PUBBLICITÀ

PUBBLICITÀ

Alto Adige: incentivi ai negozi fino a 15000 euro

  • Economia
  • Alto Adige: incentivi ai negozi fino a 15000 euro

Alto Adige incentivi ai negozi di paese fino a 15000 euro: l’obiettivo è quello di tutelare i negozi già presenti ed incentivare l’apertura di nuovi esercizi.

In Alto Adige, soprattutto nelle zone periferiche, la sopravvivenza dei piccoli negozi di paese è a rischio. Per questo la Giunta provinciale di Bolzano ha approvato dei criteri per i contributi relativi al biennio 2020-2021 rivolti alla tutela di queste attività.

di Eleonora Angeloni

L’obiettivo è quello di favorire il commercio interno ai paesini, sia tutelando i negozi già presenti sia incentivando l’apertura di nuovi esercizi. Il commercio di vicinato rappresenta un vantaggio non solo per i commercianti locali, ma anche per i residenti, che non si trovano costretti a dover percorrere lunghe distanze per avere accesso ai prodotti necessari nella quotidianità.

Incentivare l’apertura di nuove attività

Stando al provvedimento, la Ripartizione economia può assegnare contributi fino a 15.000 euro per l’apertura di  esercizi di vicinato nelle località che ne sono prive. Per “esercizi di vicinato” si intendono negozi che lavorano in paesi con almeno 150 abitanti e che vendono generi alimentari di prima necessità al dettaglio.

Tutelare gli esercizi commerciali

Per garantire la sopravvivenza dei negozi di paese già presenti sul territorio, la Provincia mette a disposizione incentivi che vanno dai 9000 agli 11.000 euro. Le attività che possono usufruire di questo contributo devono svolgere uno dei seguenti servizi: vendita di prodotti locali, consegna a domicilio, vendita di giornali o servizio postale.

Inoltre tra i requisiti figurano:

  • volume di affari medio annuo dichiarato ai fini IVA, negli ultimi tre anni, non superiore a 400.000 euro;
  • massimo tre addetti a tempo pieno non considerando tra questi il coniuge ed i parenti del titolare entro il secondo grado in linea retta;
  • superficie di vendita fino a 150 m²;
  • orario giornaliero di apertura superiore a tre ore per sei giorni la settimana.

Come fare richiesta

Le domande per richiedere i contributi devono essere effettuate online all’Ufficio di commercio e servizi della Provincia entro il 30 aprile 2020 (per la tutela) oppure entro il 31 agosto 2020 (nel caso in cui si voglia aprire una nuova attività). I dettagli sono disponibili sul portale della Provincia nella sezione degli interventi straordinari a favore dei servizi di vicinato.

Fonte: GreenMe

Può interessarti anche:

condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

articoli correlati

iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi i nostri contenuti settimanali

Apprezziamo e rispettiamo i tuoi dati personali e la privacy. Inviando questo modulo, accetti che possiamo elaborare le tue informazioni in conformità con questi termini. Ti ricordiamo che utilizziamo la nostra Newsletter semplicemente per offrire un servizio in più ai nostri lettori, non cederemo mai il tuo indirizzo a terze parti per nessuna ragione. Leggi la nostra Privacy Policy.

iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi i nostri contenuti settimanali

Apprezziamo e rispettiamo i tuoi dati personali e la privacy. Inviando questo modulo, accetti che possiamo elaborare le tue informazioni in conformità con questi termini. Ti ricordiamo che utilizziamo la nostra Newsletter semplicemente per offrire un servizio in più ai nostri lettori, non cederemo mai il tuo indirizzo a terze parti per nessuna ragione. Leggi la nostra Privacy Policy.

Chiudi il menu
Close Panel