A 12 anni restituisce il cell ai genitori: «È noioso, preferisco suonare»

BITONTO – Un ragazzino di 12 anni di Bitonto, in controtendenza con i suoi coetanei, ha messo in una busta lo smartphone che aveva ricevuto nel 2015 consegnandolo segretamente, al padre, facendoglielo trovare nel suo zaino, dove lui conserva i suoi documenti. «Lo trovo noioso, preferisco suonare» si è giustificato il bambino davanti alle facce allibite di mamma e papà: «Così ho più tempo anche per realizzare uno dei miei sogni: diventare batterista».

di Graziana Capurso (altro…)

Continua a leggere
Chiudi il menu
Close Panel