PUBBLICITÀ

PUBBLICITÀ

La vicenda del MES: il secondo atto pericoloso di un governo pericolosissimo.

  • Politica
  • La vicenda del MES: il secondo atto pericoloso di un governo pericolosissimo.

Sì, è proprio un governo pericolosissimo, ancora più pericoloso dei pur disastrosi governi precedenti.

Lo dicevamo al momento della sua creazione  (vedi i video sotto) ed ora purtroppo la facile profezia comincia a rivelarsi nella sua oscena realtà.

di Fausto Carotenuto

Dopo la riduzione dei parlamentari, il primo atto pericoloso di questo governo, è di queste ore l’emergere della questione della “silenziosa” adesione del Presidente del Consiglio Conte e del Ministro dell’Economia Gualtieri alle modifiche al MES (Meccanismo Europeo di Stabilità), invece di esprimere una ferma opposizione come richiesto dal Parlamento.

Conte è un non eletto da nessuno, espressione di un fortissimo gruppo di potere vaticano, lo stesso che sosteneva Andreotti nella sua carriera (vedi il video sotto), mentre Gualtieri è direttamente un funzionario del potere centralizzante di Bruxelles, messo appositamente in questo governo a fare il Ministro dell’Economia.

Il MES è una organizzazione europea non politica, non democratica, che interviene in caso di crisi finanziaria di un Paese per “salvarlo” dal default in cambio di una vera e propria schiavizzazione del Paese. Sul modello di quanto fatto in Grecia, con la complicità di una classe politica greca venduta al potere finanziario internazionale.

Le modifiche in corso a livello Unione Europea per l’ulteriore rafforzamento del potere schiavizzante del MES verranno presentate a Dicembre, dopo un periodo di consultazioni intereuropee che hanno visto l’Italia sostanzialmente prona nell’accettare modifiche capaci di infilarla insieme ad altri paesi in una trappola ancora peggiore di quelle già esistenti grazie ai governi precedenti.

Basterà ai poteri finanziari internazionali suscitare una artificiosa tempesta speculativa contro una nazione, per assicurarsi tramite il MES l’automatica schiavizzazione di un Paese diventato ormai inerme, privato di qualsiasi possibilità di difendersi.

Ora Di Maio e Salvini fanno finta di opporsi, ma è il solito teatrino.

Perché si oppongono? La Lega perché rappresenta un elettorato che non vuole un rafforzamento del centralismo europeo e della perdita di sovranità, e quindi deve strillare a gran voce. Tanto la sua dirigenza sa perfettamente che questi strilli, visto che è all’opposizione, non servono a nulla tranne che a mantenersi gli elettori. E quindi non disturbano i veri, pericolosissimi, manovratori e padroni internazionali.

E la dirigenza 5 Stelle fa finta di opporsi perché – come sempre da quando sta al governo – sostanzialmente si trova a sostenere tutto quello che i suoi elettori non vogliono, dai vaccini alla TAV, TAP, MUOS, spese militari, 5G, ecc… Ma deve pur cercare di mantenersi quei pochi – sempre di meno – che ancora ingenuamente credono di aver aderito ad un movimento veramente pieno di ideali, e che ancora non si sono risvegliati alla realtà di essere stati abbindolati da un comico utile al potere finanziario internazionale. Naturalmente l’“opposizione” del 5 stelle sarà fatta solo di piccoli distinguo di facciata che non eviteranno il sostanziale rafforzamento del MES contro di noi.

Il solito teatrino di governi e opposizioni, tutti dipendenti dagli stessi poteri internazionali, ed il cui compito è solo quello di impegnarsi a prendere in giro al meglio possibile gli elettori. Tenendo conto delle opinioni dei cittadini solo per trovare il modo migliore di tenerli buoni per non impedire la realizzazione dell’agenda del potere vero.

Naturalmente, per applicare bene e più in fretta l’agenda, occorreva tirare fuori Salvini dal Governo, per lasciare intatta la sua funzione apparentemente forte, ma in effetti volutamente innocua, di tenere insieme il fronte dell’opinione pubblica sovranista antieuropeo. Per agitarlo e compattarlo, ma nel contempo tenerlo in una “riserva indiana” incapace di intervenire contro l’agenda del potere.

E mettere su un governo ancora più pericoloso del precedente – già prono a tutti i peggiori poteri mondiali – per avere a disposizione una formazione di ministri e funzionari molto più “bravi” e più preparati per un ulteriore passo verso la perdita di sovranità in favore di poteri finanziari e anti-coscienza internazionali.

Ora cominciamo con il MES, poi sarà la volta del trasferimento di ulteriori, importanti fondi e competenze nazionali verso il bilancio europeo 2021-2027. E quindi altri passi verso l’unione bancaria europea, verso l’unione fiscale, verso forze armate e servizi segreti centralizzati, verso ulteriori enormi spese militari…

Verso un ulteriore rafforzamento di un moloch europeo schiavizzante dei popoli europei, volto a cercare di impedirne il risveglio di coscienza in tutti i settori: culturale, artistico, economico, commerciale, della salute, dell’alimentazione, della vera salvaguardia della natura, della pedagogia…

Questo governo nefasto è proprio adatto allo scopo: ha la maggioranza in Parlamento anche se non l’ha nel Paese, ed è quindi sostenuto da Camere e partiti costretti – dalla paura delle elezioni – ad andare avanti obbedendo ad ogni imposizione dei poteri di controllo. Ha gli uomini giusti per il potere nelle posizioni di comando. Ha una miriade di parlamentari grillini deboli e incompetenti costretti a votare qualsiasi cosa per non tornare a casa definitivamente in caso di crisi.

Raffinate intelligenze anticoscienza hanno creato questa situazione…

Occorre rendersi conto di questa trappola ed evitare di sostenere qualsiasi parte di questo finto agone politico. Creato per illudere le masse inconsapevoli, e per usare la loro stessa forza per meglio schiavizzarle e cercare di bloccarne il risveglio.

La via d’uscita, lo diciamo sempre, è una sola: uscire dall’ipnosi mediatica esercitata da questo teatro di felloni venduti, ed esercitare la propria voglia di bene vero direttamente, là dove siamo. Nei nostri uffici, nelle nostre imprese, nelle nostre famiglie, nei nostri territori. Agendo personalmente, delegando il meno possibile… diffondendo un modo etico, buono, non egoistico di operare e di rapportarsi con gli altri. Un modo volto al vero bene di tutti… quello delle coscienze.

E chissà che allora un potere superiore, quello del Cielo, non intervenga per aiutarci a contenere le nefandezze mondialiste dei poteri di manipolazione. Contiamoci, e nel frattempo diamoci da fare !

condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

articoli correlati

iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi i nostri contenuti settimanali

Apprezziamo e rispettiamo i tuoi dati personali e la privacy. Inviando questo modulo, accetti che possiamo elaborare le tue informazioni in conformità con questi termini. Ti ricordiamo che utilizziamo la nostra Newsletter semplicemente per offrire un servizio in più ai nostri lettori, non cederemo mai il tuo indirizzo a terze parti per nessuna ragione. Leggi la nostra Privacy Policy.

iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi i nostri contenuti settimanali

Apprezziamo e rispettiamo i tuoi dati personali e la privacy. Inviando questo modulo, accetti che possiamo elaborare le tue informazioni in conformità con questi termini. Ti ricordiamo che utilizziamo la nostra Newsletter semplicemente per offrire un servizio in più ai nostri lettori, non cederemo mai il tuo indirizzo a terze parti per nessuna ragione. Leggi la nostra Privacy Policy.

Chiudi il menu
Close Panel