PUBBLICITÀ

PUBBLICITÀ

La Bolivia bandisce la Coca Cola

CIR Bolivia bans CokeCon un comunicato sorprendente, il ministro degli esteri boliviano, David Choquehuanca, con l’appoggio del primo ministro Evo Morales, ha dichiarato che la Bolivia bandirà la bevanda a partire dal 21 dicembre 2012.

La scelta della data non è casuale. I boliviani, infatti, hanno deciso di utilizzare l’ultima data del calendario Maya, non come giorno della fine del mondo, ma come momento simbolico della fine del capitalismo, e dell’inizio della “cultura della vita”.

Le motivazioni della decisione sono di natura culturale (il rigetto del capitalismo), e medica, in quanto le autorità boliviane sostengono che la Coca Cola contenga sostanze tossiche associate a infarti, ictus e cancro.

Il ministro ha incoraggiato i propri cittadini a bere la Mocochinche, una bibita al gusto di pesca prodotta localmente.

Il presidente venezuelano Hugo Chavez ha applaudito la mossa boliviana, ed ha iniziato una campagna per convincere i propri cittadini a bere i succhi di frutta prodotti in Venezuela.

condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

articoli correlati

iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi i nostri contenuti settimanali

Apprezziamo e rispettiamo i tuoi dati personali e la privacy. Inviando questo modulo, accetti che possiamo elaborare le tue informazioni in conformità con questi termini. Ti ricordiamo che utilizziamo la nostra Newsletter semplicemente per offrire un servizio in più ai nostri lettori, non cederemo mai il tuo indirizzo a terze parti per nessuna ragione. Leggi la nostra Privacy Policy.

iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi i nostri contenuti settimanali

Apprezziamo e rispettiamo i tuoi dati personali e la privacy. Inviando questo modulo, accetti che possiamo elaborare le tue informazioni in conformità con questi termini. Ti ricordiamo che utilizziamo la nostra Newsletter semplicemente per offrire un servizio in più ai nostri lettori, non cederemo mai il tuo indirizzo a terze parti per nessuna ragione. Leggi la nostra Privacy Policy.

Chiudi il menu
Close Panel