Agricoltura

La giuria ordina a Monsanto di pagare $ 289 milioni a un malato di cancro In evidenza

11 Agosto 2018 Scritto da Redazione
Pubblicato in Agricoltura

johnson

SAN FRANCISCO - Una giuria ha ordinato alla Monsanto (acquistata a giugno dalla Bayer) di pagare $289 milioni a un giardiniere, vittima di cancro terminale causato dall’uso dell’erbicida Roundup, un prodotto a base di glifosato...tra gli erbicidi più utilizzati al mondo.

La giuria ha deliberato che il linfoma non Hodgkin di Dewayne Johnson era almeno in parte dovuto all'uso del glifosato, l'ingrediente principale di Roundup. Johnson usava regolarmente il glifosato per spruzzare i campi mentre lavorava come giardiniere.

La Monsanto "ha agito con malizia, oppressione o frode e dovrebbe essere punita per la sua condotta", ha annunciato in tribunale il giudice Suzanne Ramos Bolanos.

Scott Partridge, vice presidente della Monsanto, ha dichiarato in che la società farà appello contro questa decisione...

Coldiretti: crollo dell'import di grano canadese, boom della pasta made in Puglia! In evidenza

01 Agosto 2018 Scritto da Redazione
Pubblicato in Agricoltura

Articolo di Barletta News


granopugliaPraticamente azzerato l’import di grano duro dal Canada nel primo trimestre 2018, dopo il crollo del 29% registrato nel 2017. È quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati Istat, dai quali risulta che il Paese nordamericano, dopo molti anni di totale egemonia sui mercati, ha drasticamente perso il ruolo di leader dei Paesi esportatori di grano in Italia. Si tratta degli effetti del generale riposizionamento dell’industria pastaia che ha ridotto la dipendenza dal Canada, finora principale fornitore di grano duro dell’Italia per un quantitativo che nel 2017 è stato pari a 720 milioni di chili a fronte di 4,3 miliardi di chili prodotti in Italia, e ha voluto investire sul grano Made in Italy.

Il diserbante è ecologico con la forza dell’acqua

18 Giugno 2018 Scritto da Redazione
Pubblicato in Agricoltura

Diserbante AcquaTradurre le idee in prodotti è la sfida più complicata che l’Italia ha davanti, ma non mancano le storie incoraggianti come quella di Grass Killer, sistema che permette di diserbare i campi senza inquinare, senza ricorrere alla chimica, con la sola forza dinamica dell’acqua ad altissima pressione.

La macchina è stata ideata dalla veronese Agribiomachine ed è prodotta e commercializzata dalla Caffini di Palù, ma nasce grazie all’iniziativa confindustriale «Impresa per impresa», progetto che mette a confronto potenziali inventori e imprese affermate, per far sì che l’idea immaginata dai primi si traduca in realtà grazie all’esperienza dei secondi. Tutto parte da Paolo Zecchinelli, geometra di 52 anni, che voleva trovare il modo di liberare i campi dalle erbacce preservando la salute del suolo e l’ecosistema.

di Davide Pyriochos

Il diserbante è ecologico con la forza dell’acqua - 5.0 out of 5 based on 2 votes

Fiori al posto dei pesticidi - via libera ai test in Inghilterra e Svizzera per ridurre l'uso dei pesticidi

18 Aprile 2018 Scritto da Redazione
Pubblicato in Agricoltura

coriandoloAlcune ricerce in Inghilterra e Svizzera dimostrano come l'utilizzo di piante come il coriandolo, il papavero e il fiordaliso attirino gli insetti predatori di afidi e parassiti, permettendo così una riduzione nell'impiego dei fitofarmaci.

Fiori al posto dei pesticidi - via libera ai test in Inghilterra e Svizzera per ridurre l'uso dei pesticidi - 3.3 out of 5 based on 4 votes

L’Europa dice sì alla fusione Bayer-Monsanto

04 Aprile 2018 Scritto da Redazione
Pubblicato in Agricoltura

Secondo l'Europa, l'acquisizione di Monsanto da parte di Bayer non comprometterà la libera concorrenza nei mercati delle sementi, dei pesticidi e dell'agricoltura digitale. Eppure, i rischi per i piccoli contadini e per l'ambiente sono considerevoli e questo nuovo colosso rischia di dominare la produzione del cibo a livello globale.

di Francesco Bevilacqua

fusione bayer monsanto 1

L’Europa dice sì alla fusione Bayer-Monsanto - 4.0 out of 5 based on 3 votes

I campi sperimentali di Ercole Maggio diventano un film

13 Febbraio 2018 Scritto da Redazione
Pubblicato in Agricoltura

CIR Ercole FilmErcole Maggio, giovane mugnaio salentino, nei suoi campi sperimentali custodisce, riproduce e coltiva semi antichi, della tradizione. E ora la sua storia e la sua scelta diventano un film-documentario, scritto e prodotto da Christian Manno.

I campi sperimentali di Ercole Maggio diventano un film - 5.0 out of 5 based on 1 vote

Per un'agricoltura libera dai veleni delle multinazionali

25 Gennaio 2018 Scritto da Redazione
Pubblicato in Agricoltura

Il profitto delle multinazionali inquina il cibo, la terra e il pianeta. Ma un'alternativa c'è e una vasta mobilitazione in tutta Europa e in tutto il mondo chiede ai politici e ai governi di non far più finta di nulla e di girare le spalle alle "collusioni" con il grande business. Di questo si parlerà a Firenze con Vandana Shiva.

Pesticidi no

Autorizzazione all'uso del glifosato in Europa per ulteriori cinque anni, approvazione del trattato commerciale CETA in modalità provvisoria in attesa del responso dei parlamenti nazionali, fusioni fra grandi multinazionali del settore agricolo e farmacologico. Le grandi multinazionali stanno prendendo il controllo della nostra vita riducendo progressivamente gli spazi di partecipazione democratica. E qual è dunque il ruolo della società civile, sempre più preoccupata dei danni all'ambiente e alla salute dei cittadini, in un momento in cui le decisioni prese dall'alto a livello globale promettono di avere seri impatti sul locale, sulla quotidianità e sulla stessa qualità della vita?

 

Per un'agricoltura libera dai veleni delle multinazionali - 5.0 out of 5 based on 1 vote

Glifosato e Ogm: ISDE "striglia" la senatrice Cattaneo

07 Dicembre 2017 Scritto da Redazione
Pubblicato in Agricoltura

Glifosato e Ogm ISDE striglia la senatrice Cattaneo articleimageAffermazioni «che lasciano sconcertati»: così ISDE, Associazione Medici per l'Ambiente, ha definito le dichiarazioni che la senatrice Elena Cattaneo ha fatto sul quotidiano La Repubblica dello scorso 1 dicembre difendendo il glifosato e l'agricoltura convenzionale.

«Non è consuetudine di ISDE Italia (Medici per l’Ambiente) esprimere valutazioni in merito alle dichiarazioni pubbliche di rappresentanti della politica e delle istituzioni. Quando però le dichiarazioni inquadrano i fatti in modo distorto e al tempo stesso pretendono di fornire indirizzi che attengono alla salute pubblica e alla tutela dell’ambiente, l’attenzione di ISDE Italia viene inevitabilmente sollecitata». Lo scrive ISDE in una nota ufficiale.

Glifosato e Ogm: ISDE "striglia" la senatrice Cattaneo - 5.0 out of 5 based on 1 vote

Bari, sequestrato carico di 50mila tonnellate di Grano Canadese (sostanze pericolose superiori ai limiti di legge)

21 Giugno 2017 Scritto da Redazione
Pubblicato in Agricoltura

Una buona notizia finalmente ci arriva dalla Puglia, abbiamo denunciato più volte gli arrivi di grossi carichi di Grano Canadese (dove le norme sui pesticidi praticamente “non esistono”) e finalmente le autorità hanno reagito. Riportiamo la notizia da La Gazzetta del Mezzogiorno che ci dice:

"Sequestrato, nel porto di Bari, il carico di grano (50mila tonnellate) giunto dal Canada nelle stive della «Cmb Partner», proveniente da Vancouver, attraccata l’8 giugno, dopo oltre 40 giorni di navigazione. Il provvedimento sarebbe stato eseguito dai Carabinieri forestali dopo le prime analisi sui campioni di cereale che avrebbero rilevato la presenza di sostanze nocive in percentuali superiori ai limiti consentiti dalla legge. Il sequestro ha riguardato anche il cargo.
Grano sequestro

Bari, sequestrato carico di 50mila tonnellate di Grano Canadese (sostanze pericolose superiori ai limiti di legge) - 4.2 out of 5 based on 5 votes

Agricoltura, il primo eco-diserbante è italiano: “Tutto è nato per salvare le api”

24 Marzo 2017 Scritto da Redazione
Pubblicato in Agricoltura

Diserbante NaturaleNiente additivi chimici, glifosati e sostanze che avvelenano l'ambiente. Dall'Italia, e in particolare dalla Sardegna, arriva il primo eco-diserbante che promette di sostituire i tradizionali preparati sintetici considerati nocivi per coltivazioni, animali e anche per l'uomo. Il segreto? Un composto a base di scarti di malvasia, lana e olio d'oliva scoperto da un team di ricercatori e imprese capitanato da Daniela Ducato, responsabile della filiera "Edizero Architecture for peace", che da anni lavora nel campo della bioedilizia e dell'agricoltura con innovazioni a zero impatto sull'ambiente che vanno dall'isolamento termico alle tinture o ai filtri marini.

di Silvia Bia

Agricoltura, il primo eco-diserbante è italiano: “Tutto è nato per salvare le api” - 5.0 out of 5 based on 3 votes

L’orto da tenere in casa che produce verdura per tutta la famiglia

01 Marzo 2017 Scritto da Redazione
Pubblicato in Agricoltura

Growroom2Una soluzione verde in grado di conciliare modularità, ecologia e ortaggi a chilometro zero: si tratta di Growroom, l'orto-giardino firmato Ikea che si può montare facilmente a casa o in giardino. Disegnato dai progettisti Sine Lindholm e Mads-Ulrik Husum, Growroom si compone di pezzi di compensato il cui modello è scaricabile facilmente dal web.

L’orto da tenere in casa che produce verdura per tutta la famiglia - 5.0 out of 5 based on 4 votes

Sovranità alimentare, la lotta continua

12 Novembre 2016 Scritto da Redazione
Pubblicato in Agricoltura

CIR Sovranità alimentareSi è concluso in Romania il Forum di Nyéléni, il più grande raduno a livello europeo per la sovranità alimentare promosso da movimenti e associazioni di base. I partecipanti, provenienti da oltre 40 paesi, hanno preparato il terreno per riprendere e rilocalizzare i nostri sistemi alimentari.

«La battaglia contro l'agro-industria e per un futuro giusto e sostenibile per l'agricoltura contadina ha fatto un passo avanti in questi giorni durante l'appena concluso Forum di Nyéléni, il più grande raduno a livello europeo per la sovranità alimentare, che si è svolto a Cluj-Napoca, in Romania»: lo affermano promotori della iniziativa, i membri dell'Associazione Rurale Italiana.

Sovranità alimentare, la lotta continua - 5.0 out of 5 based on 1 vote

Ercole, il giovane mugnaio custode di semi

23 Agosto 2016 Scritto da Redazione
Pubblicato in Agricoltura

Ercole semiErcole Maggio è un giovane mugnaio salentino che è anche "custode di semenza"; riscopre grani antichi nei suoi campi sperimentali. "Conservo un seme, un piccolo seme vivente, che custodisco e pianterò di nuovo" spiega.

di Isabella Wilczewski

Ercole, il giovane mugnaio custode di semi - 5.0 out of 5 based on 2 votes

Grani antichi: riappropriarci delle nostre origini per un nuovo modello di sviluppo

30 Aprile 2016 Scritto da Redazione
Pubblicato in Agricoltura

Grani antichiRiscoprire le nostre origini rappresenta davvero un esercizio fondamentale per il nostro futuro, per uscire da una profonda crisi dai profondi connotati sistemici, basati su un modello economico che ha caratterizzato gli ultimi 50 anni, il quale ha brutalmente stralciato dal proprio vocabolario il termine "limite", così insito nella natura umana e nel pianeta che abbiamo a disposizione per vivere. La basilarità del concetto di riscoprire le nostre origini sta trovando un alleato fondamentale in ambito energetico, con le nuove tecnologie applicate alle energie rinnovabili le quali hanno permesso l'avvento delle prime grandi civiltà sul pianeta e l'efficienza energetica. Un tema così attuale in questa fase di riscoperta delle nostre origini che accomuna il mondo dell'energia con temi altrettanto essenziali come gli stili di vita e l'alimentazione, i quali assumono una rilevanza particolare nel paese emblema della dieta mediterranea, basata su una coltivazione fondamentale come il grano, base di alimenti essenziali come pane, pizza, pasta. Ed è proprio sul tema attualissimo, legato ai "grani antichi", così capaci di ben coniugare il concetto assolutamente e solo quantitativo del "coltivare", con quello che ingloba la componente qualitativa del "custodire", così brutalmente accantonata negli ultimi decenni, che pubblico con grande piacere un bellissimo articolo, dal grande valore anche divulgativo, della Dottoressa Francesca Castioni, agronoma consulente dei produttori dell'Associazione Grani Antichi di Montespertoli, tra le relatrici del Convegno sul tema, svoltosi presso il Museo Minerario di Abbadia San Salvatore, lo scorso 9 aprile.

di Francesca Castioni, agronoma.

Grani antichi: riappropriarci delle nostre origini per un nuovo modello di sviluppo - 5.0 out of 5 based on 1 vote

La lobby degli OGM all'attacco della biodinamica

16 Marzo 2016 Scritto da Enrico Carotenuto
Pubblicato in Agricoltura

AgripharmaNelle ultime settimane è andato in scena l'ennesimo attacco all'agricoltura biologica e biodinamica, con articoli su vari giornali (Il Foglio in primis), e con una puntata di Presa Diretta su RAI TRE (ah, la Bignardi fa miracoli...), che potremmo definire estremamente tendenziosi, se non fossimo assolutamente certi dell'onestà intellettuale e dell'indipendenza assoluta dei nostri media da lobby varie.

In particolar modo, gli articoli sul foglio appaiono quanto meno rancorosi e lontani dall'equanimità che dovrebbe distinguere il giornalismo di una testata nazionale, e definiscono l'agricoltura biodinamica come "ciarlataneria" e "stregoneria", ovviamente dimenticando di dire una cosina piuttosto rilevante: funziona.

 

La lobby degli OGM all'attacco della biodinamica - 4.3 out of 5 based on 12 votes

Monsanto in difficoltà: ondata di denunce per i tumori da glifosato

19 Ottobre 2015 Scritto da Redazione
Pubblicato in Agricoltura

Sono 700 le querele pendenti contro il colosso biotech più famoso del mondo da quando l'OMS ha classificato il glifosato come probabile cancerogeno.

Denunce Monsanto

Monsanto in difficoltà: ondata di denunce per i tumori da glifosato - 5.0 out of 5 based on 5 votes

IL BIOLOGICO STA SALVANDO IL PERÙ

12 Ottobre 2015 Scritto da Redazione
Pubblicato in Agricoltura

Biologico PerùIl Perù si converte all'agricoltura biologica e i contadini riescono ad affrancarsi dalle piantagioni di cocaina. Strumento di salute e di lotta al narcotraffico!



IL BIOLOGICO STA SALVANDO IL PERÙ - 4.3 out of 5 based on 6 votes

L’ultimo tranello dell’industria del biotech

05 Ottobre 2015 Scritto da Enrico Carotenuto
Pubblicato in Agricoltura

biotechL'ultima battaglia dell'industria degli ogm: fare pressione perchè la Commissione Europea deregolamenti le nuove tecniche di modificazione genetica, eliminando iter autorizzativi e lasciando mano libera senza rendiconti né studi, nè tantomeno etichettature.

L’ultimo tranello dell’industria del biotech - 5.0 out of 5 based on 1 vote
Pagina 1 di 3