PUBBLICITÀ

PUBBLICITÀ

Ceta, l’accordo Canada Ue autorizza le farine animali negli allevamenti

  • Alimentazione
  • Ceta, l’accordo Canada Ue autorizza le farine animali negli allevamenti

Un buco normativo nel Ceta, l’accordo di libero scambio tra Canada e Unione europa, consente agli agricoltori canadesi di alimentare i loro bovini con farina di animali, vietate in Europa dopo lo scandalo della mucca pazza.

di Enrico Cinotti

Lo denuncia Le Monde che scrive: “Spulciando le normative veterinarie in Canada e in Europa, siamo arrivati a una conclusione: il governo francese ha sbagliato a giurare che il divieto di farine animali era assoluto. Un buco nella legislazione in realtà consente agli allevatori canadesi di nutrire i loro buoi con farine ricavate da ciò che rimane dei loro ‘compagni’ macellati – il sangue e il grasso – e di esportare in europa carne bovina così nutrita senza che il consumatore sia informato”.

Questo tipo mangime è proibito in Europa da circa 20 anni quando un’epidemia proprio la farina di animali come pasto per i ruminanti scatenò un’epidemia di encefalopatia spongiforme bovina, BSE, comunemente conosciuta come morbo della mucca pazza. In questi anni la Ue ha sempre ribadito il divieto per evitare il rischio di contaminazione incrociata, rassicurare i consumatori ed evitare cannibalismo intra-specie dei bovini.

Fonte: https://ilsalvagente.it/2019/08/02/ceta-laccordo-canada-ue-autorizza-le-farine-animali-negli-allevamenti/?utm_content=bufferc55d8&utm_medium=social&utm_source=facebook.com&utm_campaign=buffer&fbclid=IwAR2tA0zS9Im-w2LONBQRsnRnbSRGPFldq_IWMmSCIjaOTiyTf6U6-VCpxog

condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

articoli correlati

iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi i nostri contenuti settimanali

Apprezziamo e rispettiamo i tuoi dati personali e la privacy. Inviando questo modulo, accetti che possiamo elaborare le tue informazioni in conformità con questi termini. Ti ricordiamo che utilizziamo la nostra Newsletter semplicemente per offrire un servizio in più ai nostri lettori, non cederemo mai il tuo indirizzo a terze parti per nessuna ragione. Leggi la nostra Privacy Policy.

iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi i nostri contenuti settimanali

Apprezziamo e rispettiamo i tuoi dati personali e la privacy. Inviando questo modulo, accetti che possiamo elaborare le tue informazioni in conformità con questi termini. Ti ricordiamo che utilizziamo la nostra Newsletter semplicemente per offrire un servizio in più ai nostri lettori, non cederemo mai il tuo indirizzo a terze parti per nessuna ragione. Leggi la nostra Privacy Policy.

Chiudi il menu
Close Panel