PUBBLICITÀ

PUBBLICITÀ

Finisce sempre così

Scontri Roma

Sempre così. 

Si manifesta per cose sacrosante, per dimostrare che c’è la volontà di cambiare, che ce n’è il bisogno. Ma non si riconosce il problema fondamentale.

E per questo, le manifestazioni finiscono sempre nello stesso modo. Un gruppo di poveracci che scatena la violenza si scontra con un gruppo di poveracci in uniforme, con la complicità di un gruppo di poveracci, gli organizzatori della manifestazione, che fanno le cose alla sanfasò, senza autoregolamentazione, senza servizi d’ordine, senza escludere chi si presenta ad una manifestazione col casco da battaglia appeso alla cintura.

Che poi gli scontri siano o no voluti, o generati da agenti provocatori, infiltrati, gruppi manovrati o che, il risultato netto è sempre lo stesso:

I motivi della manifestazione, quello che si dice, quello che si pensa, la dimostrazione di coesione e di numero, passa tutto in secondo o terzo piano. Scompare. Diventa inutile. Si parla solo della violenza, le immagini degli scontri sono in primissimo piano, sugli schermi di tutti. Cosa si diceva? Chi protestava? Perchè? Che ragioni avevano? Tutto sullo sfondo.

Centinaia di migliaia di persone in piazza, ed il risultato?

Zero?

No, magari.

Il risultato è meno di zero.

E’ negativo.

Il risultato è sempre una divisione: divisione tra chi sta con le guardie e chi sta coi teppisti, chi sta con i manifestanti pacifici, e chi vuole spaccare tutto, perchè gli manca un neurone per arrivare a due. Si dividono quelli per strada, e quelli a casa davanti alla tv o al pc.

E chi giova dalla divisione?

I manifestanti? Quelli violenti? Quelli non violenti? I celerini? Quelli a casa?

Oppure proprio quelli contro cui si manifesta?

Il problema, come al solito, è nella coscienza. O la mancanza di.

Manca al povero mentecatto che parte da casa con la spranga nello zaino, che non si rende conto che così esce di casa già sconfitto, manca al poliziotto che non si rende conto di chi sta servendo, manca agli organizzatori a cui non viene mai in mente che le manifestazioni, in Italia e non solo, ormai finiscono quasi sempre così.

Cerchiamo di crescere, nella nostra coscienza individuale, e di aiutare la crescita di quelli intorno a noi. Giorno per giorno, nel nostro piccolo quotidiano. Le manifestazioni sono solo lo specchio del nostro livello, come società ed individuale. Miglioriamolo. 

condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

articoli correlati

Corsi Online
Una nuova sezione in costante aggiornamento dalla quale è possibile seguire alcuni dei nostri corsì online.
Maggiori informazioni
Corso Online: "I Rapporti Con Gli Altri"
Grandi sfide e grandi opportunità. Un esame approfondito del più difficile ambito della nostra vita:
la rete delle nostre
relazioni umane.
Con Fausto Carotenuto
Maggiori informazioni
Corso Online: "Angeli - La Loro Presenza
Nella Nostra Vita"
Chi sono e cosa fanno,​
come riconoscerli e comunicare con loro.​
Con Fausto Carotenuto
Maggiori informazioni
Corso di Sviluppo dei Talenti Spirituali
Un importante percorso di approfondimento e di sviluppo dei talenti speciali che ognuno di noi porta con se per contribuire al benessere ed alla crescita della rete umana.
A cura di Fausto Carotenuto
Maggiori informazioni
Seminari e Conferenze
Consulta il nostro calendario aggiornato per vedere gli eventi in programma in Italia.
Maggiori informazioni
Corsi Avanzati
A seguito del percorso biennale “Sviluppare i Propri Talenti Spirituali” è possibile accedere ad un terzo anno con due possibili specializzazioni annuali:
Master dell’Accademia dell’Arte e Master dell’Accademia della Salute.
Maggiori informazioni
Libri di Fausto Carotenuto
La nostra collana offre una serie di approfondimenti di facile accesso alle diverse tematiche spirituali affrontate nei nostri corsi e seminari.
Maggiori informazioni
Precedente
Successivo

iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi i nostri contenuti settimanali

Apprezziamo e rispettiamo i tuoi dati personali e la privacy. Inviando questo modulo, accetti che possiamo elaborare le tue informazioni in conformità con questi termini. Ti ricordiamo che utilizziamo la nostra Newsletter semplicemente per offrire un servizio in più ai nostri lettori, non cederemo mai il tuo indirizzo a terze parti per nessuna ragione. Leggi la nostra Privacy Policy.

iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi i nostri contenuti settimanali

Apprezziamo e rispettiamo i tuoi dati personali e la privacy. Inviando questo modulo, accetti che possiamo elaborare le tue informazioni in conformità con questi termini. Ti ricordiamo che utilizziamo la nostra Newsletter semplicemente per offrire un servizio in più ai nostri lettori, non cederemo mai il tuo indirizzo a terze parti per nessuna ragione. Leggi la nostra Privacy Policy.