PUBBLICITÀ

PUBBLICITÀ

Tutto OK ragazzi, Goldman Sachs è contenta del risultato elettorale.

OneillGS

Tutto OK ragazzi, Goldman Sachs è contenta del risultato elettorale.

di Enrico Carotenuto

Missione compiuta. Non la nostra, per carità. Quella dei gestori del pollaio.

Da mesi tentiamo di descrivere la forma del pollaio in cui ci hanno messi. C’è chi la vede come noi, c’è chi s’indigna, c’è chi ci urla: “complottisti!”
Poi si va a votare, succedde quello che è successo, ed il risultato, guarda un po’ come va il mondo, è nei fatti quello che avevamo predetto.
Abbiamo la sfera di cristallo?

NO.

Quello che abbiamo è una forte esperienza d’analisi politica, e gli occhi aperti il più possibile. Abbiamo descritto ampiamente come il voto per il 5 Stelle si sarebbe tramutato in una gabbia dorata per le tante buone intenzioni delle persone. Le motivazioni le trovate negli articoli a fondo pagina.

Le azioni di Grillo parlano da sole: spingere verso un nuovo governissimo, esattamente identico a quello che abbiamo avuto negli ultimi due anni, non è proprio il cambiamento radicale che si aspettava chi ha votato per lui.

Ed ora, ecco arivare il plauso diretto di Goldman Sachs!

“Sembrera’ strano, ma trovo che il risultato sia piuttosto entusiasmante” – parola di Jim O’Neill, presidente di Goldman Sachs asset management.
“Forse il risultato elettorale, con i consensi raccolti dal Movimento cinque stelle, puo’ segnare l’inizio di qualcosa di nuovo?”, sembra chiedersi l’astuto banchiere, il quale ritiene, in secondo luogo, che il responso delle urne sia “qualcosa di simile a un incubo” per “l’elite consolidata dell’Italia e per gli altri centri di potere europei, in particolare Berlino e Francoforte” perche’ “mette in dubbio molti aspetti dello ‘status quo”.

FERMI TUTTI! MA NON ERA GOLDMAN SACHS, LO “STATUS QUO”? 

Monti e Prodi, dipendenti diretti di GS, diretti responsabili per l’ingresso nell’Euro, per l’austerità ai poveri e i profitti record alle banche, escono sconfitti, e questo qui ci viene a dire che è contento perchè Grillo, che dice di volerli mandare tutti a casa, prende il 25%?

Queste parole sembrano non avere senso, se uscite dalla bocca di O’Neill. Ma un senso ce l’hanno e come: sono le parole di uno che sta più su. 

Evidentemente il banchiere non ha paura di Grillo. Perchè no? Anzi, ne è contento! Perche si? Guerra tra piramidi.

Evidentemente è contento perchè si affaccia un nuovo periodo in cui la ggente giustamente inviperita verrà resa mansueta da un movimento che gli mostrerà dei bei risultati di “moralizzazione”, di riduzione degli sprechi nella gestione pubblica, ma che magari non andrà a toccare i tasti realmente importanti per i banchieri, che potranno continuare a fare quello che hanno sempre fatto, senza la minaccia di milioni di persone che ce l’hanno con loro. Si continuerà tranquillamente ad andare in bocca al super stato europeo. Grillo parla di nazionalizzazione delle banche in difficoltà. Magari! Vedremo…

Intanto sui temi Europa ed Euro, Grillo è freddino, rimanda tutto ad un referendum, se e quando, senza dire decisamente quale è il suo punto di vista. Deciderà il popolo, dice lui, ma ahimè il popolo italiano, visto il risultato delle elezioni, è pronto a credere e a bersi tutto.

Per il momento c’è la trasformazione del rimborso elettorale in microcredito. 40 milioni in meno al partito, che in compenso acquisisce un forte strumento finanziario pagato coi soldi pubblici. Per carità, ben venga, i microprestiti sono 10000 volte meglio dei Fiorito e compagnia bella. E tutti contenti.

Ma un conto onesto dovrebbe prendere in considerazione i danni economici di un altro anno di governo PD-PDL. Quindi 40 milioni in positivo, contro tot miliardi in negativo, più chissà quale numero di leggi e leggine salva casta, salva europa e salva banche . Siete ancora contenti?

Per Goldman Sachs non è cambiato nulla. Anzi, va meglio! I suoi lacchè continuano imperterriti a governare, l’austerità va avanti, le famiglie sempre più disperate, la colpa se la prende Grillo, e magari alle prossime elezioni fa peggio che a queste. Opure fa meglio, ma resta da vedere se poi andrà ad attaccare veramente certe fortezze. Nel frattempo GS potrà utilizzare lo spauracchio Grillo per cambiare le facce all’interno dei partiti di riferimento tradizionali, e magari ripresentarli come il nuovo nuovo che avanza, con un bel pischello al posto del robot Monti, dello smacchia giaguari, o del sonnacchioso Prodi.

Ci auguriamo che i ragazzi del 5 stelle aprano gli occhi, e comincino a rendersi conto che la politica vera, purtroppo, non si fa alla camera o al senato. Che li non esiste alcuna “stanza dei bottoni”. E quindi che la smettano di fare la lotta ai fantasmi, ovvero le “facce” dei bassi livelli delle piramidi, quelli visibili (D’Alema, Monti, Prodi, Letta Senior, Letta Junior, Berlusconi, ecc), quelli si mandano a casa con relativa facilità.  Comincino piuttosto, a preoccuparsi delle scarpe che quelli ai livelli “invisibili” gli stanno preparando da anni. Agli invisibili, come dimostrano le dichiarazioni di O’Neill, non importa nulla se un Bersani va a casa o no. Di Bersani ne trovano quanti gliene pare: più alti, più giovani e più in gamba. E magari eletti nelle liste 5 stelle, o tra i fondatori. Quelli mica “dormono da piedi”.

La stanza dei bottoni è dentro ognuno di noi. E il pulsante dell’odio è sempre quello sbagliato. Occhi aperti però!

 

Può interessarti anche: 

 

OK

condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

articoli correlati

Corsi Online
Una nuova sezione in costante aggiornamento dalla quale è possibile seguire alcuni dei nostri corsì online.
Maggiori informazioni
Corso Online: "I Rapporti Con Gli Altri"
Grandi sfide e grandi opportunità. Un esame approfondito del più difficile ambito della nostra vita:
la rete delle nostre
relazioni umane.
Con Fausto Carotenuto
Maggiori informazioni
Corso Online: "Angeli - La Loro Presenza
Nella Nostra Vita"
Chi sono e cosa fanno,​
come riconoscerli e comunicare con loro.​
Con Fausto Carotenuto
Maggiori informazioni
Corso di Sviluppo dei Talenti Spirituali
Un importante percorso di approfondimento e di sviluppo dei talenti speciali che ognuno di noi porta con se per contribuire al benessere ed alla crescita della rete umana.
A cura di Fausto Carotenuto
Maggiori informazioni
Seminari e Conferenze
Consulta il nostro calendario aggiornato per vedere gli eventi in programma in Italia.
Maggiori informazioni
Corsi Avanzati
A seguito del percorso biennale “Sviluppare i Propri Talenti Spirituali” è possibile accedere ad un terzo anno con due possibili specializzazioni annuali:
Master dell’Accademia dell’Arte e Master dell’Accademia della Salute.
Maggiori informazioni
Libri di Fausto Carotenuto
La nostra collana offre una serie di approfondimenti di facile accesso alle diverse tematiche spirituali affrontate nei nostri corsi e seminari.
Maggiori informazioni
Precedente
Successivo

iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi i nostri contenuti settimanali

Apprezziamo e rispettiamo i tuoi dati personali e la privacy. Inviando questo modulo, accetti che possiamo elaborare le tue informazioni in conformità con questi termini. Ti ricordiamo che utilizziamo la nostra Newsletter semplicemente per offrire un servizio in più ai nostri lettori, non cederemo mai il tuo indirizzo a terze parti per nessuna ragione. Leggi la nostra Privacy Policy.

iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi i nostri contenuti settimanali

Apprezziamo e rispettiamo i tuoi dati personali e la privacy. Inviando questo modulo, accetti che possiamo elaborare le tue informazioni in conformità con questi termini. Ti ricordiamo che utilizziamo la nostra Newsletter semplicemente per offrire un servizio in più ai nostri lettori, non cederemo mai il tuo indirizzo a terze parti per nessuna ragione. Leggi la nostra Privacy Policy.