Maurizio Montalto

Maurizio Montalto

URL del sito web:

L’Acqua è di tutti

15 Giugno 2018 Pubblicato in Ecologia

acqua1 681x414Beviamo la stessa acqua che bevevano i dinosauri 230 milioni di anni fa. La ragione è che il ciclo dell’acqua funziona così, all’infinito. L’acqua evapora, poi ricade sul suolo sotto forma di pioggia e va a formare laghi e fiumi. Beveva acqua alla fonte l’Homo Sapiens 300.000 anni fa quando comparve nell’Africa Orientale. Circa 100.000 anni fa iniziarono i suoi grandi spostamenti e la colonizzazione dell’intero pianeta: meno di un milione d’individui. Poi, 10.000 anni orsono, scoprì l’agricoltura e qualcosa cambiò: divenne stanziale. La scoperta dei sistemi per produrre cibo e gestire l’acqua creò le condizioni per uno sviluppo demografico e intellettuale esponenziale. All’epoca della dinastia egizia, nel 5000 a.C., sul pianeta eravamo già 100 milioni e 250 milioni all’epoca dell’Impero romano. Ai primi dell’800 eravamo un miliardo, 100 anni dopo 2 miliardi. Nel 2000 siamo passati a 6 miliardi. Se le cose continueranno così, nel 2050 saremo 9 miliardi. Nella crescita umana l’acqua ha un ruolo centrale, lo sviluppo delle tecnologie anche. Dalle origini a oggi, la relazione dell’uomo con la preziosa risorsa è mutata, si è evoluta divenendo più complessa.

di Maurizio Montalto

L’Acqua è di tutti - 5.0 out of 5 based on 2 votes

“Ansa: Blitz GdF contro falsari, 77 arresti”

22 Giugno 2013 Pubblicato in Economia

Bandadeglionesti"Il Sole 24 ore" dice dei falsari che "non erano innocenti come Totò e Peppino nella Banda degli onesti". Ma la loro impresa criminale ci fa riflettere. Apre le porte a un interrogativo. Ma se le loro monete sono clandestine, in Italia chi stampa i soldi? A Totò avrebbero risposto: lo Stato. Sulle prime lire troviamo scritto "biglietto di Stato – a corso legale". Oggi le cose stanno diversamente, sulle monete troviamo solo la griffe: BCE. 

“Ansa: Blitz GdF contro falsari, 77 arresti” - 2.3 out of 5 based on 4 votes