Uva e mirtilli insieme: uno studio mostra effetti clamorosi su invecchiamento e memoria

CIR Mirtilli UvaAbbiamo tutti sentito dire che "una mela al giorno leva il medico di torno", ma questa nuova ricerca suggerisce che mangiare uva e mirtilli insieme può avere un effetto notevole sul cervello.

Studi del passato indicavano che supplementare la propria dieta mangiando frutta e verdure ricche di polifenoli quali uva e bacche di acai potevano aiutare a ridurre il declino fisico dovuto all'invecchiamento. Composti esclusivamente derivati dalle piante e che contengono anche tannini e flavonoidi.

Quindi per questo scopo l'assunzione individuale di questi "supercibi" è una buona opzione, ma un nuovo studio pubblicato il mese scorso da un gruppo internazionale di ricercatori dalle università di Bordeaux e Quebec, potrebbe averci fornito opzioni migliori.

 

Il team di ricercatori ha svolto una serie di prove randomizzate, a doppio cieco e misurate contro l'effetto placebo, testando la memoria, il riconoscimento spaziale e l'apprendimento di quattro diversi gruppi di topi. A metà dei topi di ogni gruppo è stata data una dieta ricca di polifenoli estratti da uva e mirtilli, mentre all'altra metà è stata data una dieta normale. 

Quello che è venuto fuori è che gli estratti di uva e mirtillo hanno un effetto molto maggiore se mangiati congiuntamente, rispetto a quelli dei singoli elementi separati.  

La ricerca dimostra che i topi invecchiati nutrendosi con la dieta ricca di polifenoli passano molto più tempo ad esaminare gli oggetti che non hanno mai vsito prima, mentre ignorano quelli che conoscevano già, possono ricordare dove sia l'uscita della loro "piscina" nonostante il punto d'ingresso venga cambiato ogni volta, e che vivono vite più lunghe e attive. Un dato che colpisce, è che il 52% dei topi a dieta normale sono morti prima che morisse il primo dei topi a dieta speciale.

Alla fine dei test, è risultato che i topi a dieta speciale avevano livelli più alti di polifenoli nel plasma sanguigno e nelle cellule cerebrali. I dati suggeriscono che supplementi giornalieri di estratti di mirtilli E uva insieme migliora la memoria, il funzionamento del cervello e la neurogenesi (creazione e riparazione di cellule cerebrali) in particolar modo nell'ippocampo, e migliora anche la neuroplasticità, un marker molto importante del declino cerebrale dovuto all'invecchiamento.

"Nonostante sia ancora difficile comprendere il meccanismo esatto, i nostri dati sono prove di effetti diretti e indiretti sul cervello. Il benessere degli anziani è molto legato ad una buonamemoria ed al funzionamento corretto del cervello, che spesso si deteriora con l'età" - fanno notare i ricercatori - "Complessivamente, i dati ottenuti con questo studio sono in linea con l'ipotesi per cui una nutrizione preventiva ottimizzata può promuovere il mantenimento di uno stato cognitivo soddisfacente nei soggetti anziani, e quindi prevenire demenza e contribuire aduna vecchiaia in salute"

fonte: https://www.goodnewsnetwork.org/dramatic-decline-in-memory-loss-when-blueberries-grapes-combined/

traduzione di Enrico Carotenuto per Coscienze In Rete

Vota questo articolo
(6 Voti)
Uva e mirtilli insieme: uno studio mostra effetti clamorosi su invecchiamento e memoria - 4.8 out of 5 based on 6 votes