E’ partita l’ennesima crociata anti-omeopatia. Dossier di Coscienze in Rete: chi c’è dietro, e le bufale che raccontano.

Pochi giorni fa con notevole risalto sui media, è partita l’ennesima crociata contro l’omeopatia. La crociata ha come punto di riferimento il sito no-omeopatia.

Una nota dell’Ansa, poi riportata da vari media, ci dice che il lancio del sito è stato voluto dall’imprenditore della sanità  Nicola Bedin e dall’azienda che dirige, la Lifenet Healthcare. E già questo dovrebbe essere un campanello d’allarme, poi vedremo perchè.

Sul sito vengono presentate come scientifiche una serie di tesi e frasi ad effetto che insinuano nella mente del lettore il fatto che la scienza si sia espressa chiaramente e definitivamente sull’inutilità dell’omeopatia. Cosa ben lontana dall’essere vera.

Se non bastasse, gli articoli ci informano che all’iniziativa contro l’omeopatia partecipano  “57 tra ospedali, ambulatori, società scientifiche, fondazioni e associazioni, tra cui il Policlinico Gemelli e il Campus biomedico di Roma, l’Istituto europeo di oncologia di Milano, il Centro di riferimento oncologico di Pordenone”. Una bella dose di principio d’autorità, che fa pensare che la medicina, quella vera, sia tutta schierata col signor Bedin.

Ma è davvero così?

di Enrico Carotenuto (altro…)

Continua a leggere
Chiudi il menu
Close Panel