probios

probios

Pseudo Cereale… A CHI?!

19 Giugno 2014 Pubblicato in Alimentazione

Cereali Probios1I Focus di Probios

Considerando che il termine "cereale" non è né botanico né scientifico bensì merceologico e letterario, andiamo a conoscere quelli che troviamo definiti come "pseudo cereali" ossia quei chicchi commestibili che nonostante non appartengano alla famiglia delle graminacee, sono comunque utilizzati in maniera molto simile ai cereali tradizionali.
Le tre piante che andremo a scoprire producono chicchi preziosi da un punto di vista nutrizionale che sono naturalmente privi di glutine, ecco perché riscoperte con piacere anche nelle ricette di chi segue una dieta in cui il glutine va escluso.

Pseudo Cereale… A CHI?! - 5.0 out of 5 based on 1 vote

Un tesoro in fondo al mare...

23 Maggio 2014 Pubblicato in Alimentazione

 

Alghe wakamw1

ARTICOLO - PROMOZIONALE

La Galizia (nel nord-ovest della Spagna) rappresenta il 35% del litorale spagnolo. È una regione con una grande abbondanza e varietà di specie marine e con una tradizione marittima ben radicata. La sua posizione tra il 42° e il 44° parallelo assomiglia, curiosamente, alla latitudine delle coste del Giappone.

L’eccezionale ricchezza del mare galiziano è dovuta principalmente alla sua posizione geografica, alle grandi correnti oceaniche che confluiscono in questa area , alla forma frastagliata e suggestiva delle sue coste.

La sua capacità annuale di produrre così tanta materia vivente è paragonabile a quella delle selve equatoriali e la rende uno degli habitat marini più ricchi del mondo. Per quanto riguarda le alghe, qui si trovano le migliori qualità del sud Europa, che creano dei veri e propri giardini sottomarini, di forme e colori estremamente variegati.

 

 

Km0: il Vicino Genuino della Porta Accanto

23 Aprile 2014 Pubblicato in Alimentazione

kmzero naturatoscana1I FOCUS DI PROBIOS - Articolo Promozionale

Il termine chilometro zero (km 0) – mutuato dal protocollo di Kyoto – indica una politica commerciale nella quale i prodotti vengono ottenuti, trasformati e venduti nella stessa zona di produzione. Quindi si predilige il prodotto locale garantito nella sua genuinità, in contrapposizione al prodotto globale spesso di origine non adeguatamente certificata.

In agricoltura un alimento definito a chilometro zero è quello così detto a "filiera corta" che, per giungere dal luogo di produzione a quello di vendita e consumo, ha percorso il minor numero di chilometri possibile (che tuttavia solo raramente sono davvero pari a zero), riducendo così l'impatto ambientale che il trasporto comporta, e in particolare l'emissione di anidride carbonica che incrementa il livello di inquinamento.

Km0: il Vicino Genuino della Porta Accanto - 4.0 out of 5 based on 1 vote

LA FIBRA ALIMENTARE

26 Marzo 2014 Pubblicato in Alimentazione

I FOCUS DI PROBIOS - ARTICOLO PROMOZIONALE

Nonostante non sia da considerarsi una sostanza "nutriente", la fibra alimentare è da ritenersi un componente fondamentale nella dieta quotidiana di ognuno di noi.
Le fibre alimentari sono costituite principalmente dalle pareti cellulari delle piante e dei loro frutti; non possono essere digerite nell'intestino tenue poiché il nostro organismo è carente dell'enzima deputato a farlo e transitano quindi nell'intestino crasso, fino alla loro espulsione. A seconda che i loro principali costituenti siano o meno solubili in acqua, si distinguono in fibre solubili e insolubili. Ambedue i tipi si trovano in proporzioni differenti all'interno degli alimenti ed intervengono, con differenti effetti nei processi digestivi, intestinali e metabolici.
CRUSCA500g

LA FIBRA ALIMENTARE - 2.0 out of 5 based on 1 vote

I FOCUS DI PROBIOS - ALIMENTAZIONE BIOLOGICA E SPORT: UN TEAM VINCENTE!

27 Febbraio 2014 Pubblicato in Alimentazione

manetti4ARTICOLO PROMOZIONALE 

L’avventura di Probios nel mondo dello sport ha radici lontane, quando nel 2005 avviò un progetto di collaborazione con l’allora neopromosso in serie A Palermo Calcio. Lo staff medico, i preparatori sportivi e l’allenatore di allora, Francesco Guidolin, avviarono assieme all’azienda fiorentina un progetto unico nel suo genere: alimentazione biologica per tutta la prima squadra.

La scintilla dell’idea nacque dal presupposto che non può esserci benessere senza una sana alimentazione. Partendo da questo concetto, il passo verso la scelta biologica fu breve.

Il Palermo ottenne ottimi risultati quell’anno, arrivò infatti al 6° posto in campionato e si qualificò agli ottavi di Coppa Italia, un risultato importante per una squadra al primo appuntamento con la maggiore competizione italiana.

 

IL SEME DELLA CONCORDIA

28 Gennaio 2014 Pubblicato in Alimentazione

Probios SEMI DI GIRASOLE

Il seme al suo interno racchiude tutto il codice genetico e i primi nutrienti per far crescere la nuova piantina, è la parte dove si concentrano i valori nutrizionali di una pianta.
Da millenni l'uomo nella sua alimentazione ha introdotto semi come quelli dei cereali: frumento, mais e riso e molti altri presenti praticamente in ogni pasto, ma anche legumi come piselli, soia, fagioli e simili che si trovano spesso in tavola. 

Quelli forse più trascurati e che per tradizione appartengono alle culture anglosassoni sono i semi oleosi come mandorle, noci, nocciole, semi di girasole, semi di sesamo e simili.

Le caratteristiche nutrizionali dei differenti "semi" sono diverse:
i cereali forniscono prevalentemente carboidrati; le leguminose apportano proteine a volontà e i semi oleosi, come capiamo dal nome, sono particolarmente ricchi di lipidi, in composizione e percentuale diversa.

IL SEME DELLA CONCORDIA - 5.0 out of 5 based on 3 votes
Pagina 3 di 3