Nocciole, geotermia e liquami: ecco come muore il lago di Bolsena

Bolsena, da Lago da bere a lago eutrofico.

di Renato Rosciarelli

Nel dicembre 2008, pubblicammo un articolo sul lago di Bolsena e lo facemmo da appassionati di pesca e da tifosi, da sempre, del bacino che tutti ci invidiano e che dovrebbe essere amato e rispettato quasi alla stregua di un sacrario. Lo intitolammo “Bolsena, meraviglioso dono della natura”.
Cento anni fa le acque di Bolsena erano considerate praticamente potabili in quanto il lago si trovava in “oligotrofia”, cioè con pochi nutrienti nelle sue acque che erano trasparenti e ricche di ossigeno, condizioni nelle quali non c’è sovrabbondanza di fitoplancton e zooplancton, cioè di piante ed animali di dimensioni planctoniche, e quindi non c’era eutrofizzazione. Oggi invece, per le cause che vedremo è da considerare “mesotrofo”, cioè sulla buona strada per diventare eutrofico a tutti gli effetti. Vediamone le cause.

(altro…)

Continua a leggere Nocciole, geotermia e liquami: ecco come muore il lago di Bolsena

Via libera ai contenitori portati da casa nei supermercati?

A dieci anni di distanza dal lancio della campagna Porta la Sporta, la prima iniziativa a lungo termine in Italia che ha messo in relazione il problema della plastica nei mari con i nostri stili di vita, promuovendo un percorso di abbandono dell’usa e getta, qualcosa si muove. Sei punti vendita della catena Sigma in provincia di Modena e a Bologna permettono ai loro clienti di acquistare prodotti freschi al banco con contenitori riutilizzabili portati da casa. Anche se paragonabile ad una piccola goccia nel mare, questa esperienza ha il merito di aprire una discussione importante sulle procedure che garantiscono la sicurezza alimentare nel nostro paese.

(altro…)

Continua a leggere Via libera ai contenitori portati da casa nei supermercati?