PUBBLICITÀ

PUBBLICITÀ

Spazzano via le ultime briciole, ovvero: e Ultimo chiuda la porta

  • Politica
  • Spazzano via le ultime briciole, ovvero: e Ultimo chiuda la porta

UltimoLa piramide vincente, quella gesuito-massonica, sta continuando il repulisti di uomini della vecchia guardia. Non parliamo tanto della sostituzione di uomini della piramide avversaria con i propri, perchè quello, dove conta, è già stato fatto da un pezzo. Ci riferiamo piuttosto alla sostituzione di quegli uomini che tenevano i piedi in due scarpe, o per meglio dire, quelli che facevano da garanti o da tramite. Quelli che hanno raggiunto la propria posizione facendo il favore giusto alla persona giusta, al momento giusto. Quelli che magari non hanno nulla contro la piramide vincente, e sono dispostissimi a continuare il proprio lavoro come prima, giurando fedeltà sempiterna ai vincitori.

Purtroppo questi signori non hanno capito bene il nuovo modus operandi. Non è più come un tempo. Questi vogliono solo i “loro” uomini. Quelli che non hanno altre amicizie. Quelli che dipendono solo ed esclusivamente dal loro diretto superiore, che a sua volta dipende solo ed esclusivamente dal suo diretto superiore, ecc.

L’occupazione non è più politica. E’ militare. Come si addice ad un ordine che fa dell’obbedienza militante il suo cavallo di battaglia.

In quest’ottica, spiccano particolarmente due notizie degli ultimi giorni: gli strani attacchi di alcuni media di potere al meeting di Comunione e Liberazione, e la sostituzione del capitano Ultimo.

CL, come sappiamo, è sotto scacco da tempo e palesemente: chissà come mai un paio d’anni fa, improvvisamente, la magistratura si è accorta delle magagne di Formigoni…

Ultimo1Ma l’occupazione  di una struttura enorme come CL non si compie mica tagliandole la testa. Non è così semplice. Di teste CL ne ha molte. E’ una battaglia che si svolge su due fronti: uno più alto, in Vaticano, ed uno più terra terra, lì, dove vivono gli affaristi, o per meglio dire gli amministratori. La manovalanza, insomma. Solo man mano che vengono messi sotto scacco quelli in alto, quelli in basso sono disposti a cambiare bandiera (illudendosi di durare). Un attacco dei media di potere alla galassia CL, la dice lunga. E’ un segnale forte e chiaro anche per i più duri d’orecchie, e suona più o meno così: “Arrendetevi, siete circondati”….

Ultimo invece, forse non se lo aspettava. In fondo ha sempre fatto quello che gli veniva chiesto. Lo avevano messo a presidiare il NOE, e non è  cosa da poco come sembra, in un paese come il nostro, dove viene sotterrato e affondato di tutto. Ma ora lo levano anche da li. Perchè? Forse troppe conoscenze nell’altra piramide è troppa notorietà. Ed il NOE sta per acquistare un’importanza notevole per due motivi: lo scioglimento della Guardia forestale, i cui effettivi a quanto pare verranno assorbiti proprio dai Carabinieri, e la pletora di trivellazioni annunciate nei nostri mari e in terra. Trivellazioni facilitate dal decreto Sporca, ehm, Sblocca Italia. Insomma, il NOE sembra destinato ad essere molto importante nell’Arma, e per come ragionano i gesuiti, chi lo comanda deve essere l’uomo giusto.

Insomma niente di nuovo sotto il sole. Queste sono le ultime briciole. La roba grossa se la sono presa da anni. Ma è sempre bene ricordarsi cosa succede, e dare un’occhiata. Giusto una, però. Poi possiamo tornare a dedicarci a cose più costruttive e buone, per noi e per gli altri.

tags

condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

articoli correlati

iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi i nostri contenuti settimanali

Apprezziamo e rispettiamo i tuoi dati personali e la privacy. Inviando questo modulo, accetti che possiamo elaborare le tue informazioni in conformità con questi termini. Ti ricordiamo che utilizziamo la nostra Newsletter semplicemente per offrire un servizio in più ai nostri lettori, non cederemo mai il tuo indirizzo a terze parti per nessuna ragione. Leggi la nostra Privacy Policy.

iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi i nostri contenuti settimanali

Apprezziamo e rispettiamo i tuoi dati personali e la privacy. Inviando questo modulo, accetti che possiamo elaborare le tue informazioni in conformità con questi termini. Ti ricordiamo che utilizziamo la nostra Newsletter semplicemente per offrire un servizio in più ai nostri lettori, non cederemo mai il tuo indirizzo a terze parti per nessuna ragione. Leggi la nostra Privacy Policy.

Chiudi il menu
Close Panel