Fa ciò che manca!

SpieziaFa' ciò che manca! Soleva dire il mio Maestro, quando qualcuno Gli chiedeva cosa potesse fare per il pianeta e per se stesso. Creando allo stesso tempo opportunità di sostenersi economicamente.
Appare evidente che l'occidente, ed in particolar modo il nostro stupendo paese, abbia bisogno di presidi su tutto il territorio nazionale. Presidi, centri di ascolto, di "pronto intervento", in caso di malesseri: sia fisici, sia morali che spirituali. Veri e propri "ambulatori", dove personale sempre più qualificato possa agire, intervenire prestando aiuto a persone che abbiano bisogno di guarire da disarmonie.

Persone che vogliano capire perché si manifestino dolori, infiammazioni, malattie spesso diverse ma che ancora più spesso trovano origine in modi di pensare, di alimentarsi, di approcci alla vita errati. Spesso, per la professione che svolgo e per le competenze maturate, incontro persone stupende che da tempo vanno alla ricerca della "Verità", della Conoscenza: quella che vive insita nel cuore di ogni uomo.
Spesso le ho viste in possesso di diplomi, attestati di scuole, di enti di uno Stato che ancora non riconosce la validità e l'opportunità di regolamentare e disciplinare il settore cosiddetto "Olistico".
Sono anni, e in special modo negli ultimi mesi, che penso con sempre più determinazione che sia indispensabile coordinare gli sforzi e gli obiettivi di tante delle persone che fanno parte di quest'area. Mettere insieme più operatori qualificati del settore per l'apertura "Ambulatori Olistici", all'interno dei quali poter trattare il corpo e la mente secondo i dettami di principi che spesso risalgono a migliaia di anni fa.
Spiezia2E, mentre si va alla ricerca di conoscenze sempre più in sintonia con il nostro risveglio interiore, si potrebbe accompagnare questa ricerca approfondendo le possibilità che il nostro ordinamento giuridico ci permette di attuare, per poter aprire questi centri. Apertura di Centri Olistici Qualificati, all'interno dei quali tutto ruoti intorno al Risveglio della Coscienza del singolo; dove i sintomi siano il riflesso di realtà profonde da individuare e guarire. Centri dove ottimizzare e legalizzare le risorse, gli sforzi, gli obiettivi sia degli operatori che di coloro che vi fanno ricorso, e dove la copertura legale sia espressione di una ritrovata maturità anche sul piano materico.

Articolo del Dr. Attilio Spiezia

Fonte: http://www.attiliospiezia.blogspot.it/2014/02/apertura-di-centri-ambulatori-olistici.html

Vota questo articolo
(4 Voti)
Fa ciò che manca! - 2.3 out of 5 based on 4 votes