PUBBLICITÀ

PUBBLICITÀ

Ex militari restituiscono le loro medaglie alla NATO

  • Politica
  • Ex militari restituiscono le loro medaglie alla NATO

Militarebuttamedaglia1Il risveglio delle coscienze è un dato di fatto di cui parliamo da anni. Le strategie dei poteri oscuri sono mirate ad attardare questo risveglio, ma sono un’arma a doppio taglio. Più si opprime, più le coscienze sono costrette a muoversi. Questa notizia ne è l’esempio concreto. I soldati, persone che per lavoro non fanno domande, ma eseguono ordini, cominciano a criticare gli ordini, perchè vedono che non hanno senso, e che non portano benefici alle persone. Non ai nemici, e non agli amici.

Durante il vertice NATO a Chicago, sotto lo sguardo della polizia antisommossa, diverse dozzine di ex combattenti della guerra di Irak e Afghanistan hanno gettato le loro medaglie e presentato le loro scuse.

« Non ho parole per qualificare questa guerra globale al terrorismo, una vergogna. »

« Avrei dovuto liberare delle persone, ma ho liberato solo campi di petrolio. »

« Nessuna medaglia, nessun nastro, nessuna bandiera possono nascondere la somma della sofferenza umana causata da questa guerra. »

« Sono soprattutto dispiaciuto. Sono dispiaciuto per voi, mi dispiace… »

« L’esercito è in crisi, i soldati soffrono di traumatismi sessuali, di stress post traumatici, di traumatismi celebrali, e non ricevono nemmeno i trattamenti che meritano e di cui hanno bisogno. »

I manifestanti affermano che la guerra in Irak e in Afghanistan sono basate su menzogne e su delle politiche destinate a fallire. Queste guerre hanno un costo di centinaia di migliaia di vite e di miliardi di dollari che sarebbero potuti, secondo gli ex militari, essere consacrati al finanziamento di scuole, di cliniche e di programmi sociali negli Stati Uniti.


Articolo originale da informarexresistere

condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

articoli correlati

iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi i nostri contenuti settimanali

Apprezziamo e rispettiamo i tuoi dati personali e la privacy. Inviando questo modulo, accetti che possiamo elaborare le tue informazioni in conformità con questi termini. Ti ricordiamo che utilizziamo la nostra Newsletter semplicemente per offrire un servizio in più ai nostri lettori, non cederemo mai il tuo indirizzo a terze parti per nessuna ragione. Leggi la nostra Privacy Policy.

iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi i nostri contenuti settimanali

Apprezziamo e rispettiamo i tuoi dati personali e la privacy. Inviando questo modulo, accetti che possiamo elaborare le tue informazioni in conformità con questi termini. Ti ricordiamo che utilizziamo la nostra Newsletter semplicemente per offrire un servizio in più ai nostri lettori, non cederemo mai il tuo indirizzo a terze parti per nessuna ragione. Leggi la nostra Privacy Policy.