PUBBLICITÀ

PUBBLICITÀ

La cittadina italiana che è passata ai fuochi artificiali silenziosi

  • Ecologia
  • La cittadina italiana che è passata ai fuochi artificiali silenziosi

Botti silenziosi

Se sei un proprietario di cani, probabilmente c’è una cosa che temi di ricorrenze come Capodanno, o magari il santo patrono del paese: la sofferenza del tuo cane per via dei fuochi d’artificio. Immagina di non avere idea di cosa siano i fuochi d’artificio. All’improvviso vedi luci brillanti e senti esplosioni provenienti dal cielo. Saresti anche tu piuttosto terrorizzato. I fuochi d’artificio devastano gli animali e il numero delle visite dei veterinari sale alle stelle durante le feste in cui i fuochi d’artificio sono comuni. I cani, con il loro udito sensibile, sono particolarmente vulnerabili e molti si feriscono cercando di scappare o nascondersi. Possono correre e rischiare di perdersi o colpire le auto.

di Mike Clark

 


Una città in Italia sta facendo un grande passo per ridurre la paura dei fuochi d’artificio nella popolazione non umana. Il comune di Collecchio, in provincia di Parma, ha fatto una legge per far si che i fuochi d’artificio nella loro città debbano essere silenziosi. È un modo per ridurre lo stress causato dai rumori forti agli animali, non solo agli animali domestici, ma anche alla fauna selvatica. Una società chiamata Setti Fireworks produce questi esplosivi silenziosi e li può personalizzare per ogni evento.

Botti silenziosi1

Per me, tutto ciò che riduce la quantità di stress che i miei cani provano durante le vacanze è una buona cosa. I rumori forti possono causare problemi cardiaci, nausea e persino attacchi di panico agli animali domestici. Ho passato molte vacanze a confortare i miei cani tremanti, cercando di alzare la radio per attutire i rumori e mantenerli calmi. E poi dei fuochi d’artificio mi piacciono sempre le luci, più che i suoni.

Fonte: https://dogtime.com/trending/33475-town-italy-switches-silent-fireworks-reduce-anxiety-animals?fbclid=IwAR1VWUJ2Eqm3qjrcbolYkGhjC_sXjE746V52XC_kq23ahNnPL2-UMCVQdYc


tags

condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

articoli correlati

iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi i nostri contenuti settimanali

Apprezziamo e rispettiamo i tuoi dati personali e la privacy. Inviando questo modulo, accetti che possiamo elaborare le tue informazioni in conformità con questi termini. Ti ricordiamo che utilizziamo la nostra Newsletter semplicemente per offrire un servizio in più ai nostri lettori, non cederemo mai il tuo indirizzo a terze parti per nessuna ragione. Leggi la nostra Privacy Policy.

iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi i nostri contenuti settimanali

Apprezziamo e rispettiamo i tuoi dati personali e la privacy. Inviando questo modulo, accetti che possiamo elaborare le tue informazioni in conformità con questi termini. Ti ricordiamo che utilizziamo la nostra Newsletter semplicemente per offrire un servizio in più ai nostri lettori, non cederemo mai il tuo indirizzo a terze parti per nessuna ragione. Leggi la nostra Privacy Policy.

Chiudi il menu
Close Panel