PUBBLICITÀ

PUBBLICITÀ

India: l’inquinamento è così alto che le centraline non possono misurarlo

  • Ecologia
  • India: l’inquinamento è così alto che le centraline non possono misurarlo

I livelli di inquinamento in India e in particolare a New Dehli sono cosi alti che le centraline non riescono a misurarli.

Le concentrazioni di particelle fini (PM 2.5, le piu’ insidiose dal diametro di 2.5 micron o meno), e di altra immondizia nell’aria hanno sfondato il limiti immaginati da chi ha disegnato tali strumenti di rilevamento.

di Maria Rita D’Orsogna

Ovviamente tutto questo non e’ salutare per chi vive li, il cielo e’ grigio e tossico, e la nebbia e’ accecante. Gli occhi lacrimano, la visibilita’ e’ ridotta, il respiro e’ affaticato. Non si riescono a distinguere i colori dei semafori.  Il numero di persone che arriva in ospedale con problemi di respiro e’ aumentato vertiginosamente.

L’indice di qualita’ dell’aria e’ stato misurato a 650 – un valore di 500 e’ considerato una emergenza immediata. Poi non ci sono stati piu’ indici.

New Delhi e’ da vari anni una delle citta’ piu’ inquinate del mondo. E una perfetta confluenza di aria secca e di calura, di bruciatura di rifiuti agricoli e non, di fabbriche che emettono fumi che restano in circolazione invece che diffondere lontano, e di poca ventilazione, ha portato a questi livelli inaccettabili di Novembre 2019.

20 milioni di persone sono a rischio.

C’e’ pure stato da poco Diwali, una festa nazionale che si celebra con fuochi d’artificio illegali (perche’ la corte suprema li ha eliminati) che certo non portano ad aria piu’ pulita.

Il Chief Minister della citta’, una specie di supervisore, Arvind Kejriwal, dice che la citta’ e’ una camera a gas.

E’ stato dichiarato lo stato di emergenza, le scuole sono state chiuse e gli aereoporti pure. Insomma l’intero paese si e’ fermato.

Alcuna stime dicono che respirare l’aria di New Dehli per un giorno e’ come fumare 25 sigarette.

E cosi la gente se ne sta chiusa in casa e il governo distribuisce le maschere – cinque milioni!
E’ stato vietato di bruciare rami secchi di campagna – ma i satelliti hanno identificato almeno 3,000 focolai e sono state proposte le targhe alterne.

Niente da fare, l’inquinamento da PM 2.5 nella citta’ di 23 volte superiore agli standard fissati dall’organizzazione mondiale della sanita’ che fissa i livelli di qualita’ dell’aria.

Gia’ nel 2017 si stimava che in India l’inquinamento da PM 2.5 fosse nove volte maggiore a quanto salutare e che tutto questo inquinamento portava alla morte prematura di 670,000 persone nel paese, L’aria malsana porta ad attacchi di cuore, e di asma, tumori e problemi di respirazione.


Quanto grave e’ la situazione in India? Almeno 22 delle 30 citta’ piu’ inquinate nel 2018 nel mondo erano non piu’ in Cina, ma in India.
Fonte: https://dorsogna.blogspot.com/2019/11/india-linquinamento-e-cosi-alto-che-le.html?fbclid=IwAR0_KOb4i5P5VIhQOimWqtZZiQcryUtzPBrXX35GyOaXtmd1w7Imfh3UuCg

condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

articoli correlati

iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi i nostri contenuti settimanali

Apprezziamo e rispettiamo i tuoi dati personali e la privacy. Inviando questo modulo, accetti che possiamo elaborare le tue informazioni in conformità con questi termini. Ti ricordiamo che utilizziamo la nostra Newsletter semplicemente per offrire un servizio in più ai nostri lettori, non cederemo mai il tuo indirizzo a terze parti per nessuna ragione. Leggi la nostra Privacy Policy.

iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi i nostri contenuti settimanali

Apprezziamo e rispettiamo i tuoi dati personali e la privacy. Inviando questo modulo, accetti che possiamo elaborare le tue informazioni in conformità con questi termini. Ti ricordiamo che utilizziamo la nostra Newsletter semplicemente per offrire un servizio in più ai nostri lettori, non cederemo mai il tuo indirizzo a terze parti per nessuna ragione. Leggi la nostra Privacy Policy.