Ubi maior-Scienza e fake news.

Una cara amica mi segnala una petizione promossa da un gruppo di ambientalisti che sta avendo ampia eco sui quotidiani nazionali, in cui si chiede ai nostri mezzi di informazione di non dare più «spazio a posizioni antiscientifiche, basate su opinioni di singoli e non supportate da ricerche validate dalla comunità scientifica» in tema di cambiamento climatico, sull’esempio «della BBC, del Guardian e di Le Monde». Secondo i promotori occorre porre fine a «una insensata par condicio» nel cui nome si starebbe dando «pari rilevanza a scienziati esperti della materia e a incompetenti che propagandano tesi negazioniste sul clima» perché, spiegano, «non c’è in democrazia il diritto a dare spazio alle fake news».

di Il Pedante (altro…)

Continua a leggere
Chiudi il menu
Close Panel