Ecologia

San Vito San Vito Chietino ha vietato la plastica: solo piatti, bicchieri e cannucce biodegradabili In evidenza

19 Marzo 2019 Scritto da Redazione
Pubblicato in Ecologia

San Vito Chietino vieta la plastica: dal 1° gennaio solo piatti, bicchieri e cannucce biodegradabili
L'ordinanza del sindaco Bozzelli impone, dal 2019, l'uso di materiali non inquinanti o lavabili da poter riutilizzare. I trasgressori rischiano una multa fino a 500 euro.

san vito chietino1

Pesticidi della pianura padana trovati in alta quota, a rischio gli insetti dei ghiacciai alpini In evidenza

15 Marzo 2019 Scritto da Redazione
Pubblicato in Ecologia

glacier

Di: Il Salvagente

I pesticidi utilizzati nei campi coltivati in pianura padana sono stati rinvenuti in alta quota e rischiano di minacciare le larve degli insetti dei ghiacciai alpini. È quanto sostiene lo studio dell’Università di Milano-Bicocca “Analisi spazio-temporale e caratterizzazione del rischio di pesticidi in acque di fusione dei ghiacciai alpini”, pubblicato sulla rivista Enviromental Pollution. La ricerca, volta a investigare la presenza nei ghiacciai Alpini di una selezione di pesticidi largamente usati in Pianura Padana, è stata realizzata dal gruppo di ecotossicologia di Milano-Bicocca, coordinato da Sara Villa, ricercatrice in ecologia, in collaborazione con il gruppo di glaciologia, guidato da Valter Maggi, docente di geografia fisica e geomorfologia del dipartimento di Scienze dell’Ambiente e della Terra dell’Ateneo.

La Puglia vieta la plastica nei lidi. È la prima Regione in Italia In evidenza

12 Marzo 2019 Scritto da Redazione
Pubblicato in Ecologia

Plastica Mare PugliaLestate pugliese sarà finalmente libera dalla plastica. Dalla prossima stagione estiva 2019 infatti sarà vietata nei lidi la somministrazione di cibo e bevande in materiale monouso non compostabile. La Puglia è la prima regione in Italia: tutti gli stabilimenti balneari dovranno rinunciare alla plastica monouso in favore di materiale ecocompatibile.
“È un risultato prezioso per l’equilibrio futuro del nostro ambiente marino”, ha detto il presidente Michele Emiliano.

Sigarette vietate nelle spiagge della Sardegna: la lista dei Comuni smoke free In evidenza

06 Marzo 2019 Scritto da Redazione
Pubblicato in Ecologia

CIR Stintino Sigarette 3 19Dopo Bibione, anche alcuni comuni della Sardegna potrebbero vietare il fumo in spiaggia. L'idea di allontanare le sigarette dai litorali sardi è molto apprezzata da vari sindaci che si stanno già mettendo all'opera in vista della prossima estate.

Seguendo l'esempio di Bibione, cittadina veneta, che ha già disposto il divieto di fumo diventando il primo lido italiano smoke free, Stintino ha fatto la stessa cosa e nelle sue splendide spiagge, tra cui la celebre La Pelosa non ci sarà più nessuno che fuma e soprattutto non ci saranno più mozziconi abbandonati nella sabbia dorata.

di Francesca Mancuso

Moria di api, decine di campi sotto sequestro In evidenza

06 Marzo 2019 Scritto da Redazione
Pubblicato in Ecologia

Ieri un'operazione disposta dal gip del Tribunale di Udine per inquinamento ambientale

 
api moria

India: la Corte Suprema sfratta otto milioni di persone dalla foresta In evidenza

01 Marzo 2019 Scritto da Redazione
Pubblicato in Ecologia

India SfrattoLa Corte Suprema Indiana ha ordinato lo sfratto di quasi 8 milioni di persone, tra indigeni e altri abitanti della foresta. I ricercatori lo definiscono un “disastro senza precedenti” e “il più grande sfratto di massa mai verificatosi in nome della conservazione”. La denuncia e dell'associazione Survival International.

India: la Corte Suprema sfratta otto milioni di persone dalla foresta - 5.0 out of 5 based on 2 votes

Everest: la Cina chiude l’accesso alla montagna più alta del mondo a causa dei troppi rifiuti abbandonati In evidenza

26 Febbraio 2019 Scritto da Redazione
Pubblicato in Ecologia

everestrashDa quando l’Everest è diventato sempre più accessibile a turisti e scalatori, si è trasformato nella discarica più alta del mondo. Per questo le autorità cinesi hanno deciso di mettere fine a tale via-vai. Perché le spedizioni che tentano di scalare gli 8.848 metri della bellissima montagna lasciano dietro di se miriadi di rifiuti: tende, bombole di ossigeno, pentolame e feci. Tonnellate di spazzatura che si stanno accumulando su uno dei luoghi più inaccessibili del Pianeta, man mano che viene assalito da alpinisti o semplici turisti...

Everest: la Cina chiude l’accesso alla montagna più alta del mondo a causa dei troppi rifiuti abbandonati - 5.0 out of 5 based on 1 vote

Baviera: un milione e 745mila cittadini chiedono un referendum per salvare le api. In evidenza

21 Febbraio 2019 Scritto da Redazione
Pubblicato in Ecologia

di Lorenzo Brenna

lovebeesIl futuro delle api è una cosa seria e alla loro sopravvivenza è legata anche quella della nostra specie. Lo sanno bene in Baviera, stato nel sud-est della Germania, dove ben un milione e 745mila cittadini, circa il 18 per cento della popolazione, hanno firmato una petizione per chiedere un referendum per proteggere questi preziosi insetti impollinatori.

Le foreste giovani dei climi temperati assorbono molto più carbonio di quanto si pensasse In evidenza

20 Febbraio 2019 Scritto da Redazione
Pubblicato in Ecologia

Gli oceani sono il più grande immagazzinatore di carbonio sul pianeta, ma anche le foreste danno un contributo importante. Un nuovo studio dell'Università di Birmingham ha rivelato che più della metà del carbonio immagazzinato nelle foreste del mondo, si trova in aree dove gli alberi sono relativamente giovani.

di Chrissy Sexton

Giovani Foreste

Le foreste giovani dei climi temperati assorbono molto più carbonio di quanto si pensasse - 5.0 out of 5 based on 1 vote

Pesticidi e inquinamento: il 40% degli insetti al mondo è a rischio estinzione

15 Febbraio 2019 Scritto da Redazione
Pubblicato in Ecologia

Il 40% delle specie di insetti nel mondo rischia di estinguersi nei prossimi decenni, secondo la ricerca pubblicata sulla rivista scientifica Biological Conservation  che indica una riduzione al ritmo del 2,5% all’anno. Il tasso di estinzione è otto volte più veloce di quello di mammiferi, uccelli e rettili.

di Ettore Cera

Farfalla 2 19

 

Contaminazione profonda da fluoruri nelle falde del “distretto incenerimento” di Bolzano

09 Febbraio 2019 Scritto da Redazione
Pubblicato in Ecologia

La “favola” dell’Ecocenter di Bolzano e del suo vecchio vicino, il vecchio inceneritore, è piena di capitoli ancora bui ma da quel poco che la Provincia di Bolzano ci ha permesso di avere ( dati ambientali ) lo scenario sembra caotico e rischioso.

Bolzano Inceneritore

Contaminazione profonda da fluoruri nelle falde del “distretto incenerimento” di Bolzano - 5.0 out of 5 based on 1 vote

Salviamo la preziosa foresta umbra: crowdfunding per fermare il disboscamento

30 Gennaio 2019 Scritto da Redazione
Pubblicato in Ecologia

Di Francesca Mancuso

forestaumbraA caccia di fondi per salvare una preziosa foresta in Umbria, i cui alberi sono tagliati periodicamente per produrre legname. Potrebbe essere la prima Oasi naturale del Fondo Forestale Italiano, che ha lanciato la campagna di crowdfunding.

Situata nella Valnerina, al centro dell'Umbria, la foresta si affaccia sul paese medievale di Scheggino, pochi chilometri a nord delle cascate delle Marmore. Qui vivono lupi e nidificano le aquile reali. Un paradiso di biodiversità che rischia di essere distrutto.

Alternative alla plastica: dal Veneto arriva la pellicola per cibi 100% naturale fatta dalle api

28 Gennaio 2019 Scritto da Redazione
Pubblicato in Ecologia

apepakUn materiale ecologico 100% naturale, composto da fibra di cotone olio di jojoba e ingrediente speciale, la cera d’api.

È la soluzione inventata a Castelfranco Veneto per liberarsi una volta per tutte dalla plastica. Si chiama Apepak e, a differenza della pellicola trasparente, non inquina e può essere riutilizzato 100 volte per singolo foglio.

Apepak è fatto di cotone biologico certificato o riciclato dagli avanzi dei laboratori tessili italiani. La cera d’api, la resina di pino e l’olio di jojoba sono forniti da apicoltori e aziende italiane, con una grandissima cura per i dettagli e le materie prime

Alternative alla plastica: dal Veneto arriva la pellicola per cibi 100% naturale fatta dalle api - 3.0 out of 5 based on 2 votes

Pinguini intrappolati in un burrone, la troupe BBC si ribella e invece di filmarli li salva

23 Gennaio 2019 Scritto da Redazione
Pubblicato in Ecologia

Filmati per oltre un anno, rischiano la morte con i loro cuccioli: la troupe della BBC va contro le regole dei documentari e corre a salvarli.

BBC pinguini

Pinguini intrappolati in un burrone, la troupe BBC si ribella e invece di filmarli li salva - 5.0 out of 5 based on 2 votes

Pfas, divieto di consumare pesce pescato in 30 comuni veneti

22 Gennaio 2019 Scritto da Redazione
Pubblicato in Ecologia

Il presidente della Regione Veneto Luca Zaia ha firmato un’ordinanza per vietare fino al 30 giugno 2019 il consumo di pesce pescato in 30 comuni, compresi nella zona rossa compresa nelle province di Vicenza, Verona e Padova, per l’inquinamento delle acque da Pfas (sostanze perfluoroalchiliche) prodotti in quell’area per anni dalla Mitemi, da pochi mesi in fallimento. Parliamo di sostanze impiegati in tantissimi prodotti di uso comune daii vestiti in pelle, alle giacche da montagna, fino alle pentole antiaderenti, persino nei cartoni della pizza e il filo interdentale come ha testimoniato una recente ricerca.

di Ettore Cera
ispra glifosato 696x464

Amadori costretta a cambiare la pubblicità sui polli: è ingannevole

21 Gennaio 2019 Scritto da Redazione
Pubblicato in Ecologia

Basta polli Amadori descritti e raffigurati come felici e spensierati: il procedimento per pubblicità ingannevole è confermato.

La Società Cooperativa Agricola Gesco, azienda fornitrice del Gruppo Amadori, ha finalmente cominciato a mettere in atto la rettifica delle informazioni sul sito web e sulle brochure annunciata a ottobre. Pochi giorni fa è infatti iniziata la “pulizia” dei contenuti divulgativi che mostravano una realtà idilliaca per i polli allevati, una realtà del tutto inesistente.

di EssereAnimali Onlus

polli amadori pubblicita ingannevole essereanimali

Glifosato, in Francia bloccata la vendita del RoundUp della Monsanto

18 Gennaio 2019 Scritto da Redazione
Pubblicato in Ecologia

GLIFOSATO 1 19Il Tribunale amministrativo di Lione, a seguito di un ricorso presentato da Criigenha, il Comitato per la ricerca indipendente e informazione sull’ingegneria genetica, ha annullato l’autorizzazione alla messa in commercio del Roundup Pro 360 della Monsanto, un diserbante contenente glifosato. I giudici francesi (qui l’integrale della sentenza) hanno valutato che l’Anses, l’Agenzia nazionale di sicurezza sanitaria e dell’alimentazione, dell’ambiente e del lavoro ha commesso “un errore di apprezzamento con riferimento al principio di precauzione”, autorizzando la messa in commercio di questa variante del RoundUp a marzo del 2017.

 

Glifosato, in Francia bloccata la vendita del RoundUp della Monsanto - 5.0 out of 5 based on 2 votes

Un secondo processo per Eni. In Basilicata i rifiuti pericolosi del petrolio diventano “innocui”

16 Gennaio 2019 Scritto da Redazione
Pubblicato in Ecologia

ENI impianto viggianoNon c’è solo il caso Opl245 – il processo per la presunta tangente miliardaria pagata per l’acquisizione di una ricca licenza petrolifera in Nigeria – nel listino delle presenze di ENI in tribunale. La compagnia petrolifera sta affrontando un processo anche a Potenza, ovvero nella regione, la Basilicata, dove da decenni è molto attiva nell’estrazione di petrolio e nella quale dall’inizio degli anni Novanta può contare su un Centro Olio capace di produrre circa 90mila barili di greggio al giorno.

di Luca Manes pubblicato su Valori.it

Un secondo processo per Eni. In Basilicata i rifiuti pericolosi del petrolio diventano “innocui” - 5.0 out of 5 based on 1 vote
Pagina 1 di 20