L’armonia delle sfere planetarie, lo zodiaco musicale e i colori.

di Tiziano Bellucci

tizianobellucciUna bella e utile sintesi di Tiziano Bellucci a corredo di un interessante schema sulle corrispondenze tra pianeti, note, colori.

L'armonia della creazione del Logos...

Secondo la Scienza dello Spirito di Rudolf Steiner.

Il cosmo può essere visto come sistema armonico, ove i sette pianeti (escludendo la Terra)  Luna, Marte, Mercurio, Giove, Venere e Saturno possono essere messi in corrispondenza con le sette note della scala diatonica maggiore.  Secondo l'astrologia esoterica, c'è una corrispondenza tra "pianeti" e note musicali. Nella tabella che segue, è data da Rudolf Steiner:

Do – Marte
Re – Mercurio
Mi – Giove
Fa – Venere
Sol – Saturno
La – Sole
Si – Luna

Nelle maggiori religioni mondiali, si ha una narrazione di genesi del mondo, di una creazione a mezzo del suono. Si ritrova una comune modalità di creazione: Dio crea la luce attraverso la parola (che è suono). Dal libro biblico della Genesi: E Dio disse: "sia la luce". Viene usato il suono per creare: un’emissione di vibrazione.
 Chladni, il ricercatore, dimostrò con molti esperimenti come il suono abbia capacità conformanti. Facendo vibrare con un archetto di violini un disco sottile cosparso di polvere, vide che a seconda della vibrazione conferita la polvere si andava a disporre secondo ben definite e ripetibili linee di forza, originando forme. Ad ogni suono/vibrazione corrispondeva una forma.

 Tradizioni esoteriche concepiscono l'atto della Creazione, ossia l’atto della manifestazione sensibile, come un momento del "Respiro Cosmico" della Divinità.
 Si presuppone che questa attuale Creazione, l’odierno Universo, sia stata preceduta da altre Creazioni antecedenti, che sono esistite prima in tempi impensabili temporalmente, ora terminate;  tramite la sostanza elaborata durante quelle antichissime evoluzioni è stata prodotta poi, questa attuale Creazione.
 Nell'attimo in cui il Divino "espira" il suo "respiro", (ossia usa la Parola, che è vibrazione) si attua una "Emanazione": Egli emette un "soffio" il quale "suona" l'ambiente, mettendolo in moto e facendolo vibrare in tumultuose esplosioni e deflagrazioni.

giovanniverboDicendo che il mondo si originò a mezzo della Parola (vedi dal Vangelo di Giovanni “In principio era la Parola. Per mezzo di essa furono fatte tutte le cose” si intende che la divinità per mezzo della Sua Voce, identificabile nella Persona del Figlio-Logos-Verbo-Parola similmente ad una poderosa vibrazione, creò tutti i mondi e tutti i regni di natura e tutti gli esseri in sei Ere o "giorni" della creazione. Il settimo "giorno" si riposò. E qui è occultato il principio che è alla base della scala musicale costituita da note (i giorni). Tutto questo evoca lontani echi di possenti accordi celesti, risuonanti attraverso tutti i livelli, dai mondi spirituali più elevati al regno degli Archetipi eterni, collegati alle grandi forme-pensiero-suono, energie intelligenti o Gerarchie Angeliche che danno forma all'Universo fisico.
 La Parola creatrice passa ai mondi inferiori, dove Schiere minori la echeggiano e riecheggiano, così da plasmare tutte le svariate forme di natura.
Così come ad ogni pianeta corrisponde una nota, se ne può assegnare una ad ogni costellazione zodiacale. Nello schema vediamo i parallelismi con il cerchio dei colori, note musicali e zodiaco, secondo la scienza spirituale (applicato secondo la successione del "circolo delle quinte"; partendo dalla costellazione del Toro, che ha in dominio il pianeta Marte: DO-SOL-RE-LA-MI-SI-FA#,ecc)

Tiziano Bellucci

tizianobellucci

Vota questo articolo
(2 Voti)
L’armonia delle sfere planetarie, lo zodiaco musicale e i colori. - 4.5 out of 5 based on 2 votes