PUBBLICITÀ

PUBBLICITÀ

Capraia: dopo 60 anni torna la foca monaca

A 60 anni dall’ultimo avvistamento la foca monaca è tornata nella sua grotta, in Toscana.

La grotta della foca, sull’isola di Capraia, ha finalmente ritrovato la sua abitante, un bellissimo esemplare di foca monaca, specie in grave pericolo d’estinzione,

Uno dei più rari mammiferi marini d’Europa infatti è considerato dall’Iucn “in pericolo critico” e oggi nel mondo se ne contano appena 700 esemplari.

Nelle scorse settimane, si erano susseguiti diversi avvistamenti, dalle feci dell’animale ad movimenti “sospetti” al di fuori della grotta ripresi da dei turisti nelle acque dei dintorni, ma adesso arriva la conferma ufficiale, che lascia tutti sorpresi.

 

La scoperta è stata effettuata da due ricercatrici, Sabrina Agnesi e Giulia Mo che entrate nella grotta e si sono dovute fermare di colpo, sbalordite, quando davanti a loro è apparso l’esemplare di foca che riposava tra le rocce e che non si è accorto della loro presenza.

Nella grotta è è stato installato, successivamente , un dispositivo per monitorare l’animale e raccogliere tpiù informazioni possibili su questo sorprendente ritorno.

L’Ente del Parco nazionale dell’arcipelago toscano ha emanato un’ordinanza per proteggere la presenza della foca monaca nella sua grotta, abilitando l’accesso al tratto dove è stato avvistato un esemplare solo ai mezzi autorizzati dall’Ente Parco e vietandolo alle barche dei turisti.

Il Parco, dopo gli avvistamenti ha preso contatti con l’Ispra, l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale che ha certificato la presenza dell’esemplare di foca monaca all’interno dell’area interdetta al traffico marino.

Fonte

Può interessarti anche:

condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

articoli correlati

iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi i nostri contenuti settimanali

Apprezziamo e rispettiamo i tuoi dati personali e la privacy. Inviando questo modulo, accetti che possiamo elaborare le tue informazioni in conformità con questi termini. Ti ricordiamo che utilizziamo la nostra Newsletter semplicemente per offrire un servizio in più ai nostri lettori, non cederemo mai il tuo indirizzo a terze parti per nessuna ragione. Leggi la nostra Privacy Policy.

articoli correlati

iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi i nostri contenuti settimanali

Apprezziamo e rispettiamo i tuoi dati personali e la privacy. Inviando questo modulo, accetti che possiamo elaborare le tue informazioni in conformità con questi termini. Ti ricordiamo che utilizziamo la nostra Newsletter semplicemente per offrire un servizio in più ai nostri lettori, non cederemo mai il tuo indirizzo a terze parti per nessuna ragione. Leggi la nostra Privacy Policy.