Politica

Migranti, il Sud Sudan è un inferno umanitario

15 Novembre 2016 Scritto da Redazione
Pubblicato in Politica

Sudan war5Nelle ultime settimane più di 40.000 persone sono arrivate in Uganda, fuggendo dal Sud Sudan. Il 90% sono donne e bambini soli, alcuni arrivati scalzi, seminudi, affamati e assetati, attraversando la foresta, camminando per giorni. Di loro non sappiamo nulla, sono massa informe di disperazione che non arriva alle nostre porte, in fuga da una guerra lontana e sconosciuta nel cuore dell'Africa.

Migranti, il Sud Sudan è un inferno umanitario - 5.0 out of 5 based on 1 vote

I verdiniani vogliono togliere la custodia cautelare per i colletti bianchi

10 Novembre 2016 Scritto da Enrico Carotenuto
Pubblicato in Politica

CIR Verdini cautelareQualche maligno potrebbe dire che parecchie paure si celano dietro la proposta del senatore Ciro Falanga, del gruppo di Verdini (ALA), che ha preparato un testo prontamente firmato da 27 parlamentari (AP-NCD, ALA, FI, COR) , in cui si chiede la modifica del codice di procedura penale per far si che la custodia cautelare non si applichi ad una serie di reati non violenti.

 

I verdiniani vogliono togliere la custodia cautelare per i colletti bianchi - 5.0 out of 5 based on 6 votes

Di Matteo rifiuta il trasferimento: ''Lasciare Palermo sarebbe una resa''

09 Novembre 2016 Scritto da Redazione
Pubblicato in Politica

nino di matteo 1Il Csm aveva offerto un posto alla Dna per motivi di sicurezza

di Miriam Cuccu

Resta a Palermo Nino Di Matteo, pubblico ministero del processo trattativa Stato-mafia. Il magistrato ha rifiutato la proposta del Consiglio superiore della magistratura di essere trasferito per motivi di sicurezza. "Non sono disponibile al trasferimento d'ufficio - ha dichiarato Di Matteo - Accettare un trasferimento con una procedura straordinaria connessa solo a ragioni di sicurezza costituirebbe a mio avviso un segnale di resa personale ed istituzionale che non intendo dare. Alla direzione nazionale antimafia eventualmente andrò solo e quando supererò una procedura concorsuale".

TRUMP..... E ORA CHE SUCCEDE ?

09 Novembre 2016 Scritto da Fausto Carotenuto
Pubblicato in Politica

CIR TrumpwinOra è lui il Presidente. Proprio lui: l’improbabile, ridicolo, impresentabile, razzista, maschilista, pericoloso Trump.

Come scrivevamo ieri non sarà lui il Presidente vero, come non lo sarebbe stata la professionale, fredda, pericolosa Clinton.

Ben altri poteri muovono i Presidenti americani come burattini. 

Il loro ruolo è semplicemente di “copertura” della vera politica di poteri anticoscienza trasnazionali. Ognuno di loro non fa altro che fare da intermediario tra il potere e la gente: una sorta di schermo che consente alla popolazione di illudersi di essere in democrazia.

Ma certamente qualcosa cambierà: cambierà la squadra che deve compiere e coprire le nefandezze: con Obama era lo squadrone gesuita-massonico, che da alcuni anni  occupava in modo insolito quasi tutte le principali posizioni di potere al mondo e in Italia: il Papato, la Presidenza degli USA, la BCE, i vertici dell’Unione Europea, e per quanto riguarda noi italiani Presidenza della Repubblica e Governo.

Ora la BREXIT e poi la Presidenza Trump certamente introducono un elemento di forte differenziazione nelle squadre al comando nel mondo occidentale...

 

TRUMP..... E ORA CHE SUCCEDE ? - 5.0 out of 5 based on 15 votes

Ecco chi sarà il Presidente degli Stati Uniti

08 Novembre 2016 Scritto da Fausto Carotenuto
Pubblicato in Politica

CIR Presidente misteroOggi gli americani al voto. Tutto il mondo con il fiato sospeso per sapere se presidente darà l’improbabile, ridicolo, pericoloso Trump, oppure la professionale, rettiliana, pericolosa Clinton.

Un elemento in comune ce l’hanno: SONO PERICOLOSI. Così come i loro predecessori.

La differenza è che “si mostrano” in modo differente, perché si rivolgono a due elettorati diversi: quello più egoista e becero per Trump e quello apparentemente più consapevole per la Clinton.

Dipendono da due correnti in concorrenza tra loro di predatori, ladri, delinquenti, sfruttatori di popoli. Due correnti che fanno le stesse cose e si vestono in modo diverso, presentandosi come vuole la gente. Per dare l’illusione della democrazia.


Ecco chi sarà il Presidente degli Stati Uniti - 3.3 out of 5 based on 9 votes

Il referendum che non conta

04 Novembre 2016 Scritto da Enrico Carotenuto
Pubblicato in Politica

Gina millerIl popolo inglese ha scelto. Il popolo inglese non conta niente. Questo in pratica è ciò che sembra venir fuori dalla vicenda che ha visto vincere il ricorso di una cittadina britannica contro il governo inglese che voleva avviare la brexit.

Vediamo meglio che è successo.

Innanzitutto occorre dire che tutti sapevano che il referendum inglese non era vincolante per il parlamento, e che quindi la battaglia per l'uscita dalla UE non era affatto finita. Tutti sanno che la maggioranza assoluta dei parlamentari inglesi è favorevole a restare nella UE.

Il referendum che non conta - 5.0 out of 5 based on 2 votes

Psyop: operazione Siria

31 Ottobre 2016 Scritto da Redazione
Pubblicato in Politica

Psyop siriaLe «Psyops» (Operazioni psicologiche), cui sono addette speciali unità delle forze armate e dei servizi segreti Usa, sono definite dal Pentagono «operazioni pianificate per influenzare attraverso determinate informazioni le emozioni e motivazioni e quindi il comportamento dell'opinione pubblica, di organizzazioni e governi stranieri, così da indurre o rafforza-re atteggiamenti favorevoli agli obiettivi prefissi».

Esattamente lo scopo della colossale psyop politico-mediatica lanciata sulla Siria.

Psyop: operazione Siria - 5.0 out of 5 based on 3 votes

Trattato di messa al bando delle armi nucleari, sì all’Onu di 123 Paesi. L’Italia vota no

31 Ottobre 2016 Scritto da Redazione
Pubblicato in Politica

Nuclear blastIl 27 ottobre il Primo Comitato dell'Assemblea generale dell'Onu che si occupa di disarmo e questioni di sicurezza internazionale, ha adottato , con 123 voti a favore e 38 contrari, una risoluzione politica che chiede di avviare nel 2017 i negoziati per un Trattato internazionale volto a vietare le armi nucleari, una decisione storica pone fine a due decenni di paralisi negli sforzi multilaterali per il disarmo nucleare. Purtroppo l'Italia è stata tra i 38 Paesi contrari. Rete Italiana per il disarmo spiega che «Ci sono ancora più di 15.000 armi nucleari attualmente nel mondo, in particolare negli arsenali di appena due nazioni: gli Stati Uniti e la Russia. 7 altri Stati possiedono armi nucleari: Gran Bretagna, Francia, Cina, Israele, India, Pakistan e Corea del Nord. La maggior parte delle 9 nazioni nucleari hanno votato contro la risoluzione Onu. Molti dei loro alleati, compresa l'Italia e gli altri Paesi in Europa che ospitano armi nucleari sul loro territorio come parte di un accordo Nato, non hanno sostenuto la risoluzione L.41. Ma le nazioni dell'Africa, dell'America Latina, dei Caraibi, del Sud-Est asiatico e del Pacifico hanno votato a grande maggioranza e ritorneranno ad essere protagonisti in occasione della Conferenza di negoziazione a New York il prossimo anno».

Trattato di messa al bando delle armi nucleari, sì all’Onu di 123 Paesi. L’Italia vota no - 5.0 out of 5 based on 1 vote

''Parlamento eletto con legge incostituzionale non è legittimato a modificare Costituzione''

24 Ottobre 2016 Scritto da Redazione
Pubblicato in Politica

Di MatteoLa trascrizione dell'intervento integrale del magistrato di Palermo, Nino Di Matteo
di Giorgio Bongiovanni 

Riportiamo il discorso integrale del pm Nino Di Matteo intervenuto ieri a "Una notte per la Costituzione", evento organizzato dal Comitato "Liberi cittadini per la Costituzione" a Palermo. Il magistrato dopo aver sottolineato l'importanza di difendere la Costituzione e richiedere la sua reale attuazione invece che modifica è entrato nel vivo della riforma sulla quale ogni cittadino è chiamato a votare nel Referendum del 4 dicembre. Una riforma che, ha chiaramente sottolineato il pm, ha come reale obiettivo, quello voluto dallo stesso Licio Gelli nel Piano di rinascita democratica della P2 e da successivi governi: "favorire il potere esecutivo a scapito del legislativo e del giudiziario" trasformando così la Democrazia in una "sorta di dittatura dolce fondata non sulla sovranità popolare ma sul potere oligarchico che obbedisce solo alle leggi della finanza e della economia internazionale".

''Parlamento eletto con legge incostituzionale non è legittimato a modificare Costituzione'' - 4.4 out of 5 based on 9 votes

L'altra verità su Aleppo e la guerra in Siria

15 Ottobre 2016 Scritto da Redazione
Pubblicato in Politica

Aleppo ArcivescovoDa anni, su queste pagine, analizziamo la situazione siriana, dicendo che la destabilizzazione di Assad è stata voluta a tavolino, come in precedenza era stato fatto in Iraq, Libia, Egitto, Tunisia, per rimuovere tutti i regimi laici del mondo arabo e per infiltrarli con il fondamentalismo wahabita saudita, e far si che si crei un fronte islamico fondamentalista che sia un minimo credibile per portare avanti a lungo uno scontro islam-occidente deciso a tavolino, che serve a tenere in emergenza il mondo. Perchè quando c'è uno stato di emergenza perenne (finto), lo status quo è assicurato per i poteri oscuri globali. Alcuni giorni fa, l'insolita testimonianza del Arcivescoco di Aleppo alla Commissione del Senato, ha dato conferma che i fatti si stanno svolgendo esattamente nel modo predetto e successivamente commentato.  Dal cuore della tragedia arriva una testimonianza diretta: «Siamo assediati dai terroristi, noi vittime dei ribelli». Non di Assad.

L'altra verità su Aleppo e la guerra in Siria - 4.4 out of 5 based on 7 votes

Clinton e i conti che non tornano nella fondazione di beneficenza della candidata democratica

11 Ottobre 2016 Scritto da Redazione
Pubblicato in Politica

Clinton global initiative3La buccia di banana sulla quale la prima candidata donna alla presidenza degli Stati Uniti potrebbe scivolare non sono le email segrete inviate da un server privato quando Hillary Clinton era Segretario di stato, ma il ruolo che la Fondazione Clinton ha avuto nella ricostruzione di Haiti all'indomani del terremoto. Da mesi volano le accuse riguardo all'uso che i Clinton fanno del braccio caritatevole del loro impero. Un braccio che è allo stesso tempo imprenditoriale, sostengono in molti, specialmente quando ci si trova di fronte a disastri come il terremoto di Haiti. Tra costoro c'è Charles Ortel, ex analista finanziario a Wall Street ed esperto in frodi finanziarie per mano di fondazioni e istituti caritatevoli, che ho intervistato un paio di settimane fa a New York.

di Loretta Napoleoni

Clinton e i conti che non tornano nella fondazione di beneficenza della candidata democratica - 5.0 out of 5 based on 1 vote

Inchiesta sulle armi italiane in Arabia Saudita

08 Ottobre 2016 Scritto da Redazione
Pubblicato in Politica

Cir clusterLa Procura di Brescia apre un'inchiesta sulle armi italiane all'Arabia Saudita. Soddisfazione da parte della Rete per il Disarmo.

La Procura di Brescia ha da qualche settimana dato avvio ad un'inchiesta relativamente alle forniture di bombe 'made in Italy' verso l'Arabia Saudita, con ipotesi di possibile violazione della legge 185 del 90. Lo riporta un articolo del settimanale Panorama che conferma indiscrezioni precedenti e ribadisce l'importanza e la fondatezza dell'Esposto su tale questione presentato da Rete Disarmo a gennaio 2016 in diverse Procure d'Italia.

Inchiesta sulle armi italiane in Arabia Saudita - 5.0 out of 5 based on 2 votes

L'Italia sull'orlo della più stupida legge censoria d'Europa

29 Settembre 2016 Scritto da Redazione
Pubblicato in Politica

CIR Bavaglio StupidoDopo una serie di casi ad alto profilo di cyberbullismo e vendetta-porno, la Camera dei Deputati italiana ha approvato un disegno di legge che non farà nulla per evitare questi abusi, ma consentirà la censura rampante ed irrespondabile della rete in Italia.

di Cory Doctorow

L'Italia sull'orlo della più stupida legge censoria d'Europa - 5.0 out of 5 based on 2 votes

Maggioni stakanovista: presidente della RAI e della Trilaterale?

23 Settembre 2016 Scritto da Enrico Carotenuto
Pubblicato in Politica

Maggioni trilateralL'anno scorso, quando Monica Maggioni fu nominata presidente della Rai dal governo Renzi, mettemmo subito in evidenza le "doti" della rampante giornalista, in un articolo dal titolo LA PRESIDENZA RAI ALLA TRILATERAL DI BRZEZINSKY, BILDERBERG & CO. 

Ieri l'Espresso ci ha fatto gentilmente sapere che quest'anno di duro lavoro ha portato i suoi frutti alla Maggioni, che a quanto pare il prossimo 7 ottobre verrà nominata anche presidente della Trilateral Italia, per il gaudio e tripudio delle italiche genti, che saranno così assolutamente certe che la loro televisione non sarà più ossequiosa verso i "poteri forti" mondialisti, ma sarà gestita ufficialmente da loro.

 

Maggioni stakanovista: presidente della RAI e della Trilaterale? - 5.0 out of 5 based on 4 votes

Eroe o traditore?

20 Settembre 2016 Scritto da Piero Cammerinesi
Pubblicato in Politica

Snowden filmDel "caso Snowden" mi sono occupato a fondo e con passione negli anni della mia vita negli USA e ne ho scritto in varie occasioni. Oggi però ci sono delle interessanti novità che vorrei condividere con i lettori.

di Piero Cammerinesi

La prima è la realizzazione di un film sulla sua vicenda, a firma di Oliver Stone e prodotto, tra l'altro, da una mia carissima amica degli anni di Los Angeles, Eleonora Granata.

Ieri il film è stato presentato a New York e ha sollevato subito - come era prevedibile - un notevole scalpore.

Eroe o traditore? - 4.3 out of 5 based on 8 votes

Massone chi?

20 Settembre 2016 Scritto da Enrico Carotenuto
Pubblicato in Politica

CIR StanlioOllio MassoniDa morire da ridere la querelle scatenata tempo fa da Ferruccio De Bortoli sul Corriere della Sera, e ripresa proprio ieri dallo stesso De Bortoli il quale a Cesenatico durante una lezione della Scuola di Politiche fondata lo scorso autunno proprio da Letta, e intitolata a Beniamino Andreatta, avrebbe detto: "Su vicende bancarie Etruria, Siena, si sente odore di massoneria".

Ci complimentiamo con l'ineffabile giornalista per la perspicacia dimostrata. Toh! Chi avrebbe mai pensato che la massoneria c'entrasse qualcosa con Monte Paschi e Banca Etruria?

 

Massone chi? - 5.0 out of 5 based on 3 votes

Ahi, serva Italia...

19 Settembre 2016 Scritto da Piero Cammerinesi
Pubblicato in Politica

Serva Italia"Indebita ingerenza", "Irruzione a gamba tesa", "Invasione di campo", questi solo alcuni dei titoli dei quotidiani dopo le improvvide esternazioni dell'ambasciatore USA a Roma, John Phillips.

di Piero Cammerinesi

Ahi, serva Italia... - 5.0 out of 5 based on 4 votes

I Turchi invadono la Siria e attaccano l'Isis. Perchè?

29 Agosto 2016 Scritto da Redazione
Pubblicato in Politica

Turchia Siria1Le alcuni giorni fa le truppe turche di Erdogan hanno invaso la Siria, scacciando l'Isis dalla città di confine di Jarabulus, e confinando le truppe curde al di là dell'Eufrate.

Perchè lo hanno fatto?

Ma i turchi non stavano dalla parte dell'Isis?

Cosa succede?

 

I Turchi invadono la Siria e attaccano l'Isis. Perchè? - 4.0 out of 5 based on 4 votes