Arte e Cultura

Demenza artificiale: fenomenologia e progresso

17 Aprile 2019 Scritto da Redazione
Pubblicato in Arte e Cultura

CIR Demenza Artificiale 4 19Non basterebbero molte pagine per commentare l'ultima moda improvvisa e globale della digitalizzazione a tappe forzate, che per qualcuno - i soliti - dischiuderebbe «l’opportunità per pensare un mondo nuovo e per pensare anche un umano nuovo». Qui si può solo abbozzare una ricognizione preliminare sul tema, con l'intento non certo di chiosare le pretese «rivoluzioni» tecnologiche che lo rimpolpano, ma di raschiarne la patina retorica per ritrovarvi le dinamiche più antiche e familiari di un progetto di dominio degli uomini sugli uomini. Di cui la macchina è, insieme, lo strumento e il pretesto.

di Il Pedante

L’ARCHITETTURA SACRA DALLE ORIGINI AL MEDIOEVO: UNA LETTURA SPIRITUALE – Parte terza.

08 Aprile 2019 Scritto da Redazione
Pubblicato in Arte e Cultura

Rampa 4 19I Cavalieri del Tempio (1).

Si potrebbe anche partire dal concilio regionale di Troyes, in Francia, evento che ebbe luogo dal 1127 al 1129 e che vide Bernard de Clairvaux (2) radunare attorno a sé gli abati e i vescovi provenienti da diverse località dell’Europa centrale, per descrivere come, in quelle stesse località e dopo pochi anni, cominciarono a sorgere cinquanta e poi cento fra le più imponenti cattedrali gotiche che furono realizzate.

Ma conviene senz’altro raccontare una storia che ha origini in un tempo più lontano e che si ricollega a quanto abbiamo già descritto nei capitoli precedenti di questo breve scritto.

di Paolo Rampa

L’ARCHITETTURA SACRA DALLE ORIGINI AL MEDIOEVO: UNA LETTURA SPIRITUALE – Parte terza. - 5.0 out of 5 based on 4 votes

Uno scenario impossibile: il calore veloce come il suono

30 Marzo 2019 Scritto da Redazione
Pubblicato in Arte e Cultura

Un fenomeno noto come “secondo suono,” che era stato osservato solo in pochi materiali e a temperature bassissime, è comparso a sorpresa nella grafite a temperature ordinarie. La scoperta ha messo in subbuglio i fisici per la sua stranezza e perché potrebbe risolvere fondamentali problemi di raffreddamento dei componenti microelettronici

di Shannon Hall/Scientific American

Grafite1

Immobili a giovani artisti per 150 euro al mese: diventeranno teatri, scuole di danza e musica

21 Marzo 2019 Scritto da Redazione
Pubblicato in Arte e Cultura

Il Mibact concede agli artisti immobili a 150 euro al mese, per trasformarli in teatri, scuole di danza e musica.

150 euro

Immobili a giovani artisti per 150 euro al mese: diventeranno teatri, scuole di danza e musica - 4.0 out of 5 based on 1 vote

Settimana dei musei gratis. Quasi 3 su 10 non sono sul Web, offerta polverizzata

15 Marzo 2019 Scritto da Redazione
Pubblicato in Arte e Cultura

In Italia ci sono ben 4.158 musei e gallerie, 282 aree e siti museali, 536 monumenti o complessi monumentali, per un totale di 4.976 strutture. Nella classifica mondiale dei monumenti protetti dall’Unesco, l’Italia occupa il primo posto con 54 siti; eppure, nella classifica dei musei più visitati al mondo, il nostro Paese è presente solo con i Musei Vaticani.

musei vaticani

Una bottiglia di plastica e una lattina d’alluminio in cambio di un libro: l'iniziativa di un libraio di Salerno

13 Marzo 2019 Scritto da Redazione
Pubblicato in Arte e Cultura

Succede a Polla, in provincia di Salerno, dove Michele Gentile scambia storie con rifiuti.

michelelibriMichele unisce la passione per il libri con la voglia di aiutare la natura nella sua piccola libreria di Polla, un paese di 5000 abitanti, in cui il libraio vuole riportare l’amore per la lettura e la cultura unendolo a quello per l’ambiente.

Consegnando solamente una bottiglia di plastica e una lattina d’alluminio si riceve in regalo un libro, donato da Michele Gentile, 55 anni. Michele si definisce un “clochard dei libri” perchè, racconta, li cerca e li elemosina ovunque ne riesce a trovare, per poi metterli a disposizione degli altri...

Una bottiglia di plastica e una lattina d’alluminio in cambio di un libro: l'iniziativa di un libraio di Salerno - 3.5 out of 5 based on 2 votes

Smartphone e rendimento scolastico al centro della ricerca dell’Università di Milano – Bicocca

05 Marzo 2019 Scritto da Redazione
Pubblicato in Arte e Cultura

Usare lo smartphone durante la cena in famiglia o durante l’orario del sonno incide negativamente sul rendimento scolastico dei più giovani. A dirlo sono due studi condotti da Marco Gui – ricercatore ed esperto di uso di Internet – insieme a Tiziano Gerosa – assegnista di ricerca su tematiche metodologiche in campo educativo, entrambi afferenti al Centro di ricerca “Benessere Digitale” del Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale di Milano-Bicocca (www.benesseredigitale.eu).

Smartphone ragazzi

Smartphone e rendimento scolastico al centro della ricerca dell’Università di Milano – Bicocca - 5.0 out of 5 based on 3 votes

Festa in discoteca, ma senza alcolici. E l’evento fa boom a Rovigo

13 Febbraio 2019 Scritto da Redazione
Pubblicato in Arte e Cultura

Una festa a base di divertimento e senza alcool, è successo a Rovigo allo “Student Party” con free bar totalmente analcolico. Molti ragazzi si sono divertiti con il the e i succhi di frutta di qualsiasi gusto. Questa idea è venuta a due ragazzi, Nicholas e Andrea ed hanno potuto organizzarla allo Studio 16 di Enzo Ferrari.

Festa Noalcol1

Festa in discoteca, ma senza alcolici. E l’evento fa boom a Rovigo - 5.0 out of 5 based on 1 vote

Dalla Svezia una rivoluzione: un fluido conserva l’energia che arriva dal Sole e permette di usarla fino a 10 anni dopo

31 Gennaio 2019 Scritto da Redazione
Pubblicato in Arte e Cultura

Se sapessimo trasformare tutta l’energia solare che arriva sulla Terra, sarebbe sufficiente per risolvere i problemi energetici dell’umanità, ma ancora oggi soffre di un problema: l’impossibilità di conservarla in modo economico ed efficiente per lungo tempo. Recentemente tuttavia, sembra che qualcosa stia veramente cambiando.

Molecola Svedese

Una parte del team che ha messo a punto la molecola che può immagazzinare l'energia solare. In mezzo Jeffrey Grossman. Mit

Dalla Svezia una rivoluzione: un fluido conserva l’energia che arriva dal Sole e permette di usarla fino a 10 anni dopo - 4.5 out of 5 based on 2 votes

Dopo i topi “impazziti” a Cesena uccelli fuori controllo a Rimini: “A decine contro auto e case”

26 Gennaio 2019 Scritto da Redazione
Pubblicato in Arte e Cultura

Uccelli impazziti1Che sta succedendo in Emilia Romagna? Dopo l’emergenza topi a Cesena, dove da giorni centinaia di roditori si riversano nelle strade soprattutto nelle ore notturne, nella zona di Vergiano a Rimini si segnalano fenomeni insoliti che riguardano uccelli. Residenti parlano di gruppi di storni che sbattono sulle case o contro auto in corsa.

di Susanna Picone

Dopo i topi “impazziti” a Cesena uccelli fuori controllo a Rimini: “A decine contro auto e case” - 5.0 out of 5 based on 1 vote

Cade dal motorino e si fa male ma nessuno si ferma ad aiutarla

25 Gennaio 2019 Scritto da Enrico Carotenuto
Pubblicato in Arte e Cultura

Giulia MassoneLa baby campionessa di boxe Giulia Massone denuncia l’indifferenza dei passanti. La mamma di un 14enne racconta un caso identico: «Mio figlio lasciato sulla strada»

Cade dal motorino e si fa male ma nessuno si ferma ad aiutarla - 4.5 out of 5 based on 4 votes

Muro della gentilezza: l’idea che potrebbe salvare la vita ai meno fortunati

15 Gennaio 2019 Scritto da Redazione
Pubblicato in Arte e Cultura

È apparso in Svezia recentemente Il muro della gentilezza: “The wall of kindness”. L’iniziativa benefica che ha commosso il web.

Si chiama The wall of kindness, ed è stato allestito in strada a Uppsala in Svezia da un’agenzia immobiliare.

il muro della gentilezza svezia

Muro della gentilezza: l’idea che potrebbe salvare la vita ai meno fortunati - 5.0 out of 5 based on 4 votes

La muffa melmosa che crea sistemi ferroviari

09 Gennaio 2019 Scritto da Enrico Carotenuto
Pubblicato in Arte e Cultura

Ingegneri talentuosi e dedicati hanno trascorso innumerevoli ore a progettare il sistema ferroviario giapponese per renderlo uno dei più efficienti al mondo. Avrebbero fatto prima a farlo fare ad una muffa melmosa.

Ricercatori giapponesi e inglesi hanno trovato che, messi di fronte a fiocchi di avena disposti secondo lo schema delle città giapponesi intorno a Tokyo, gli stampi di melma monocellulari senza cervello costruiscono reti di tubi di canalizzazione dei nutrienti che sono sorprendentemente simili al layout del sistema ferroviario giapponese. Un nuovo modello basato sulle semplici regole del comportamento della muffa melmosa potrebbe portare alla progettazione di reti più efficienti e adattabili, sostiene il team.

Muffa Melmosa

Prof. Galimberti: “I Docenti Dovrebbero Essere Assunti in Base all’Intelligenza Emotiva, Senza di Essa Non si Può Insegnare”

08 Gennaio 2019 Scritto da Redazione
Pubblicato in Arte e Cultura

Dall’incontro che si è tenuto alla fiera Didacta a Firenze è emerso che la scuola italiana si occupa poco dell’intelligenza emotiva, nonostante questa sia ormai universalmente riconosciuta come componente fondamentale nello sviluppo della psiche umana. A parlare di questo argomento sono intervenuti la dottoressa Laura Artusio e il professor Umberto Galimberti.

Il professor Galimberti ha sottolineato quanto i genitori, oberati dal lavoro o da altre occupazioni, spesso trascurano questo tipo di apprendimento: “Oggi troppo spesso l’apporto genitoriale è fallimentare, i genitori non hanno più tempo di rispondere alle domande filosofiche dei bambini, ai loro mille perché, e spesso le parole mancate vengono sostituite da montagne di giocattoli”.

didacta 2018 6

Prof. Galimberti: “I Docenti Dovrebbero Essere Assunti in Base all’Intelligenza Emotiva, Senza di Essa Non si Può Insegnare” - 5.0 out of 5 based on 1 vote

Il Cane delle Fiandre

08 Gennaio 2019 Scritto da Enrico Carotenuto
Pubblicato in Arte e Cultura

La statua è stata svelata il 10 dicembre 2016 davanti alla cattedrale di Anversa, e raffigura un giovane ragazzo e il suo cane, in omaggio ai protagonisti di un racconto inglese del 19° secolo che ha trovato fama in Giappone ben prima che nelle Fiandre, dove la trama è ambientata.

NelloPatrache

Il Cane delle Fiandre - 4.5 out of 5 based on 2 votes

AI BAMBINI REGALIAMO UNO STRUMENTO: IMPARERANNO AD AMARE IL BELLO

05 Gennaio 2019 Scritto da Redazione
Pubblicato in Arte e Cultura

CIR sTRUMENTO bELLEZZACome possiamo insegnare ai bambini ad amare e a ricercare la bellezza? Come possiamo insegnare loro il valore dell’impegno? Una risposta c’è, ed è la musica. Gli psicologi hanno studiato a lungo i benefici che la musica apporta a chi la suona e a chi la ascolta. Dall’effetto Mozart allo sviluppo delle intelligenze multiple, è indubbio che la musica faccia bene a grandi e bambini.

AI BAMBINI REGALIAMO UNO STRUMENTO: IMPARERANNO AD AMARE IL BELLO - 3.0 out of 5 based on 2 votes

Emiliano Toso, il biologo molecolare che scopre il potere della sua musica

28 Dicembre 2018 Scritto da Redazione
Pubblicato in Arte e Cultura

Un biologo molecolare diventa un musicista famoso in tutto il mondo per la sua Translational Music, una musica vicina alla biologia utilizzata in moltissimi contesti diversi in virtù dei suoi effetti benefici. Così scienza e arte si incontrano per studiare e fare esperienza del potere della musica sulla salute e nei momenti di trasformazione della vita.

Toso1

Emiliano Toso, il biologo molecolare che scopre il potere della sua musica - 5.0 out of 5 based on 3 votes

Con il suo approccio educativo etico e sociale, Giuseppe Paschetto è in Corsa per il Nobel dell’Insegnamento.

18 Dicembre 2018 Scritto da Redazione
Pubblicato in Arte e Cultura

Di youreduaction.it

Giuseppe PaschettoGiuseppe Paschetto, 63 anni, docente di matematica e scienze, è entrato nella rosa dei 50 migliori prof del mondo, in gara per il Global Teacher Prize 2019 della Varkey Foundation. Il suo segreto? Insegna “Scienzattiva” e “MathEmotion”, per le lezioni di Astronomia sale in collina con gli studenti a osservare le stelle, ha eliminato la cattedra in classe, e i compiti a casa, convinto i colleghi a misurare il FIL (la Felicità Interna Lorda) della scuola e per le pagelle di fine anno ha inventato la “valutazione condivisa”.


Inoltre scrive libri e produce film insieme ai suoi alunni della scuola secondaria di primo grado di Mosso, un comune di Biella, dove insegna da 35 anni in maniera non convenzionale ed entusiastica.

Al prestigioso premio Giuseppe Paschetto è l’unico italiano finalista tra più di 10mila candidati arrivati da 170 Paesi. I suoi alunni sono “ragazzi bravi”, le famiglie “collaborative”, la sua scuola “splendidamente diversa” e le sue lezioni hanno una forte dimensione sociale. I progetti realizzati finora sono molteplici: si va dalla fontanella a energia solare per le aree verdi alla “biblioteca del parco”.

Con il suo approccio educativo etico e sociale, Giuseppe Paschetto è in Corsa per il Nobel dell’Insegnamento. - 4.0 out of 5 based on 4 votes
Pagina 1 di 13