Enrico Carotenuto

Enrico Carotenuto

URL del sito web:

La belva contronatura

04 Luglio 2018 Pubblicato in Ecologia

CIR Virunga2Ce l'hanno fatta. Non sono bastati anni di battaglie, le morti di guardiaparchi coraggiosi, le decine di petizioni, le minacce delle associazioni ambientaliste. Le bestie ce l'hanno fatta. Le bestie, ovviamente, sono i petrolieri, e in fondo l'umanità tutta, incapace di tenere a freno i propri bassi istinti predatori: il parco del Virunga, che tra l'altro ospita almeno il 50% degli ultimi gorilla rimasti sul pianeta, è ora aperto alle trivelle.

La belva contronatura - 3.0 out of 5 based on 2 votes

Steve Bannon: "la capitale è il centro del mondo" - cosa significa?

04 Giugno 2018 Pubblicato in Politica

Steve BannonIn questi giorni si parla molto di Steve Bannon e del suo ruolo nelle negoziazioni che hanno portato alla formazione del governo Lega-5Stelle. Il super-consulente di Trump, nonchè ex membro del CDA di Cambridge Analytica, poi apparentemente caduto in disgrazia, non solo ha proclamato che l'accordo Lega-M5S è nato su suo suggerimento, ma ha spiegato chiaramente i perchè. Ovviamente, a chi ha orecchie per intendere.

Steve Bannon: "la capitale è il centro del mondo" - cosa significa? - 4.1 out of 5 based on 20 votes

L'attacco all'acqua italiana

18 Maggio 2018 Pubblicato in Politica

Acqua Multinazionali1Ci hanno fatto fare il referendum. Abbiamo scelto l'acqua pubblica praticamente all'unanimità. Dopo sette anni la situazione è addirittura peggiorata, con due società straniere in procinto di accaparrarsi tutta l'acqua del centro-sud. Ne abbiamo parlato con l' Avv. Maurizio Montalto, presidente dell'Istituto Italiano Studi per le Politiche Ambientali, nonchè autore di "La rapina perfetta - L'attacco delle multinazionali alle fonti d'acqua italiane". 

L'attacco all'acqua italiana - 4.3 out of 5 based on 4 votes

La prossima guerra è già cominciata?

03 Maggio 2018 Pubblicato in Politica

Iran NetanyahuLa presentazione/show di Netanyahu, le bombe sui militari iraniani in Siria, quali sono gli sviluppi in medio oriente? Quali i fronti? Chi ha ragione? Che possiamo fare?

Buona visione!

La prossima guerra è già cominciata? - 4.6 out of 5 based on 5 votes

Il sostituto procuratore non arretra: "il governo spieghi perché i torturatori del G8 sono ai vertici della polizia"

22 Marzo 2018 Pubblicato in Politica

Zucca TorturatoriEnrico Zucca, sostituto procuratore di Genova, ha subito replicato alle critiche del Csm e della Polizia per un suo intervento a un convegno in cui ha fatto un parallelismo tra i torturatori di Giulio Regeni e le violenze compiute dalla polizia durante il G8 del 2001 a Genova: "i nostri torturatori sono ai vertici della polizia, come possiamo chiedere all'Egitto di consegnarci i loro torturatori?".
Il vicepresidente dell'organo di autogoverno della magistratura, Giovanni Legnini, e il capo della Polizia, Franco Gabrielli, hanno definito "inappropriate", "oltraggiose e infamanti" le parole pronunciate da Zucca mentre il procuratore generale della Cassazione, Riccardo Fuzio, ha avviato accertamenti preliminari sul pm e acquisirà tutti gli elementi conoscitivi sulle dichiarazioni del magistrato.

Il sostituto procuratore non arretra: "il governo spieghi perché i torturatori del G8 sono ai vertici della polizia" - 4.6 out of 5 based on 5 votes

Il candidato PD a Bologna? Casini! (Ridere con moderazione, prego)

18 Gennaio 2018 Pubblicato in Politica

CIR Casini CommunistaPotremmo metterla anche così, come se fosse una vecchia barzelletta: "QUAL'E' IL COLMO PER IL PARTITO DEL ROTTAMATORE? CANDIDARE CASINI NEL SEGGIO PD PER ANTONOMASIA!"

Ma non è una barzelletta, e non  fa ridere. Per lo meno non fa ridere chi ancora crede nel PD come forza progressista. Per gli ultimi idealisti piddini, invece, questa notizia sembra più un'allucinazione che una barzelletta. Si staranno quindi chiedendo quale sostanza psicotropa ne sia responsabile, e soprattutto se l'abbiano ingerita loro, o i vertici del loro partito.

Tutti gli altri invece, quelli fuori dal tunnel della narrazione renziana, si stanno serenamente sbellicando dalle risate. Roba da convulsioni.

 

 

 

Il candidato PD a Bologna? Casini! (Ridere con moderazione, prego) - 4.0 out of 5 based on 6 votes

Guerra tra bande mondiali: quando Ratzinger ammoniva contro l'uso scorretto dei vaccini.

12 Dicembre 2017 Pubblicato in Politica

Mondialismo RubikPiccola prefazione.

Chi pensa che il mondialismo abbia una sola anima, si sbaglia di grosso. Il controllo dei "poteri oscuri" viene sempre, immancabilmente esercitato attraverso il divide et impera. La storia umana è talmente piena di esempi, che non vale neanche la pena di discuterne. Perciò si può dire che, sebbene il mondialismo sia una "spinta" realizzativa impartita alle due principali piramidi di potere trasversale del mondo, il come, il quando ed il chi sono oggetto di feroce contesa. Contesa che costituisce il divide.

Antefatto

Nei nostri articoli ci riferiamo spesso alle due piramidi più potenti descrivendole come "opusdeista-massonica" e "gesuito-massonica" perchè il riferimento alla fertilizzazione incrociata delle due principali strutture di potere globale (Chiesa Cattolica e Massoneria) può rendere più chiara al lettore non solo la composizione generica, ma anche la natura mutevole e trasversale di queste connessioni. Infatti fino a non molto tempo fa l'immaginario comune era che le due istituzioni formali (Chiesa e Massoneria) fossero impermeabili l'una all'altra e mutualmente esclusive. Un altro modo, meno accurato, di descrivere le due strutture reali potrebbe essere quello di chiamarle "piramide di destra" e "piramide di sinistra", ma questo può essere ancora più fuorviante per via delle connotazioni storico-politiche che vengono associate alle parole "destra" e "sinistra". Forse una descrizione più precisa della vera diversità tra le due strutture può essere questa: Una esercita il potere sfruttando gli egoismi personali di tutti i componenti (dalla base, ovvero noi, la gente comune, su fino ai vertici visibili e semi-visibili); l'altra lo esercita cavalcando i buoni sentimenti di tutti i componenti. L'alternanza tra queste due modalità di manipolazione, favorita da chi governa entrambe, compone il tessuto storico-politico di cui facciamo esperienza, magari anche solo vedendo e criticando le azioni di quei gradini molto bassi che ci vengono dati in pasto sotto forma di leader politici, massonici, ecclesiastici, economici, e quant'altro.

E' opportuno ricordare sempre che nessuna delle due è migliore dell'altra. Sono due espressioni ugualmente orribili del potere. Sono solo due modi diversi di imbrigliare l'animo umano e piegarlo al proprio volere.

In questa ottica le incredibili dimissioni di un Papa di un certo tipo, seguite dall'elezione di un Papa del tutto diverso, hanno un valore simbolico ben chiaro.

Ratzinger PapaQuindi non sorprende che l'elezione di Bergoglio sia avvenuta dopo che altre posizioni di potere (minore) in giro per il mondo fossero state assunte tutte o quasi da persone provenienti da scuole gesuite, o chiaramente legate alla manipolazione dei buoni sentimenti. Della UE è fin troppo facile parlarne: Juncker ha persino ammesso candidamente che lui, Draghi e Barroso sono di estrazione gesuita. Anche se si è guardato bene dal fare altri nomi, che però è facilissimo identificare visto che i curricula al giorno d'oggi sono quasi tutti on-line. (Chi si vuole divertire/deprimere, faccia pure.)

Negli USA l'elezione di ObamaNobelPreventivo non ha bisogno di molti approfondimenti, senza stare a guardare le persone di cui era circondato (altro esercizio interessante), basta guardare il record: più bombardamenti e assassini con lui che con i più feroci repubblicani. Se non è manipolazione dei buoni sentimenti questa...

Per approfondimenti su ONU e strutture correlate, si può dare un'occhiata al nostro Dossier sui Club Mondialisti: l'appendice contiene una serie di nomi e curricula che rendono molto chiari certi legami.

Quindi, dopo decenni in cui la struttura dominante era stata quella dello sfruttamento degli egoismi (del fascismo e del nazismo, e quindi - dopo la parentesi di Giovanni XXIII - degli scandali di Marcinkus, Sindona, Calvi, della copertura dei pedofili, ecc.), l'elezione di Bergoglio ha segnato la definitiva consacrazione, o volendo il "Risiko!" momentaneo della struttura che cavalca, deviandoli, i buoni sentimenti.

Ovviamente gli avversari non sono "morti" del tutto. Questo non viene mai permesso. Sono solo temporaneamente sotto schiaffo, zavorrati dei loro stessi egoismi, che nel tempo hanno fornito innumerevoli armi di ricatto ai loro avversari. La principale arma in mano ai gesuiti, in questo momento storico, sembra essere la pedofilia, che guardacaso spunta fuori anche nella più più recente delle bagarre vaticane intorno al controllo dello IOR. Ma spunta fuori ovunque, da anni. Ovunque sia utile per qualcuno, mentre molta altra pedofilia rimane ben nascosta.

Analisi del soggetto specifico

Bergoglio PapaGli avversari, come si diceva, non sono morti, ma hanno ancora in mano sacche di potere enorme. In alcuni ambiti possono tuttavia muoversi molto poco, e poco apertamente. Ogni tanto esce fuori qualche timida protesta contro Bergoglio, come i manifesti esposti in mezza Roma, o reclami più o meno ufficiali da parte di certi ordini o gruppi di vescovi e cardinali. Ovviamente il mondo dell'informazione è controllatissimo ed infiltratissimo, anche se - ironia della sorte - coloro che fanno informazione spesso non sanno neanche di farlo per conto di qualcuno. Ma anche nei media il dominio di una piramide non significa la morte dell'altra. Ci sono quindi ancora settori dell'informazione mainstream che non sono del tutto asserviti ad una fazione, e allo stesso modo ci sono parti dell'informazione alternativa, che danno addosso a Bergoglio, o ci dicono quanto fosse bravo Ratzinger. E' dal confronto/scontro tra queste anime dell'informazione che informazioni importanti vengono alla luce. Quando una parte tira fuori lo sporco dell'altra.

Alla luce di quanto è stato esposto finora, risulta quindi interessante un articolo apparso su "InformarexResistere" in cui si parla di quando Ratzinger, ancora cardinale, scrisse la prefazione ad un libro di un noto scienziato cattolico che si scagliava contro la politica iper-vaccinista dell'OMS (ovvero dell'ONU). Struttura evidentemente caduta nelle mani della piramide opposta ben prima del soglio pontificio (Vedi appendice Dossier), che il futuro Papa accusa di voler "ridurre il numero dei commensali alla tavola dell'umanità".

Nel tempo è stato interessante vedere l'evoluzione dell'informazione offerta da InformarexResistere: in principio era uno dei maggiori siti d'informazione critica e alternativa, mentre ora veleggia in modo  evidente verso posizioni sempre più catto-reazionarie, che non avrete difficoltà ad affiliare, se siete giunti fin qui nella lettura. Quindi anche per leggere l'articolo che riportiamo più in basso è necessario inforcare i giusti occhiali, per poter finalmente filtrare non tanto i raggi UVA, ma ciò che è al centro della questione dalle colorazioni di una e dell'altra parte.

Traccia

Per questo, come esercizio, stavolta non proporremo una spiegazione dell'articolo che riportiamo, ma lasceremo il lettore alle proprie deduzioni, possibilmente tenendo a mente le seguenti domande: 

1) Se si spogliano gli orpelli di parte, inclusa la morale cattolica e l'allarmismo di cui è intriso, quali sono le notizie realmente riportate nell'articolo?

2) Perchè l'articolo ha questo formato? Su cosa fa leva? A chi è mirato? Chi l'ha scritto?

3) La notizia ha a che vedere con i miei interessi o quelli dei miei cari?

4) Posso farci qualcosa?

Chi vorrà porre delle domande o commentare la propria tesi, sarà benvenuto a farlo con un commento sulla nostra pagina facebook.

Guerra tra bande mondiali: quando Ratzinger ammoniva contro l'uso scorretto dei vaccini. - 4.2 out of 5 based on 6 votes

Chi l'avrebbe mai detto!

04 Dicembre 2017 Pubblicato in Politica

CIR ChiselosaressemaicresoUna rapida occhiata alle principali notizie della giornata: 

Trump abbassa le tasse alle aziende e ai ricchi. Ma pensa un po'...

Renzi si prende il merito perchè l'economia non è andata più a picco del solito, dimenticandosi che aveva pronosticato che la terra si sarebbe aperta e ci avrebbe inghiottito tutti se avessimo votato NO al referendum costituzionale.  Disperato...

Il Papa va in Myanmar, dove i bravi e buoni buddisti stanno sterminando i musulmani da anni, e si dimentica di ricordargli che il Boss (non Springsteen) aveva delle opinioni ben definite riguardo certi tipi di comportamento. Sbadato...

A Malta hanno arrestato 8 esecutori dell'omicidio della giornalista Caruana, che aveva svelato la corruzione dei potenti locali. I mandanti? Misteriosi...

A presto con nuove notizie incredibili!

 

Chi l'avrebbe mai detto! - 5.0 out of 5 based on 2 votes

Cacciato il vicedirettore dello IOR. Gesuiti e Opus Dei continuano a darsele di santa ragione.

30 Novembre 2017 Pubblicato in Politica

Negli ultimi anni lo IOR, la banca vaticana, sembra la hall di un albergo con la grande porta girevole. Si susseguono direttori e vicedirettori, facce che vedi entrare e poi uscire dopo poco, magari scortati dalle guardie svizzere che li accompagnano al confine. D'altronde, vista la guerra senza tregua che i gesuiti hanno mosso all'ala opusdeista, non ci si poteva non aspettare che la banca da 50 anni centro di alcuni dei giri di soldi più loschi del pianeta, non soffrisse le mareggiate.

L'ultimo ad essere buttato fuori, nel vero senso della frase, è stato il vice direttore Giulio Mattietti. Preso dalle guardie svizzere da un momento all'altro due giorni fa e depositato oltre il confine.

IOR Cacciati1

Cacciato il vicedirettore dello IOR. Gesuiti e Opus Dei continuano a darsele di santa ragione. - 4.3 out of 5 based on 7 votes

In principio si pensava che fosse colpa dell’uranio impoverito, ma poi si è scoperto che i vaccini...

05 Ottobre 2017 Pubblicato in Benessere Olistico

CIR Vaccini MilitariRicordate lo spaventoso aumento di tumori e gravi malattie varie nei militari, a partire dalla guerra in Kosovo? Una tragedia che prosegue e che ha portato negli anni alla creazione di varie commissioni d'inchiesta parlamentari. Nel frattempo sono stati effettuati vari studi sulle possibili cause di tali malattie. L'ultima commissione, la quarta, ha pubblicato le proprie conclusioni e raccomandazioni lo scorso luglio, proprio negli stessi giorni in cui la ministra Lorenzin imponeva 10 vaccinazioni obbligatorie ai bambini. Forse, prima di farlo, avrebbe dovuto controllare le conclusioni della commissione d'inchiesta. Anzi: sicuramente avrebbe dovuto farlo. Quanto emerso da anni di studi sulle problematiche dei militari, infatti, indica che la quantità e le modalità di somministrazione dei vaccini parrebbero essere un fattore decisamente influente sul potenziale sviluppo di molte patologie gravi. Tant'è che la commissione raccomanda di limitare le vaccinazioni a 5 o meno, ma non solo, raccomanda fortemente test prevaccinali e post vaccinali e, udite udite, la somministrazione tramite vaccini monovalenti. Tutto ciò nell'ottica della riduzione dei rischi per i nostri militari. Di fatto la commissione parlamentare d'inchiesta suggerisce gran parte delle cose sostenute dai free vax. Come mai le stesse misure di prevenzione dei rischi devono essere raccomandate per i militari, ma non per i bambini? (E.C.)

Per comprendere meglio la questione riportiamo l'articolo di Alberto Scarpitta tratto da Analisi Difesa al quale abbiamo aggiunto i link allo studio SIGNUM, allo studio del Prof. Nobile sui militari della Folgore ed alla relazione della Commissione d'inchiesta. Buona lettura.

In principio si pensava che fosse colpa dell’uranio impoverito, ma poi si è scoperto che i vaccini... - 4.6 out of 5 based on 34 votes
Pagina 1 di 42