PUBBLICITÀ

PUBBLICITÀ

Grecia, G20, spread giù e poi su, borse su e poi giù: perché questa altalena?

altalena

Grecia, G20, spread giù e poi su, borse su e poi giù: perché questa altalena?

di Fausto Carotenuto

I greci chinano la testa al commissariamento europeo, e allora le borse schizzano in su – perfino le asiatiche – e lo spread cala. Dopo poche ore inversione di tendenza brutale…

E subito il coretto dei giornali e di Monti & co. a dire che è naturale… perché certamente il risultato elettorale greco non basta.. Ci vuole ben di più. Il ben di più è sempre qualcosa in direzione del Superstato centrale europeo.

Ed ecco cosa dice Monti ieri sbarcando in Messico per il G20: “Vediamo che i mercati non sono convinti che basti solo il voto in Grecia, ma serva una maggiore integrazione. Tutti dobbiamo andare avanti in questa direzione per superare i vizi di origine della formazione europea”.

I vizi di origine non sono altro che le resistenze dei vari popoli a farsi ingabbiare in Eurolandia.

Ma perché fare proprio questa altalena?

Forse per sfiancarci… Per farci arrivare al punto che qualsiasi cosa facciano, per le opinioni pubbliche vada bene, pur di mettere fine a questo periodo infame. Se andasse solo male tutti i giorni, ci daremmo da fare meglio per chiarirci le idee e trovare delle alternative. E adattarci alla nuova situazione al meglio.

No, i poteri di manipolazione vogliono che ogni giorno noi speriamo che tutto si sistemi per una qualche notizia positiva, per poi farci affondare della delusione il giorno dopo, o il giorno stesso. Un lavoro ai fianchi… Che da una parte ci blocca e dall’altra fa aumentare l’attesa messianica di qualcosa che ci salvi. E tutti i protagonisti, Monti, Hollande, Draghi, Merkel, Obama…, hanno con voci apparentemente diverse una unica soluzione per noi: serve più Europa, bisogna fare qualcosa di forte… altrimenti i mercati non ci credono,

Oggi sono tutti riuniti al G20 in Messico, da dove non verrà fuori nessuna decisione forte per l’Europa, se non ulteriori, forti pressioni. Soprattutto sulle resistenze della Germania. Ed un rafforzamento di grandi strumenti di oppressione, come il grande usuraio Fondo Monetario Internazionale. Che vedrà ulteriormente rafforzata la propria disponibilità finanziaria fino all astronomica cifra di 456 miliardi di dollari, oltre i 430 previsti in precedenza. Per fare in modo che l’FMI sia più pronto a sfruttare la crisi prendendo per il collo altri Paesi.

Ma tutta l’attenzione europea è rivolta al Consiglio d’Europa di fine mese, dove si vogliono adottare misure di centralizzazione forti e concrete. Indigeste per i popoli europei. E allora ormai da settimane il gioco dell’altalena si sta occupando di noi, per indebolire, imbambolare la gente, le classi politiche ed economiche nazionali, al punto da indurle ad accettare “la qualsiasi” purchè la diabolica altalena si fermi e ci lasci respirare…

A quell’incontro “salvifico” dobbiamo guardare con estrema attenzione. Il medicinale indigesto, la purga più forte, il veleno più insidioso, li stanno predisponendo da settimane in direzione proprio di quel meeting.

Ma non è detto che tutte le ciambelle riescano col buco… I poteri di manipolazione non sono le uniche forze in gioco.. e a loro verrà concesso di fare solo quello che è necessario per risvegliare le coscienze per reazione alle loro malefatte.

Quindi concentriamoci sul risveglio, sulle azioni positive, sulla diffusione delle informazioni, delle conoscenze, di modelli di comportamento etici… Tutto quello che avviene ci spinge in questa direzione. Seguiamola con fiducia.

Perché si danno tanto da fare per condizionare le coscienze? Perchè non possono fare a meno di noi. Perché senza l’acquiescenza e la confusione delle coscienze i poteri di manipolazione non possono fare nulla.

E poi c’è un semplice segreto nel gioco dell’altalena:

si ferma semplicemente scendendone consapevolmente… liberi!

 

altalena1

 

 

Può interessarti anche: 

G20

condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

articoli correlati

Corsi Online
Una nuova sezione in costante aggiornamento dalla quale è possibile seguire alcuni dei nostri corsì online.
Maggiori informazioni
Corso Online: "I Rapporti Con Gli Altri"
Grandi sfide e grandi opportunità. Un esame approfondito del più difficile ambito della nostra vita:
la rete delle nostre
relazioni umane.
Con Fausto Carotenuto
Maggiori informazioni
Corso Online: "Angeli - La Loro Presenza
Nella Nostra Vita"
Chi sono e cosa fanno,​
come riconoscerli e comunicare con loro.​
Con Fausto Carotenuto
Maggiori informazioni
Corso di Sviluppo dei Talenti Spirituali
Un importante percorso di approfondimento e di sviluppo dei talenti speciali che ognuno di noi porta con se per contribuire al benessere ed alla crescita della rete umana.
A cura di Fausto Carotenuto
Maggiori informazioni
Seminari e Conferenze
Consulta il nostro calendario aggiornato per vedere gli eventi in programma in Italia.
Maggiori informazioni
Corsi Avanzati
A seguito del percorso biennale “Sviluppare i Propri Talenti Spirituali” è possibile accedere ad un terzo anno con due possibili specializzazioni annuali:
Master dell’Accademia dell’Arte e Master dell’Accademia della Salute.
Maggiori informazioni
Libri di Fausto Carotenuto
La nostra collana offre una serie di approfondimenti di facile accesso alle diverse tematiche spirituali affrontate nei nostri corsi e seminari.
Maggiori informazioni
Precedente
Successivo

iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi i nostri contenuti settimanali
Apprezziamo e rispettiamo i tuoi dati personali e la privacy. Inviando questo modulo, accetti che possiamo elaborare le tue informazioni in conformità con questi termini. Ti ricordiamo che utilizziamo la nostra Newsletter semplicemente per offrire un servizio in più ai nostri lettori, non cederemo mai il tuo indirizzo a terze parti per nessuna ragione. Leggi la nostra Privacy Policy.

iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi i nostri contenuti settimanali
Apprezziamo e rispettiamo i tuoi dati personali e la privacy. Inviando questo modulo, accetti che possiamo elaborare le tue informazioni in conformità con questi termini. Ti ricordiamo che utilizziamo la nostra Newsletter semplicemente per offrire un servizio in più ai nostri lettori, non cederemo mai il tuo indirizzo a terze parti per nessuna ragione. Leggi la nostra Privacy Policy.