzare le coscienze di quella enorme massa di persone che vorrebbe si facesse qualcosa riguardo allo sfruttamento insensato ed insostenibile del pianeta.

Alex Zanotelli a Rio: l'altro +20.

23 Giugno 2012 Scritto da Redazione
Pubblicato in Ecologia

alex zanotelli 1Alex Zanotelli è andato a Rio de Janeiro, dove in questi giorni si sta svolgendo il summit "Rio +20". Ma non è andato nella parte bene della città, dove si sta consumando la presa in giro dell'ecologia globale. E' andato piuttosto al summit alternativo, quello delle associazioni che si preoccupano e fanno davvero. Da li sta inviando resoconti, che pubblichiamo volentieri. Questo è il primo.

Il 23 giugno, a Roma, è la Festa del Cambiamento

12 Giugno 2012 Scritto da Redazione
Pubblicato in Ecologia

Festa del Cambiamento1Il 23 giugno dalle ore 16,00 presso il Parco della Madonnetta, ad Acilia (Roma), si svolgerà la prima 'Festa del Cambiamento' per presentare ai cittadini e alle cittadine di Roma le prime quattro 'Oasi del Cambiamento', quattro siti distribuiti in quattro diversi quadranti della capitale che ospiteranno una formazione continua sulle buone pratiche di consumo, baratto, permacultura, riciclo dei rifiuti, risparmio energetico, alimentazione e salute.


Discarica di Riano: Clini continua a favorire chi brucia invece di chi ricicla

05 Giugno 2012 Scritto da Enrico Carotenuto
Pubblicato in Ecologia

Discarica di RIano1La decisione di ieri, di aprire una nuova discarica per i rifiuti romani a Pian del Colle (Riano), è l'ennesima mossa sciagurata di questo governo di cosiddetti "tecnici". 





Il petrolio che elimina la CO2, alternativa all'energia nucleare

04 Giugno 2012 Scritto da Redazione
Pubblicato in Ecologia

Il petrolio che elimina la CO2 1A quanto pare c'è un nuovo sistema per produrre petrolio naturalmente, a basso impatto ambientale, in grado di sopperire al fabbisogno energetico di intere nazioni.

Terza forte scossa ieri in Emilia. Coraggio...

03 Giugno 2012 Scritto da Redazione
Pubblicato in Ecologia

tendeDi 5,1 Gradi della scala Richter. Non c’è pace per le popolazioni colpite. Per fortuna non ci sono vittime, soprattutto perché la popolazione non è ancora rientrata nelle case ed è stata messa in sicurezza.

Cresce la spinta alla solidarietà.