Una bottiglia di plastica e una lattina d’alluminio in cambio di un libro: l'iniziativa di un libraio di Salerno In evidenza

Succede a Polla, in provincia di Salerno, dove Michele Gentile scambia storie con rifiuti.

michelelibriMichele unisce la passione per il libri con la voglia di aiutare la natura nella sua piccola libreria di Polla, un paese di 5000 abitanti, in cui il libraio vuole riportare l’amore per la lettura e la cultura unendolo a quello per l’ambiente.

Consegnando solamente una bottiglia di plastica e una lattina d’alluminio si riceve in regalo un libro, donato da Michele Gentile, 55 anni. Michele si definisce un “clochard dei libri” perchè, racconta, li cerca e li elemosina ovunque ne riesce a trovare, per poi metterli a disposizione degli altri...

Michele non è nuovo ad iniziative particolari, pensate per invogliare le persone a leggere. La sua passione l’ha portato negli anni a crearne diverse: dalle presentazioni di libri sui pullman da Roma a Salerno, a diverse collaborazioni culturali con negozi e ristoranti in cui è riuscito a fare mettere un angolo della lettura, fino a quelle con diverse scuole in cui ha lanciato l’idea dei “libri sospesi” e in cui crea iniziative ad hoc per i giovani studenti.

Lui che da 30 anni è il proprietario della libreria “Ex Libris caffè” adesso ha pensato di unire alle iniziative culturali il riciclo ed il rispetto della natura: invogliare i ragazzi a leggere e insieme tenere l’ambiente più pulito...e in questo modo avere anche un piccolo ritorno economico. Infatti plastica e lattine vengono consegnate a un centro di riciclo convenzionato. Con le entrate future dalla plastica accumulata (una tonnellata vale circa 180 euro) si potrà finanziare in futuro l’acquisto di altri libri.

Quando un cliente acquista un libro, Michele gli propone con un’offerta simbolica: quella di acquistarne un altro da lasciare come “libro sospeso” per i giovani o per qualcuno che può essere invogliato ad avvicinarsi alla lettura proprio perché portando una bottiglia di plastica e una lattina può prendere un libro gratis.

Michele racconta: “vedere tanta plastica abbandonata sui monti o sulle spiagge mi ha fatto davvero male. Mi sono chiesto più volte cosa potevo fare e se questa idea non possa essere applicata anche ai giornali: perché non trovare accordi fra editori, edicole e centri di riciclo per fornire un quotidiano gratis a chi ti porta plastica?”

Michele ha tante idee in testa e per fortuna la sua iniziativa sta già riscuotendo molto successo, tanto che anche delle scuole nei comuni vicini hanno chiesto di allargare anche a loro la possibilità di partecipare: in un paese nel salernitano, ad esempio, una scuola sta raccogliendo centinaia di bottiglie e lattine, con l'idea di dare 5 bottiglie e 5 lattine per ogni libro. In questo modo Michele è già riuscito a fornirne 50!

L'iniziativa non si ferma ai paesi limitrofi. Michele è stato infatti contattato per la sua iniziativa da un gruppo di mamme di Bordighera, e per loro ha già pronti 23 libri da spedire.

Fonti:
https://www.positizie.it/2019/03/12/il-libraio-che-scambia-rifiuti-con-libri/

https://www.repubblica.it/ambiente/2019/02/13/news/un_libro_in_cambio_di_plastica_e_alluminio_io_libraio_clochard_sogno_di_aiutare_bambini_e_natura_-219044268/?ref=twhs&timestamp=1550156761000&fbclid=IwAR04eSFXix9WHAjEG73AgbabS8Qgh0py4PrPho--lXpY2cojL54H1RlsUSU

Vota questo articolo
(2 Voti)
Una bottiglia di plastica e una lattina d’alluminio in cambio di un libro: l'iniziativa di un libraio di Salerno - 3.5 out of 5 based on 2 votes