PUBBLICITÀ

PUBBLICITÀ

L’artista Klaus Littmann pianta una foresta vivente in uno stadio da 30.000 persone

  • Arte e Cultura
  • L’artista Klaus Littmann pianta una foresta vivente in uno stadio da 30.000 persone

Un’installazione artistica impattante nello stadio di calcio Wörthersee, in Austria vuole riportare agli occhi di tutti l’importanza del nostro patrimonio ecologico.

Trent’anni fa, l’artista con sede in Svizzera Klaus Littmann si imbatté in un disegno intitolato “L’attrazione infinita della natura”. Il disegno, dell’artista e architetto austriaco Max Peintner, mostra una strana scena distopica in cui la natura è così distaccata dall’ambiente che diventa solo una macchia, preservata per l’intrattenimento. Dato che attualmente stiamo perdendo 75 milioni di ettari di foreste ogni anno, il disegno di Peintner risuonò immediatamente con Littmann.

“Quando ho visto per la prima volta il disegno a matita del 1970/71, sono rimasto affascinato. Sapevo che un giorno questo lavoro sarebbe stato il punto di partenza per un grande progetto artistico in uno spazio pubblico”, afferma Littmann.

© “L’attrazione infinita della natura” di Max Peintner

 

Ora, decenni dopo, Littmann ha realizzato la visione con l’installazione di FOR FOREST: The Unending Attraction of Nature . Sfocando i confini tra arte, architettura e natura, l’installazione crea una foresta nativa dell’Europa centrale nel mezzo dello stadio di calcio Wörthersee a Klagenfurt. Con quasi 300 alberi piantati, fino a sei tonnellate ciascuno, è la più grande installazione di arte pubblica austriaca fino ad oggi.

Le dimensioni e la natura dell’opera ricordano alcuni dei momenti più monumentali del movimento Land Art / Earthworks degli anni ’60 e ’70, in cui gli artisti sono usciti dalla galleria per creare opere a tema ecologico in loco (vedi ad esempio Floating Island di Robert Smithson). Ma di fronte alla deforestazione dilagante, FOR FOREST arriva con puntuale urgenza. Come spiegato in una dichiarazione sull’installazione:

“Radunandosi a sostegno delle questioni più urgenti di oggi in materia di cambiamenti climatici e deforestazione, FOR FOREST mira a sfidare la nostra percezione della natura e aprire un dialogo sul suo futuro. Cerca di  ricordarci che la natura, che così spesso diamo per scontato, potrebbe un giorno trovarsi solo in spazi appositamente designati, come facciamo con gli animali negli zoo. “

 

© Gerhard Maurer / FOR FOREST

 

© Gerhard Maurer / FOR FOREST

 

L’effettiva creazione di questa foresta è stata supervisionata dall’architetto paesaggista Enzo Enea e dalla sua società, Enea Landscape Architecture. Comprende una gamma di specie come betulla d’argento, ontano, pioppo tremulo, salice bianco, carpino, acero campestre e quercia comune.

Purtroppo l’installazione non è permanente e si chiuderà il 27 ottobre. In un breve video sull’opera, Littman afferma che il suo obiettivo non è mai stato quello di realizzare qualcosa che sarebbe durato indefinitamente, anzi, dice: “Il mio obiettivo è che questa foto rimanga nella testa della gente per tutta la vita “.

Fortunatamente, la foresta troverà una casa permanente quando verrà trapiantata in un parco pubblico nelle vicinanze. Potrebbe non esserci più uno stadio che lo circonda, ma diventerà parte del paesaggio e assumerà una vita a sé stante, senza bisogno di spettatori.

© Gerhard Maurer / FOR FOREST

condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

articoli correlati

iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi i nostri contenuti settimanali

Apprezziamo e rispettiamo i tuoi dati personali e la privacy. Inviando questo modulo, accetti che possiamo elaborare le tue informazioni in conformità con questi termini. Ti ricordiamo che utilizziamo la nostra Newsletter semplicemente per offrire un servizio in più ai nostri lettori, non cederemo mai il tuo indirizzo a terze parti per nessuna ragione. Leggi la nostra Privacy Policy.

iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi i nostri contenuti settimanali

Apprezziamo e rispettiamo i tuoi dati personali e la privacy. Inviando questo modulo, accetti che possiamo elaborare le tue informazioni in conformità con questi termini. Ti ricordiamo che utilizziamo la nostra Newsletter semplicemente per offrire un servizio in più ai nostri lettori, non cederemo mai il tuo indirizzo a terze parti per nessuna ragione. Leggi la nostra Privacy Policy.

Chiudi il menu
Close Panel