Enrico Carotenuto

Enrico Carotenuto

URL del sito web:

La sciacalla

25 Agosto 2016 Pubblicato in Arte e Cultura

SciacalliPochi minuti dopo il tragico sisma nel reatino, le televisioni hanno cominciato a seguire gli avvenimenti, alcune con maggior tatto di altre. Alcuni giornalisti ed alcune redazioni nazionali non hanno resistito, inviando personaggi inadeguati a mettere le dita nelle piaghe del dolore delle persone che hanno perso familiari e amici, oltre ai loro beni materiali. Altre si sono distinte per aver cercato di rispettare, per quanto possibile, il dolore altrui e di non disturbare i lavori di salvataggio.

Però un episodio particolare, sfuggito ai più, ci ha mostrato il vero volto di molti addetti all'informazione. 

La sciacalla - 3.8 out of 5 based on 4 votes

Cosa è cambiato a due mesi dal Brexit?

20 Agosto 2016 Pubblicato in Economia

CIR Brexitcazzola1Alla fine di giugno andammo a vedere gli andamenti delle borse europee e delle valute, accorgendoci che il tanto temuto (dai media) Brexit, di fatto, non aveva avuto effetti negativi sull'economia britannica. Ma come stanno le cose ora che sono passati due mesi dal fatidico voto britannico?

Le isole della regina sono affondate? E l'Europa?

Assolutamente no. Anzi...

Cosa è cambiato a due mesi dal Brexit? - 5.0 out of 5 based on 2 votes

iDIOTS: 4 minuti che fanno pensare

12 Luglio 2016 Pubblicato in Arte e Cultura

People1Ci prendono in giro? Ci prendiamo in giro da soli? Un brevissimo corto animato fatto da Big Lazy Robot ci porta a riflettere sul nostro modo di vivere la tecnologia e l'economia. Da vedere.

iDIOTS: 4 minuti che fanno pensare - 5.0 out of 5 based on 3 votes

Terrorismo economico: le balle sul BREXIT

30 Giugno 2016 Pubblicato in Economia

CIR Brexit BalleE' passata una settimana dallo storico voto che ha visto i britannici scegliere di uscire dall'Unione Europea.

Una settimana in cui i media ci hanno raccontato, per ventiquattro ore al giorno, storie horror di devastazione economica senza precedenti. Ci hanno detto che le borse e la Sterlina sono crollate, e sedicenti economisti si sono stracciati le vesti assicurandoci che la Gran Bretagna sarebbe tornata all'età della pietra nel giro di un mese.

Ma è veramente così?

La risposta è più che ovvia: NO!

Diamo quindi un'occhiata a ciò che è successo ed a ciò che sta realmente succedendo.

Terrorismo economico: le balle sul BREXIT - 4.8 out of 5 based on 12 votes

L'attentato ad Istanbul: che senso ha?

29 Giugno 2016 Pubblicato in Politica

ataturkL'ennesimo tragico attentato. 36 morti e 147 feriti, questa volta ad Istanbul. Anche questo attribuito dai media all'Isis. Ma è così?

Dipende cosa intendiamo per Isis.

Se immaginiamo che questo sia l'ennesimo colpo di un gruppo di super-terroristi estremisti islamici in grado di tenere in scacco buona parte del medio-oriente e di terrorizzare l'occidente riuscendo a colpire a piacimento da Ottawa a Sidney, da Parigi alla Tunisia, allora siamo fuori strada.

Se invece pensiamo all'Isis come strumento creato, gestito e manipolato dalle potenze occidentali e dalle monarchie del Golfo per essere lo spauracchio di una strategia della tensione applicata su scala mondiale, come una sorta di BR dopo una cura di steroidi, allora si: l'attentato è indubbiamente opera dell'Isis.

L'attentato ad Istanbul: che senso ha? - 4.3 out of 5 based on 6 votes

L'omicidio della deputata inglese, uno strano favore alla UE?

17 Giugno 2016 Pubblicato in Politica

JO CoxUn fanatico squilibrato esce fuori dal nulla ed ammazza per strada una deputata inglese: Helen Joanne Cox, una brava ragazza, a quanto pare, che incarnava tutte, ma proprio tutte le caratteristiche del perfetto funzionario Europeo: giovane, con la giusta preparazione dalla giusta università, attivista dell'accoglienza ai rifugiati, ma allo stesso tempo a favore della guerra, cioè la causa dell'emergenza rifugiati.

 

L'omicidio della deputata inglese, uno strano favore alla UE? - 5.0 out of 5 based on 11 votes

Benigni e la Costituzione intoccabile (solo quando pare a lui)

02 Giugno 2016 Pubblicato in Politica

CIR BenignischifosoFino a ieri era "La più bella del mondo". Da oggi è "Bellina, ma si può migliorare".

Squilli di tromba sulla prima pagina della Pravda, ehm, scusate, de "La Repubblica": Benigni voterà SI al referendum sulla costituzione. In un bieco articolo il direttore dell'organo di stampa "ufficiale" del Partito Devastante ci spiega come Benigni, si, proprio colui che qualche anno fa hanno messo in prima serata a difendere la Costituzione da un attacco esattamente identico a questo, si sia schierato insieme ad altri 250 nomi "noti" a favore del progetto Renziano.

 

Benigni e la Costituzione intoccabile (solo quando pare a lui) - 5.0 out of 5 based on 13 votes

L'AD di Enel, esempio perfetto di come funzionano i "poteri oscuri"

27 Maggio 2016 Pubblicato in Politica

StaraceEccolo qui, il vero volto di quelli che noi chiamiamo i "poteri oscuri". Non perchè Francesco Starace, l'amministratore delegato di Enel, sia un uomo di vero potere: è solo un manager. Però è uno che è stato messo in un determinato posto proprio perchè imbevuto di tutte quelle forme-pensiero che vengono costantemente immesse e foraggiate da quei personaggi-ombra che fanno di tutto per rallentare lo sviluppo umano.

Il discorso di Starace alla LUISS, da questo punto di vista, non potrebbe essere più illuminante: contiene le principali forme-pensiero anticoscienza: divide et impera, il fine che giustifica i mezzi, il disprezzo dei modi, delle persone, dei sentimenti, l'utilizzo della paura come forma di coercizione e, non ultima, la mancanza di senso; un cambiamento che sia un vero bene deve migliorare le cose per tutti gli "stakeholders", ovvero per tutti quelli che hanno a che vedere con l'organizzazione, dai dirigenti agli impiegati, dagli azionisti ai clienti. Starace invece ci descrive un cambiamento dispotico, in cui l'unico bene preso in considerazione è quello dell'amministratore delegato. Che naturalmente è stato scelto per fare il bene di qualcun'altro. Che oltre certi livelli spesso è il male di tutti.

 

L'AD di Enel, esempio perfetto di come funzionano i "poteri oscuri" - 4.8 out of 5 based on 12 votes

I francesi si sono accorti che col TTIP ci rimettono. I nostri dormono, o sono complici?

11 Maggio 2016 Pubblicato in Economia

Fekl0Le parole del Segratario di Stato al Commercio Estero francese, Matthias Fekl, sono importantissime per l'Europa. A quanto pare i francesi sono i primi ad aver realizzato che ciò che i media chiamano trattato di "libero scambio", è in realtà un bel cappio con cui le multinazionali cercano di decorarci il collo.

Ma perchè Hollande prima e Fekl ora, se ne sono usciti così, quando sono anni che stanno zitti? E' forse l'ora della riscossa delle coscienze europee?

Si sono svegliati l'altro giorno e gli si è accesa una lampadina in testa?

Come mai finalmente cominciano a dire ciò che è stato subito lampante a chi si è anche solo minimamente chiesto cosa è il TTIP e a che serve?

I francesi si sono accorti che col TTIP ci rimettono. I nostri dormono, o sono complici? - 5.0 out of 5 based on 3 votes

3 righe

05 Maggio 2016 Pubblicato in Politica

CIR 3righeQueste tre righe del titolo di stamani di uno dei nostri quotidiani nazionali sono un riassunto chiaro di quale sia la politica dei nostri governanti. 

Ah, che bello! Abbiamo triplicato le vendite di armi!

A chi le vendiamo?

Ai responsabili dei massacri in Siria e Yemen.

Ai simpatici sostenitori della pulizia etnica contro i curdi.

In ultima analisi: all'Isis.

Poi però, i politici nei telegiornali ci fanno credere che hanno a cuore le sorti delle vittime (quelli che fanno i finti buoni), mentre altri, che fanno la parte dei falchi, tuonano contro i flussi migratori generati proprio da quelle armi che anche noi vendiamo.

Tra gli intermediari? Una banca truffaldina che ha mandato sul lastrico migliaia di persone, nel cui consiglio di amministrazione c'era il papà di un ministro del governo Renzi.

Complimenti vivissimi a tutti.

I link qui sotto possono aiutare a capire meglio le motivazioni delle tragedie in medio oriente, del ruolo di protagonisti che hanno paesi come Arabia Saudita e Turchia, della vera essenza del califfato islamico, e del gioco sporco delle potenze occidentali. 

3 righe - 4.6 out of 5 based on 7 votes