JAKA, la musica combattente!

jaka sinistraAbbiamo intervistato Giuseppe “JAKA“ Giacalone, siciliano D.O.C. ma fiorentino di residenza e giamaicano d’adozione, è un vero ambasciatore del reggae italiano nel mondo.

Conoscerlo è una grande esperienza umana, la sua energia positiva ti travolge, ti inonda della sua forza e luce. Ci piace moltissimo come trasforma e concretizza la sua spiritualità più alta. Nella musica come nella vita la forza del suo cuore si sente tutta ed è per questo che ha un’eccezionale capacità nel coinvolgere il pubblico. I suoi testi sono veicolo di una grande umanità e genuina positività oltre al messaggio politico e sociale. I suoi doni più belli ci fanno vivere, spalancare la coscienza all’impatto con le parole pronunciate in dialetto siciliano mescolate a quelle giamaicane e italiane. Parole cadenzate al ritmo del reggae così immediato e diretto. Quello che ci piace, è il suo timbro caldo e avvolgente, che si fa portatore di principi e pensieri più alti e belli. E’ quello che ogni artista dovrebbe fare, per JAKA, come lui stesso dice “ spirituale combattente”, tutto questo è un dono naturale.

 

 

 

jakawww.youtube.com/iljaka

www.facebook.com/jakaofficial

http://www.youtube.com/iljaka

RESPECTING EACH OTHER OUR HUMAN RIGHTS! 

Intervista 15 maggio 2012

Jaka quale è il tuo rapporto con la spiritualità?

Non sono un materialista , credo che dentro di noi ci sia tutto, bisogna cercare dentro. Sono sempre stato interessato a fare un percorso di conoscenza interiore fin da bambino.  Ho sempre avuto un interesse molto forte verso i saggi ,ma sono stato attratto dai maestri che più che professare una religione o un principio spirituale mi rendevano visibile la loro sapienza con i loro gesti e le azioni quotidiane. Avevano concretizzato, introiettato l’insegnamento che li aveva cambiati. La più grande fortuna è stata senza dubbio quella di incontrare persone che mi hanno fatto capire che la famosa illuminazione può essere davvero a portata di mano di chiunque abbia l'interesse a raggiungerla. Tutti noi abbiamo una natura luminosa all'origine anche se poi i nostri condizionamenti durante la vita ce la oscurano, siamo sempre come il sole dietro le nuvole. 

il mio rapporto con la spiritualità è estremamente concreto, bisogna fare esperienza diretta più che aderire a qualcosa di teorico e basta. Bisogna fare tesoro della nostra natura luminosa, altrimenti la spiritualità resta un discorso intellettuale, noi viviamo nel dualismo ed è necessario fare esperienza dello stato non duale. 

La meditazione e la contemplazione possono essere mezzi utilizzati per scoprire la nostra vera natura. 

Questo è il senso dell'entrare nell'esperienza spirituale più di dichiararsi appartenente  ad una religione.

Avere un maestro nella propria esperienza di vita è fondamentale, se non hai nessuno che ha già realizzato quell' esperienza spirituale è davvero molto dura, non puoi leggere soltanto dei libri. Praticare la spiritualità per esempio è come fare l’esperienza della musica. É come il profumo di un fiore, non puoi separare il fiore dal suo profumo. La musica è un tutt’ uno con la spiritualità che diventa meno egoica, più compassionevole e non influenzata da pressioni esterne. Il Reggae è una forza spirituale. Sarebbe bello che la musica tornasse ad essere  il mezzo per esprimere la spiritualità. 

La forza originaria a cui ho dedicato il titolo del mio ultimo album è la forza ancestrale che è dentro ognuno di noi è la nostra vera natura luminosa.

E’ la forza del momento presente, la forza della presenza. La cosa positiva è che vedo sempre più persone che stanno prendendo consapevolezza di ciò e stanno scoprendo ciò che realmente conta nella vita. La nostra energia interiore è illimitata, è gratis, è con noi da sempre, ed è a portata di mano, basta solo volerla conoscere e sviluppare. Direi di più quindi, che la spiritualità è l’unica cosa che ha veramente importanza oggi, tutto il resto sono solo menate che di cui scopriremo la flebile consistenza al momento della nostra morte.

come vivi l'essere artista  e perchè fai musica?

Fare musica è la cosa che mi piace di più, nella musica vivi dei momenti di esaltazione pura, mi piace comunicare con le persone attraverso la musica, mi piace l'energia che la musica trasmette, penso che l'artista non abbia più dignità di uno che pulisce la strada, è solo un mezzo. Straordinario mezzo che ha la possibilità di far fluire energie più alte. Nel nostro secolo si è data così tanta importanza alla personalità dell’artista che alcuni si sono persi nel proprio ego mentre la loro espressione artstica è diventata povera e triste.

Invece è bellissimo avere la coscienza del proprio ruolo e di quello che questo dono può diventare. L’arte fatta male blocca l'evoluzione invece di favorirla. 

Jodorowsky dice: l’arte deve curare, deve elevare. 

Certe volte è faticoso vivere dell'approvazione degli altri, non è proprio una bella condizione, sarebbe meglio avere un’entrata economica alternativa perché, quando l’arte diventa un lavoro rischia di essere frustrante e la prima a sparire è la libertà di espressione. Nel Reggae di oggi ad esempio sono molto richiesti i brani che parlano di violenza di sesso e di soldi perché questo piace al mercato che altrimenti ti tira fuori.

Non posso dimenticare l'esperienza fatta con una grande casa discografica americana. Mi dissero:” tu sei un grandissimo artista ma nei tuoi testi sei troppo buono”.

Sai, io penso che non si tratti di bontà, ma di una vera consapevolezza e allora sarà più dura, ma scelgo la mia strada.

É la via della virtù che può essere praticata in qualsiasi contesto sociale dai quartieri sottoproletari a quelli borghesi, il messaggio passa trasversale a tutti gli strati, dritto alla coscienza dell'uomo. È ciò che chiamo “evoluzione spirituale attraverso la musica”. 

Sono felice che la mia musica piaccia e che arrivi a tutti, al cuore di  tutti,  questa è la soddisfazione più grande!!!.

Uno dei prossimi brani affronterà il sesso in maniera gioiosa. Nella nostra società il sesso è sempre visto in modo mercificato, sporco, invece io ne parlo semplicemente, in modo esplicito, in maniera sana e naturale. Nella musica come nella creazione in generale non ci devono essere dei tabu. In occidente i tabu più evidenti sono il sesso e la morte. abbiamo paura dell'unica certezza della vita. Per chiudere il cerchio non si può prescindere dall'essere senza tenere conto dell'impermanenza della vita.  Il problema sta all'origine, noi viviamo come se non dovessimo mai morire. Impieghiamo gran parte del nostro tempo ad accumulare cose che dopo la vita non ci serviranno e dimentichiamo l’unica cosa che invece ci servirà moltissimo. L’esperienza dell’amore puro.

 Grazie Jaka!.

Abbiamo tradotto per voi il brano dal siciliano e dal Patwua Jamaicano : "Enjoy Sicily" quinto singolo estratto dall’album “Forza Originaria”, che è uscito la scorsa estate.  JAKA lo ha dedicato a chi lotta per rendere la sicilia migliore.

 Proprio in questi giorni Jaka lavora alla produzione di alcuni singoli e video inediti che saranno pronti pronti per l'estate 2012.

 Di seguito riferimenti, link  e la biografia.I suoi bellissimi video li trovate su you tube.


jaka sre myspace

 

ENJOY SICILY

( Giacalone- Caruso )

 

THE ALMIGHTY JAH WANNA WE BE UNITE

Il Dio onnipotente ci vuole uniti

RESPECTING EACH OTHER OUR HUMAN RIGHTS

vuole che rispettiamo l'un l'altro i diritti umani

HIM NO WANNA HITS, WE NO WANNA FIGHT

lui non ci colpirà, non vogliamo fare la guerra

JUST FOLLOWING JAH LIGHT

soltanto seguire la luce di Dio

PALERMO-CATANIA BURN DI BAD SIDES

Palermo- Catania brucia nel male

OUT OF CRIMINAL MAFIA RUN AWAY MY GUYS

la mafia criminale vuole mettere i fuga i miei fratelli

JAKA, NYAH TELL YOU THAT WISHING YOU BE SAFE

Jaka e Niah ti dicono vogliamo che tu ti salvi

ENJOY SICILY ISLAND ! NO MORE CRY !

goditi la sicilia, niente più sofferenza e lacrime

 

NELLA MIA ISOLA SICULA A SUD ITALIA

OGNI PAESE E CITTÀ RACCONTA LA SUA STORIA

GRECA FENICIA NORMANNA, SPAGNOLA E ARABA

DAI SICULI AI SICANI ALL’ITALIA FASCISTA

I VETERANI LO SANNO ANCORA A MEMORIA

LIBERATI DA UNA SPEDIZIONE DALL’AMERICA

AVVIATI NEL DOPOGUERRA A CRIMINALITÀ

OGGI CON LE STESSE RADICI DI CHI SOLO MALE FA

 

SEMU TANTI TANTI AM’A GGHÌRI AVANTI

Siamo tanti tanti dobbiamo andare avanti

SEMU TANTI TANTI SPIRITUALI COMBATTENTI

Siamo tanti tanti spirituali combattenti

SEMU TANTI TANTI AM’A GGHÌRI AVANTI

Siamo tanti tanti dobbiamo andare avanti

 

TANTI TANTI … … YÒ ! FOCU !

Tanti tanti   ……bom fuoco !

GENTI ‘NUCCENTI C’UN FÌCI NÈNTI

Gente innocente che non ha fatto niente

SUTTA PATRUNA PÀRRINI E PUTENTI

Sotto  padroni, preti e potenti

C’ARROBBANU E AMMAZZANU FÌGGHI ‘NUCCENTI,

che rubano e uccidono figli innocenti

DROGA E MAFIA GLI INGREDIENTI

Droga e mafia gli ingredienti

È VERU IMPORTANTI UN POPULU STANCU DI STÌ DELINQUENTI

È molto importante che ci sia un popolo stanco di questi delinquenti

COMU FOCU SUGLI ARROGANTI

Come fuoco sugli arroganti

JAKA & RAS NYAH TEMPESTI PUTENTI

JAKA & RAS NYAH sono tempeste potenti

 

THE ALMIGHTY JAH WANNA WE BE UNITE … … …

dio onnipotente  vuole che noi  siamo uniti

rispettando l'un laltro i diritti umani

SUGNU SICILIANU, COMU U NORD AFRICA

Sono siciliano come il nordafrica

A’ REALTÀ CUNSUMATA DA POLITICA LURIDA

La realtà è consumata da una politica lurida

U BADMAN METTE MANU SUPRA STU PATRIMONIU

Il cattivo mette mano sopra questo patrimonio

MA NUAUTRI ‘U DIFINNEMU CU L’UNESCO ALL’ONU

Ma noi lo difendiamo con l’Unescu e l’Onu

TU VALORIZZAMU CÒ SUONU ADDEDICAMU

 te lo valorizziamo e con il suono ti dedichiamo 

‘I MEGGHIU PAROLI, ‘A SICILIA È ORU

Le nostre migliori parole: la sicilia é oro

CÒ SULI CA M’ARRUSPIGGHIA E MI QUARÌA

Con il sole che mi sveglia e mi riscalda

‘U MUNGIBEDDU, ‘U MARI, BINIDITTA L’ISOLA MIA

l’Etna.. il mare, benedetta è l' isola mia

 

SICILIA MIA PÌ MIA SÌ PRIZIÙSA

Sicilia mia per me sei preziosa

COMU ZAGARA CIAURUSA TU SÌ ‘A CHIÙ BEDDHRA COSA

Come la zagara odorosa tu sei la cosa più bella

E ‘UN C’È ROSA SENZA SPINA NÉ TEMPU SENZA VENTU

E non c’è rosa senza spina, né tempo senza vento

BASTA CÙ GATTOPARDO CÀ SEMU IN MOVIMENTU

Basta con il Gattopardo qui siamo in movimento

ST’ ISULA HAVI A FORZA DI VULCANI DIROMPENTI

Quest’isola ha la forza di vulcani dirompenti

CULURÀTA DI LIMUNA, DI LU MARI E DI L’ARANCI

Colorata di limoni di mare e di aranci

COMU TEMPLI STINNIGGHIÀTI ‘O SULI CUCENTI

Come templi distesi al sole cocente

EMU AVANTI EMU AVANTI E SEMU CUNTENTI

Andiamo avanti andiamo avanti e siamo contenti.

 

Logo-Front-piccolo 

mqdefault

Link interviste interessati

 http://reggaerevolution.it/portal/e107_plugins/content/content.php?content.1175

http://www.dancehallvibes.it/interviste/107-intervista-jaka.html

 

http://www.youtube.com/watch?v=qGOJDJpi_wo

 

 

VIDEO : VIDEO CLIP JAKA & SUD SOUND SYSTEM HYPERLINK "http://www.youtube.com/watch?v=RxtPkM-WeNQ&;;;feature=channel_video_title"http://www.youtube.com/watch?v=RxtPkM-WeNQ&;;;feature=channel_video_title

 

JAKA – Biografia 

 

Giuseppe “JAKA“ Giacalone, siciliano D.O.C. ma fiorentino di residenza e giamaicano d’adozione, è uno dei più famosi e attivi ambasciatori del reggae italiano nel mondo. 

 

Dal vivo è noto per la sua straordinaria energia e per l’eccezionale capacità nel coinvolgere il pubblico. I suoi testi sono densi di umanità e genuina gentilezza, e la sua voce è calda e avvolgente. 

 

JAKA è tra i pochi ad aver cantato con grandi artisti di fama internazionale come ALTON ELLIS, ALBOROSIE, MAX ROMEO, MORGAN HERITAGE, MICHAEL FRANTI, LUCIANO, EEK A MOUSE, SERGENT GARCIA, ADRIAN SHERWWOOD, e tanti altri.

 

JAKA è cresciuto nei ghetti della Sicilia occidentale ed ora è un esempio per molti dei giovani che cercano di uscire da quella realtà drammatica e trovano nella musica e nella vita di JAKA un modello positivo da seguire.

 

Il suo nuovo album “FORZA ORIGINARIA” registrato al Boomker sound da Ciro Princevibe & Fede K9 con FIRE BAND E QUEEN MARY, esce ad Aprile 2011 e vede la partecipazione di ospiti illustri come  SUD SOUND SYSTEM, BRUSCO, HI KEE.

 

L’album è stato preceduto dal singolo “A ERICE” di cui è stato appena realizzato un Videoclip con la regia di FABIO LUONGO (Le Vibrazioni, Neffa, Roy Paci), trasmesso da DEE JAY TELEVISION e presentato in esclusiva sul prestigioso sito della rivista ROLLING STONE MAGAZINE.
 
Nel 2009 pubblica l’album “SPIRITUAL R-EVOLUTION” registrato dal vivo all’Auditorium FLOG di Firenze e sempre nel 2009 realizza il videoclip di “REGGAE A MATINA” dove Jaka canta con l’artista giamaicano LUCIANO “The MessenJah”.

 

Insieme alla FIRE BAND, JAKA ha trionfato a numerose edizioni del  ROTOTOM REGGAE SUNSPLASH il più grande Reggae Festival Europeo suonando sul MAIN STAGE davanti a decine di migliaia di persone tra cui le storiche esibizioni del 2008 e del 2007 anno in cui una giuria composta dagli organizzatori dei più importanti Festival europei gli assegna l’ITALIAN REGGAE AWARD. 
Nell’estate del 2010 ha duettato con i SUD SOUND SYSTEM e con LELLO dei TINTURIA al COUS COUS FEST di S. Vito LO Capo ( TP),  Festival del quale ha realizzato anche le sigle per la trasmissione radiofonica DECANTER sulla RAI radio 2.

 

JAKA ha collaborato in veste di cantante e songwriter con il leggendario produttore MARSHALL CHESS della CHESS RECORDS ed ex Presidente della ROLLING STONES RECORDS, con suo figlio JAMAR CHESS e con ERNESTO DE PASCALE al progetto Hip- Hop  “Dropaflo” per la Warner Bros.

 

Da molti anni JAKA lavora inoltre a progetti di musica in strada nei quartieri della periferia fiorentina, nei campi Rom, e nelle carceri, ed è il promotore del progetto H2F che ha portato alla realizzazione di due cd e un video documentario che raccoglie il meglio dell’HIP HOP e del Reggae in Toscana.

 

JAKA ha firmato pagine leggendarie nella storia del reggae Italiano lavorando con prestigiose etichette indipendenti e pubblicando il suo primo successo “ RAGGA SOLDATI” nel 1991 prodotto da Madasky  (WIDE records) , passando per “GANJAH E TE’ BANCHA” (ONE LOVE Roma) , fino ai 45 giri pubblicati per  JAHMEKYA di Milano, per la toscana ONE BEAT e  per MACRO BEATS di Roma, veri “must” nelle dancehall nostrane.

 

Importante anche la sua partecipazione al successo di album storici come “Stupefacente” e “Guarda la Luna e non il dito” de IL GENERALE (Wide/Rti) e a “4 Riddims for Unity” degli AFRICA UNITE, così come a importanti compilation “Italian Posse Vol. 1 & 2” e al leggendario progetto della T.O.S.S.E. “Lega la lega”.
Nel 2007 pubblica “METTIAMO A FUOCO” per l’etichetta di CLAUDIO ONGARO Alternative, e distribuito dalla Venus, album che vede la partecipazione di artisti come MACKA B e TREBLE. 

 

Jaka  si è esibito anche nelle dancehall di mezzo mondo a New York , Parigi, Svizzera , Austria, Grecia, al Notting Hill gate Carnival di Londra, e in Jamaica, e si e’ esibito in migliaia di concerti e dancehall nei piu’ importanti locali, festival, centri sociali e rassegne italiane, tra cui “ Universi Posse” allo stadio Olimpico di Roma ed ha aperto con la One Drop Band il tour Italiano di CAPLETON.

 

Nel 2000 avvia la collaborazione con il cantante dei LITFIBA PIERO PELU’ per la cui etichetta realizza  l’EP “MEMORABILE” (Teg /WEA), e il singolo e il videoclip di “Un S’accuntenta”. JAKA apre il tour di Piero Pelù del 2000 riscuotendo un ottimo feedback da vaste platee nei Palasport di Roma, Milano, Torino, Firenze, Bologna. 
Nel 2005 pubblica l’album “LOVE TO THE PEOPLE” con grandi ospiti internazionali. Questo disco viene acclamato dalla critica come “il più bel disco di Reggae italiano degli ultimi anni” e vi suonarono dai tedeschi SEEED a ROY PACI a LUCIANO. Partecipa a numerose trasmissioni televisive su MTV, TMC2, VIDEOMUSIC, RAI e sulla TV nazionale Inglese BBC.

 

JAKA ha prodotto il “Beddra mia RIDDIM” su cui hanno cantato artisti come Killacat, Boomdabash, Mama Marjas, Working Vibes per la sua etichetta JAKA LION RECORDS.

 

Come conduttore radiofonico il JAKA lavora dal 1991 presso la storica emittente fiorentina CONTRORADIO dove conduce “BONGOMAN” radio show fondamentale nella storia della radiofonia reggae in Italia e dove ha condotto programmi come “MONDO BABELE” e lavorato a fianco di Dee Jay del calibro di Silvia Boschero e Ernesto De Pascale. 
JAKA e’ stato inoltre uno dei DJ ufficiali di “POPOLARE NETWORK” che ogni anno trasmetteva in diretta nazionale il “ROTOTOM REGGAE SUNSPLASH” di cui per tanti anni è stato anche presentatore ed MC UFFICIALE sul Main stage ad introdurre con le sue rime e la sua energia artisti di fama mondiale. Per il Sunsplash è stato anche conduttore di due edizioni delle dirette televisive per ARCOIRIS TV  in onda su SKY TV.



Vota questo articolo
(0 Voti)