PUBBLICITÀ

PUBBLICITÀ

Cosa fare ora… MEDITAZIONE O RIVOLUZIONE?

MEDITAZIONE O RIVOLUZIONE?

Cosa fare ora… MEDITAZIONE O RIVOLUZIONE?

di Fausto Carotenuto

Molte sono le tesi discordanti sul tema di “come interpretare“ quello che sta avvenendo. E soprattutto di “cosa fare”. C’è chi dice di fare qualche iniziativa “contro” il regime, perché occorre buttare giù questa banda di malfattori. E chi invece propende per ritrarsi in se stessi e nella propria sfera privata a fare un lavoro che “ignora” l’attacco diretto alle posizioni del regime. C’è della ragione da entrambe le parti, ma penso che occorra mettere un po’ di ordine, sempre dal punto di vista di una più ampia visione spirituale. Vediamo…

Il Mondo Spirituale figlio della Coscienza Universale, ha ad un certo punto della nostra evoluzione, creato il Male come importante strumento della crescita umana. Ed ha lasciato che questo si organizzasse nei millenni per essere la cosa più adatta a farci svegliare, a farci reagire. E noi cresciamo reagendo all’evidenza del Male, quello nostro interiore e quello esterno, sociale.. Sempre che ovviamente reagiamo nel modo giusto, quello che poi si rivela crescita per ognuno di noi e per la società umana.

E finora ha funzionato. La nostra società e gli individui non sono nelle condizioni di cento o di mille anni fa… Ora che stiamo vivendo l’epoca del risveglio della coscienza, è evidente che il Cielo ha fatto una scelta “forte”, proprio per aiutarci a superare questo importante gradino. La scelta forte è stata quella di lasciare che le forze del Male occupassero tutte le posizioni di comando istituzionali, finanziarie, scientifiche, religiose e culturali del genere umano. Perché? Perché un po’ alla volta le persone, di fronte all’evidenza della malignità di questi poteri, cominciassero a non affidarsi più, a non accettarli più nella loro autorità. E cominciassero un po’ alla volta a trasferire le fonti della loro ispirazione e condotta di vita da autorità esterne, rese volutamente pessime e non più credibili, alle decisioni prese dalla propria coscienza.

Il passaggio epocale da un principio di autorità esterno, ad uno finalmente interiore.

Una operazione imponente e delicata, che sta cominciando a funzionare. (del resto il Cielo li sa fare i conti). Se oggi improvvisamente dovessero sparire i Poteri oscuri (ed al Cielo basterebbe deciderlo per farlo), la crescita umana si fermerebbe qui. E non è ancora un granché .

Questa ormai sfacciata evidenza delle nefandezze del potere viene consentita (direi favorita) dal Cielo perché noi ce ne rendiamo sempre più conto. E reagiamo in vari modi, interiormente e con le nostre azioni.

E’ chiaro che siamo chiamati a non reagire solo interiormente, ma anche esteriormente. Perché siamo sulla Terra proprio per crescere nel rapporto con una società ed eventi basati su elementi materiali e per cambiare gli elementi materiali bisogna agire. Ed è proprio e solo agendo bene nella materia che si trasforma in meglio il nostro Spirito. Non basta starsene a pregare o a meditare o a fare Om… Non basta… non siamo qui per questo.

Occorre pensare e agire nella direzione giusta.

Il problema a questo punto è certamente “cosa fare”, “come agire”.

Ma qui occorre essere realistici. E analizzare bene la situazione, per poter essere in grado di dire: “Faccio questa cosa per ottenere questo risultato positivo. Ho i mezzi? Chi ho di fronte? Ho le forze? Cosa posso aspettarmi da una certa iniziativa? Conseguirò un risultato utile?”

Ricordiamoci che “amare” significa fare qualcosa di buono e praticamente utile alla crescita delle coscienze.

E oltre a questo c’è un’altra considerazione fondamentale: ognuno di noi si trova in una situazione karmica differente. c’è chi fa la casalinga e quello è il suo meraviglioso campo d’azione, chi fa il musicista, chi fa il professore, chi fa il medico, chi fa il falegname, chi ha impegni familiari, chi no, ecc…. Chi ha chiare priorità di bene da fare intorno a sè, in famiglia o tra i conoscenti…

E quindi ognuno è stato messo non casualmente dal Cielo in una certa situazione di possibilità, mezzi, spinte interiori, volte a fare una certa cosa nella direzione del Bene, e magari non un’altra.

C’è chi nel suo orizzonte di vita doveva disinteressarsi dei poteri oscuri terreni e occuparsi di cose più vicine e pratiche, e chi invece doveva proprio arrovellarsi su come fare per combatterli.

E quindi avere situazioni esterne e spinte interiori molto diverse.

Ma comunque in questi casi quello che bisogna domandarsi è: al di là delle spinte della mia anima, in effetti, per fare la cosa giusta, quella che ottiene un risultato utile, cosa devo fare? Perchè il mio Amore non è cosciente veramente se non si domanda questo, e resta fermo nel voler agire solo d’impulso. Magari di fronte ad una ingiustizia.

Per quello che riguarda la mia esperienza di analisi politica internazionale e spirituale, devo dire che il Cielo ha fatto un lavoro accurato lasciando alle forze del Male proprio tutti i poteri terreni. E quindi non è affatto facile fare qualcosa di pratico (rivoluzioni, iniziative economiche o manifestazioni) che smuova questa gigantesca struttura del Male.

E lo vediamo in questi giorni…

Cercando spasmodicamente iniziative pratiche per farlo rischiamo di perdere la direzione, e di sprecare inutilmente le nostre buone forze e qualità, magari pieni di rabbia e con i nostri lati oscuri che si rafforzano di giorno in giorno… E allora dobbiamo rinunciare? No, certamente no, ma dobbiamo fare “la cosa utile”. Nella attuale condizione delle masse umane circa il 70% dorme della grossa ed è ancora preda e soggetto al principio di autorità esercitato dai nefasti poteri del Male. Oppure è comunque ad un livello maturità di coscienza ancora troppo limitato e troppo egoistico.

Questo cosa significa?

Che se fai un partito, una rivoluzione, una iniziativa qualsiasi, e magari riesci a cambiare perfino regime in un paese, i rivoluzionari dopo un po’ si scannerebbero tra di loro, e rapidamente verrebbero infiltrati e soggiogati da quegli stessi poteri contro i quali si erano sollevati. Sì, perché il problema vero in fondo non è delle istituzioni, ma delle persone che ne fanno parte. Finché il livello dell’umanità – che pure sta crescendo – sarà ancora in gran parte immaturo, non potremo ancora fare affidamento sulla creazione di realtà sociali nuove, buone, amorose, stabili, non infiltrabili e non deviabili.

E allora cosa fare?

Puntare proprio sul difetto per ribaltarlo, questa la vera rivoluzione; la rivoluzione delle coscienze, delle interiorità. Puntare sulla perdurante immaturità per aiutarle nella crescita delle  delle coscienze, dell’etica, degli ideali, come massima priorità. Solamente da questa crescita verrà fuori una società nuova. E per fare questo non si può né solo stare chiusi in casa a pregare e meditare, né intraprendere velleitarie iniziative tendenti a smontare, privi di vere sufficienti forze interiori e materiali, questi orribili poteri istituzionali.

Ma occorre usare ogni occasione possibile per indicare con forza e precisione l’indignazione per le malefatte del potere, e contemporaneamente lavorare per far crescere prima dentro di sé, e poi negli altri intorno, gli ideali, l’etica, l’amore, la coscienza.

Ancora meglio se attraverso la pratica di iniziative positive comuni nei vari campi delle nostre competenze (terapeutico, coscienziale, economico, culturale, scolastico, artistico, ecc.).

Insomma non è vero che non possiamo fare nulla, ma dobbiamo scegliere la direzione praticamente utile, ognuno secondo i propri TALENTI, e buttarsi col cuore e con coraggio proprio in quella.

di Fausto Carotenuto. 

 

Per acquistare i libri di Fausto Carotenuto clicca QUI.

MEDITAZIONE O RIVOLUZIONE?

Può interessarti anche: 

MEDITAZIONE O RIVOLUZIONE?

condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

articoli correlati

Corsi Online
Una nuova sezione in costante aggiornamento dalla quale è possibile seguire alcuni dei nostri corsì online.
Maggiori informazioni
Corso Online: "I Rapporti Con Gli Altri"
Grandi sfide e grandi opportunità. Un esame approfondito del più difficile ambito della nostra vita:
la rete delle nostre
relazioni umane.
Con Fausto Carotenuto
Maggiori informazioni
Corso Online: "Angeli - La Loro Presenza
Nella Nostra Vita"
Chi sono e cosa fanno,​
come riconoscerli e comunicare con loro.​
Con Fausto Carotenuto
Maggiori informazioni
Corso di Sviluppo dei Talenti Spirituali
Un importante percorso di approfondimento e di sviluppo dei talenti speciali che ognuno di noi porta con se per contribuire al benessere ed alla crescita della rete umana.
A cura di Fausto Carotenuto
Maggiori informazioni
Seminari e Conferenze
Consulta il nostro calendario aggiornato per vedere gli eventi in programma in Italia.
Maggiori informazioni
Corsi Avanzati
A seguito del percorso biennale “Sviluppare i Propri Talenti Spirituali” è possibile accedere ad un terzo anno con due possibili specializzazioni annuali:
Master dell’Accademia dell’Arte e Master dell’Accademia della Salute.
Maggiori informazioni
Libri di Fausto Carotenuto
La nostra collana offre una serie di approfondimenti di facile accesso alle diverse tematiche spirituali affrontate nei nostri corsi e seminari.
Maggiori informazioni
Precedente
Successivo

iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi i nostri contenuti settimanali

Apprezziamo e rispettiamo i tuoi dati personali e la privacy. Inviando questo modulo, accetti che possiamo elaborare le tue informazioni in conformità con questi termini. Ti ricordiamo che utilizziamo la nostra Newsletter semplicemente per offrire un servizio in più ai nostri lettori, non cederemo mai il tuo indirizzo a terze parti per nessuna ragione. Leggi la nostra Privacy Policy.

iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi i nostri contenuti settimanali

Apprezziamo e rispettiamo i tuoi dati personali e la privacy. Inviando questo modulo, accetti che possiamo elaborare le tue informazioni in conformità con questi termini. Ti ricordiamo che utilizziamo la nostra Newsletter semplicemente per offrire un servizio in più ai nostri lettori, non cederemo mai il tuo indirizzo a terze parti per nessuna ragione. Leggi la nostra Privacy Policy.